CANTONE
25.11.15 - 15:290

Piattaforma di dialogo Cantone-Comuni, discussa la riforma "Ticino 2020"

BELLINZONA - La Piattaforma di dialogo Cantone-Comuni ha tenuto oggi a Bellinzona la sesta seduta del 2015 – la 36. dalla sua costituzione – alla presenza del Consiglio di Stato, accompagnato dal Cancelliere dello Stato Giampiero Gianella e dal capo della Sezione enti locali Elio Genazzi, e dei rappresentanti dei Comuni ticinesi.

La riunione ha consentito di affrontare alcuni temi di particolare attualità. Per quanto riguarda la situazione delle finanze cantonali – e la manovra di rientro strutturale per il periodo 2016/2019 – il Consiglio di Stato ha anzitutto anticipato che durante la prossima riunione della Piattaforma, a inizio 2016, potrà fornire indicazioni di massima sulle eventuali misure che dovessero interessare gli enti locali.

Riforma «Ticino 2020» - La Piattaforma ha quindi preso atto dello stato di avanzamento del progetto di riforma dei rapporti e dei flussi finanziari fra Cantone e Comuni, alla luce dell’approvazione da parte del Gran Consiglio – nella seduta del 21 settembre 2015 – del messaggio governativo 7038, che proponeva lo stanziamento di un credito quadro da 3,2 milioni di franchi.

È stato in particolare ricordato che il Gruppo di lavoro paritetico Cantone-Comuni – come concordato – ha seguito l’incarico attribuito al prof. Bernard Dafflon e affinato gli obiettivi, l’organizzazione e le modalità di funzionamento del progetto di Riforma.

Un documento strategico basato sulle conclusioni del rapporto elaborato dal prof. Dafflon sarà presentato alla Piattaforma nella prossima riunione. Lo sviluppo del progetto «Ticino 2020» dovrebbe poi entrare nel vivo a partire dal mese di marzo del prossimo anno.

Altri argomenti - Il Consiglio di Stato ha quindi aggiornato i rappresentanti dei Comuni sulla revisione della Legge cantonale sui pompieri. Il recente incontro con i rappresentanti della Federazione cantonale e dei Comuni ha permesso di ribadire la volontà del Cantone e degli enti locali di non restare fermi alla situazione attuale e di affinare quindi il progetto sviluppato durante la scorsa Legislatura, in vista di una sua adozione. Nel mese di dicembre, una volta raccolte le osservazioni delle parti, verrà organizzata una nuova riunione.

Il Dipartimento dell’educazione, della cultura e dello sport ha quindi anticipato la prossima pubblicazione di una serie di Raccomandazioni aggiuntive per regolare l’utilizzo dei social media da parte dei docenti. I rappresentanti degli enti locali hanno condiviso la scelta di trattare la classe insegnante nel suo complesso, estendendo quindi le raccomandazioni anche ai docenti e agli istituti comunali. È stata inoltre anticipata l’intenzione di sviluppare delle linee guida coerenti a livello cantonale sull’utilizzo di apparecchi elettronici nelle scuole.

I rappresentanti dei Comuni hanno infine salutato con piacere l’odierna decisione del Governo di aggiornare la Legge sull’esercizio dei diritti politici, per quanto riguarda gli orari di apertura dei locali di voto.

I membri della Piattaforma hanno infine stabilito il calendario delle riunioni per il prossimo anno: la prima seduta del 2016 è prevista per mercoledì 16 febbraio.

TOP NEWS Ticino
GORDOLA
1 ora
Un 34enne scompare sui Monti di Motti
Si chiama Aurèle Donis, di Ginevra, ed è stato visto per l'ultima volta attorno alle 10 di questa mattina
LUGANO
1 ora
Voleva fare una strage a scuola: ecco la sentenza
Il 21enne è stato condannato a 7 anni e mezzo sospesi, in modo da potersi curare in una struttura adeguata.
CANTONE
2 ore
Traffico congestionato sulle strade ticinesi
Il maltempo contribuisce a peggiorare la situazione, specie nel Luganese. Rallentamenti sia sull'A2 che sulle cantonali
CAMORINO
3 ore
Lite al centro asilanti, un arresto
Due ospiti del bunker di Camorino sono venuti alle mani. Scattano le manette
CANTONE
4 ore
Nuovi focolai in due feste private
«Dobbiamo mantenere alta la guardia». De Rosa e il governo introducono nuove disposizioni per contenere l'epidemia
CANTONE
5 ore
Perché il nome di quel ragazzo è sul sito del Cantone?
Strage sventata alla Commercio: il giudice Mauro Ermani chiedeva privacy per l'imputato. Ma poi...
CANTONE
7 ore
Un temporale, quasi 10 gradi in meno
È accaduto ieri a Lugano. Altrove raffreddamenti, ma non così marcati
LUGANO
7 ore
Crediti Covid, arrestato un "furbetto" nel Luganese
Oltre 600mila franchi usati, in realtà, per spese personali. In manette un 47enne italiano
CANTONE
8 ore
Covid: i casi ticinesi crescono anche oggi
Invariato, invece, il numero dei deceduti a causa del virus che resta fermo a quota 350
CANTONE
8 ore
Il Municipio sotto accusa per presunti abusi edilizi
La Lega chiede alla Sezione degli enti locali di «ristabilire la legalità negli spazi dell'ex caserma»
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile