TICINO
26.07.11 - 09:440
Aggiornamento : 24.11.14 - 16:19

MPS: "lanciare una iniziativa popolare contro il dumping salariale"

BELLINZONA - Il coordinamento dell'MPS ha dedicato la sua ultima seduta ad un'analisi della situazione economica e sociale nel nostro cantone. Ha preso in particolare atto della costante progressione del dumping salariale e sociale che si manifesta sia nei settori coperti da contratti collettivi di lavoro, sia dall'ampio e  maggioritario settore non coperto da contratti collettivi di lavoro.

Di fronte a tutto questo l’MPS constata  una carenza di strumenti efficaci per contrastare il fenomeno del dumping.
Accanto a questo aspetto fondamentale, ve n'è un altro: il controllo del mercato del lavoro. Sempre più spesso vengono segnalate situazioni irregolari relative ai salari e alle condizioni di lavoro.

E questo concerne non solo i lavoratori esteri che arrivano per la prima volta in Svizzera, ma tutti i salariati attivi in Ticino, indipendentemente dal loro statuto. Una vera e propria pressione sui salari e sulle condizioni di lavoro verso il basso (dumping) si va organizzando  investendo tutto il mercato del lavoro. Il deputato Matteo Pronzini ha di recente proposto un primo intervento depositando un'iniziativa parlamentare generica per un Legge cantonale di controllo e gestione del mercato del lavoro che chiede, tra le altre cose:
- la costituzione di un solo organismo di controllo (Ispettorale cantonale del lavoro - ICL) per tutte le attività di controllo del mercato del lavoro previste da varie disposizioni di legge cantonali e federali
-  l’istituzione di un  fondo contro il dumping salariale e sociale alimentato dalle imprese
- il potenziamento dei controlli attraverso la messa a disposizione di un ispettore ogni 5'000 dipendenti attivi sul mercato del lavoro cantonale
- la creazione  di una statistica salariale sulla base della notifica di ogni contratto di lavoro stipulato in Ticino
- la creazione, nelle imprese, di delegati al controllo contro il dumping salariale e sociale.

L'MPS ritiene tuttavia che i contenuti di questa iniziativa parlamentare debbano essere sostenuti attraverso un atto politico ancora più forte. Per questo l'MPS si pronuncia per il lancio di un'iniziativa popolare cantonale che riprenda questi temi da lanciare in concomitanza con le prossime elezioni federali.

TOP NEWS Ticino
CANTONE
1 ora
Si paga con un dito, ecco la prima carta biometrica
La Biometric Gold Visa è stata lanciata da Cornèr Banca. È la prima del suo genere in Svizzera
CANTONE
1 ora
Vaccini, è già penuria: «Pensateci adesso»
Le scorte iniziano a scarseggiare. Il farmacista cantonale: «Segno che la campagna di sensibilizzazione ha dato i suoi frutti»
CANTONE
1 ora
Delta Line rafforza la sua presenza in Ticino
L'azienda leader nella produzione di motori elettrici edificherà il proprio quartier generale a Lamone. La consegna dello stabile è prevista per fine 2020
FOTO
BELLINZONA
3 ore
Sbanda sulla cantonale e si rovescia sul tetto
L'incidente è avvenuto poco dopo le 6 a Gnosca. Il conducente è stato trasportato in ospedale
FOTO E VIDEO
CALANCA (GR)
4 ore
Frontale in galleria e 6 persone tra le lamiere... ma è un'esercitazione
Polizia cantonale, pompieri e Servizio ambulanze della Mesolcina si sono "allenati" ieri sera nel tunnel Val del Infern. Una trentina le persone coinvolte
CANTONE
5 ore
Maltrattamenti sui bambini, in dieci mesi 14 "casi importanti"
Trent'anni fa la Convenzione Onu sui diritti del fanciullo. L'associazione Telefono Sos Infanzia si occupa di loro: «Dietro a una telefonata c’è un minore che soffre»
LOCARNO
13 ore
Nevicate che sanno di beffa per Cardada
Vista la meteo di questi giorni, qualche rimpianto per la chiusura degli impianti c’è. «Ma un anno in più non avrebbe fatto la differenza», spiega il locale Sci Club
SONDAGGIO
CANTONE
15 ore
Acquisti online tabù: «I regali comprateli in Ticino»
L’appello della Federcommercio in vista del Natale. La presidente Lorenza Sommaruga: «Non vogliamo demonizzare nessuno. Però tanti piccoli negozi sono a rischio chiusura»
CANTONE
17 ore
Vent’anni di prigione, e l’espulsione dalla Svizzera
È la pena esemplare proposta dalla Procura per il 56enne che, due anni fa, uccise la moglie all’autosilo di Ascona
CANTONE / CONFINE
18 ore
Ticinesi nei boschi per la droga, fermato l'ennesimo traffico
Un anno di pedinamenti, mezzi aerei e diverse auto per porre un freno allo spaccio in quel del Parco Pineta
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile