LOCARNO
07.10.16 - 11:040

Associazione Amici del Teatro, ier si è svolta l'assemblea dei soci

LOCARNO - Presso il Teatro di Locarno giovedì ha avuto luogo l’Assemblea dei soci dell’Associazione Amici del Teatro. Durante il lavori assembleari, seguiti da oltre 120 persone, il Presidente Diego Erba e il Segretario generale Athos Mecca si sono alternati nell’esporre quelli che sono stati i numeri dell’esercizio 2015 appena concluso: chiusura a pareggio dei conti, sviluppo delle attività parallele alla stagione di prosa quali gli incontri con gli artisti alla Biblioteca cantonale di Palazzo Morettini, iniziative per gli spettatori più giovani con promozione di eventi specifici per le scuole, stabilità del numero degli abbonati alla stagione teatrale.

I soci hanno accolto positivamente i risultati illustrati e hanno approvato i conti 2015. Anche la stagione appena conclusa è stata caratterizzata da un lavoro intenso e proficuo: 21 le serate organizzate, quasi 9000 gli spettatori, oltre 2000 gli studenti coinvolti e diverse le attività collaterali promosse. Il Presidente Erba è peraltro consapevole che i risultati positivi non avrebbero potuto essere conseguiti senza l’appoggio costante della Fondazione per la cultura nel Locarnese, il Cantone, i Comuni sostenitori, gli abbonati e i soci dell’Associazione che con la simpatia e la fiducia dimostrate, con i loro suggerimenti, con le loro critiche costruttive, con l’attaccamento all’Associazione hanno aiutato nel non facile compito.

Al di là delle cifre, che testimoniamo una sana e oculata amministrazione, emerge la conseguente capacità dell’Associazione Amici del Teatro di investire tutte le sue risorse in una programmazione di qualità, in un’offerta ampia e diversificata, nell’allargamento delle collaborazioni, così che la struttura si pone sempre più come elemento culturale determinante per un ampio territorio e componente positiva per l’immagine della città.

Il direttore artistico Paolo Crivellaro ha relazionato sulla stagione teatrale 2016/2017, sulle iniziative a essa collegate, il potenziamento delle metodologie di comunicazione (periodico informativo, sito, social, app) e sulla prima edizione degli spettacoli comici “Ridi con noi”.

In serata, seguito da una platea numerosa, è andato in scena con ottimo successo lo spettacolo che unisce virtuosismo musicale a clownerie, prosa, lirica e comicità: “Troppe arie” interpretato dal Trio Trioche.

 

TOP NEWS Ticino
CANTONE / SVIZZERA
1 ora
Tre temi federali e il PSE: ancora poche ore per votare
Fino a mezzogiorno sarà possibile recarsi alle urne per esprimere la propria opinione sui tre oggetti federali.
FAIDO
11 ore
«Tanta rabbia, da sola non ce l'avrei fatta»
Morena Pedruzzi racconta la lunga strada per uscire dall'incubo dell'attentato di Marrakesh
FOTO E VIDEO
CHIASSO
14 ore
Grandine come fosse neve
Violenta grandinata in serata tra Chiasso e Vacallo. Disagi in A2 e strade coperte di bianco
FAIDO
16 ore
Marrakesh, il racconto dieci anni dopo
Morena Pedruzzi è l'unica sopravvissuta ticinese all'attentato terroristico del 2011. Si racconta in un libro
CANTONE
18 ore
L'Udc non parla con la Rsi
«Troppo parziale». I democentristi domani non commenteranno le votazioni ai microfoni di Comano
FOTO E VIDEO
CUGNASCO-GERRA
1 gior
Fiamme dalla canna fumaria, intervengono i pompieri
L'incendio, divampato questa mattina a Cugnasco, si è propagato anche al tetto.
RIVA SAN VITALE
1 gior
A processo per tentato omicidio
Rinviata a giudizio la 43enne che sei mesi fa accoltellò al collo il compagno.
BOSCO GURIN
1 gior
«Rabbia per l'ingiustizia subita...» da Frapolli
Fumata nera dopo gli incontri: niente sconti a maestri e bambini da parte del gestore degli impianti
CANTONE
1 gior
«Aumento delle indennità al Gran Consiglio? No, grazie»
Presentata un'iniziativa parlamentare che chiede lo stralcio dell'automatismo degli aumenti
CANTONE
1 gior
Radar, ecco dove
Come ogni venerdì la Polizia comunica le località in cui potrebbero esserci controlli della velocità.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile