tipress
CANTONE
22.09.16 - 11:060

Ecco perché a scuola è "Meglio a piedi"

Domani è la giornata dedicata alla mobilità lenta e alla sicurezza degli allievi sui percorsi casa-scuola. Scopri le alternative al traffico urbano

BELLINZONA - Domani, venerdì 23 settembre, è la «Giornata internazionale a scuola a piedi» dedicata alla mobilità lenta e alla sicurezza degli allievi sui percorsi casa-scuola. Questo evento vuole ricordare a cittadini e autorità locali che per il benessere e la qualità di vita è molto importante che i bambini possano recarsi a scuola a piedi.

Per questo motivo il progetto «Meglio a piedi», attivo dal 2010 per promuove i Piani di mobilità scolastica (PMS), ricorda che il Fondo Swisslos ha rinnovato per il triennio 2016-2018 il credito quadro di 300 mila franchi a favore dei Comuni che allestiranno i PMS nel proprio comprensorio.

Quotidianamente in Ticino migliaia di bambini percorrono più volte al giorno il tragitto casa-scuola. Qualcuno a piedi, altri in bus o in bicicletta. Molti genitori preferiscono accompagnare i propri figli in auto per tutelarli dai pericoli della strada, aumentando così involontariamente il rischio per tutti gli utenti della strada. Rinunciare all’auto agisce invece in senso contrario, riducendo i rischi per tutti e aumentando la percezione di
sicurezza e quindi la motivazione a spostarsi a piedi.

Al traffico urbano sul percorso casa-scuola esistono delle alternative, come quelle proposte dai Piani di mobilità scolastica:
• le Isole felici, dove realizzare spazi a misura di bambino
• le fermate Scendi e vivi, per fare scendere i bambini dalle auto e lasciarli proseguire su un percorso pedonale protetto
• la messa in sicurezza degli attraversamenti pedonali esistenti e/o la progettazione di quelli necessari
• molte altre misure di moderazione del traffico, volte a conferire continuità e sicurezza ai percorsi pedonali e a facilitare l’accesso ai mezzi di trasporto pubblico.

Un PMS interviene, dunque, sui conflitti generati dalla mobilità scolastica con misure concrete a favore della mobilità lenta. È motivo di eccellenza per ogni scuola e comune poiché promuove la salute e il benessere dei bambini e di tutti i cittadini, favorisce la convivenza fra i vari utenti della strada, potenzia e rende attrattiva la rete dei percorsi pedonali in tutta sicurezza.

Per maggiori informazioni, e per capire come intervenire sulla propria realtà locale, gli interessati possono visitare il sito www.meglioapiedi.ch, e naturalmente richiedere informazioni ai responsabili del progetto «Meglio a piedi».

Incitando quindi i comuni e le scuole ad aderire alla «Giornata internazionale a scuola a piedi», «Meglio a piedi» ricorda le regole d'oro per essere più sicuri nel traffico:
• Fatti vedere! Indossa sempre la pettorina catarifrangente!
• Cammina sul marciapiede o lungo il ciglio della strada!
• Per attraversare: fermati, ascolta; guarda a sinistra, a destra e poi ancora a sinistra!
• Guarda l’automobilista negli occhi, assicurati che ti abbia ben visto e che l’auto sia ferma!
• Anche attraversando, controlla sempre che non arrivino nuovi veicoli!

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
PARADISO
1 ora
Cade di testa da tre metri
Infortunio questa mattina in un cantiere in via Bosia a Paradiso. Soccorso un operaio di 45 anni
CANTONE
1 ora
In Ticino ci sono 4 nuovi positivi
Nonostante vi siano oltre 450 persone in quarantena, non vi sono sensibili variazioni nella curva dei contagi
MORCOTE-BRUSINO
1 ora
Cena al grotto, poi il tuffo dalla barca: deceduto
È stato trovato morto il 65enne scomparso ieri sera nel Ceresio. La polizia ha trovato il corpo a Brusino Arsizio
LUGANO
3 ore
Il vento ha fatto... qualche danno
Un albero caduto in centro a Lugano, ore di lavoro per i pompieri
FOTO
MORCOTE
4 ore
Scomparso nel lago mentre faceva il bagno
Ricerche in corso a Morcote. Un uomo è sparito nelle acque del Ceresio ieri sera
CANTONE
5 ore
«Prima diagnosticavamo solo i casi gravi, ora tutti»
Covid-19: numeri di nuovo in crescita. Ma pochi ospedalizzati. Perché? Il medico Christian Garzoni fa "chiarezza".
CANTONE
5 ore
Tutti in acqua in barba al Covid
Segnalazioni da Lugano, Bellinzona e Verzasca. I responsabili assicurano: «Nessun caso problematico. Monitoriamo sempre»
FOTO
CENTOVALLI
17 ore
Intragna, si scontra in curva con un camion
L'incidente è avvenuto attorno alle 18 di questo pomeriggio. Sul posto soccorsi e polizia
FOTO / VIDEO
MORBIO INFERIORE
17 ore
Il ramo si spezza e cade sulla strada
È accaduto questo pomeriggio in zona Balbio, a Morbio Inferiore
CANTONE
20 ore
Collettivo R-esistiamo: nei centri per migranti condizioni da «lager»
Il gruppo fa riferimento anche al caso di un ragazzo che si è gettato dal centro della Croce Rossa a Paradiso
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile