TICINO
25.01.12 - 13:200
Aggiornamento : 07.11.14 - 12:34

Richiedenti asilo, Quadranti chiede al Governo cantonale l'intervento

BELLINZONA - Il deputato del Partito Liberale Radicale Matteo Quadranti ha inoltrato oggi un'interrogazione riguardante il tema del centro di registrazione di richiedenti asilo a Chiasso e in particolare il disappunto circa il mancato rispetto da parte dell'Italia dei propri obblighi internazionali in materia di asilo e di accordi di Schengen.  

Quadranti chiede al Consiglio di Stato se non sia il caso di accompagnare la risoluzione del Gran Consiglio all'Assemblea federale - menzionata in ingresso all'interrogazione, nella forma in cui verrà approvata - da una richiesta del Governo ticinese volta a chiedere che il consiglio federale inoltri al Governo italiano il proprio disappunto circa il mancato rispetto da parte dell'Italia dei propri obblighi internazionali in materia di asilo e di accordi di Schengen, e chieda l'adozione di misure adeguate a risolvere i problemi in questo ambito".

Quadranti, infatti, cita alcuni casi di persone, come un senegalese che ha chiesto asilo politico in Svizzera dopo aver vissuto 22 anni in Italia e che si è visto il suo permesso di soggiorno non rinnovato perché senza un impiego fisso".

TOP NEWS Ticino
FOTO
CANTONE
1 ora

Fungiatt dispersi in valle Morobbia, ma è un'esercitazione

Positiva la collaborazione tra la colonna di soccorso di Bellinzona e l'unità cinofila SAS

CONFINE / SVIZZERA
3 ore

Svizzero truffato. Il falso intermediario sparisce con la provvigione per lo chalet

L'anziano è rimasto con in mano un pugno di mosche, e una valigetta piena di denaro falso

BELLINZONA
5 ore

Schiume sul Lago Maggiore: «Un fenomeno naturale»

Numerose segnalazioni tra Muralto e Brissago. Il Dipartimento del territorio tranquillizza: «Non si tratta di inquinamento, ma di alghe che risalgono in superficie»

LUGANO
7 ore

«Mio figlio parla solo tramite video»

Il mutismo selettivo è un problema per (almeno) una ventina di bambini in Ticino. L'associazione Atimuse: «Abbiamo fatto passi avanti»

CADENAZZO
8 ore

Cadenazzo pensa alla videosorveglianza per bloccare i furbetti

Il traffico parassitario è un problema in alcune strade residenziali del Comune. Il vicesindaco: «Entro metà-fine ottobre metteremo due telecamere»

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile