TICINO
23.10.09 - 11:270
Aggiornamento : 13.11.14 - 02:30

Scudo fiscale, l'UDC: "Basta permessi di lavoro ai frontalieri"

L'UDC Ticino chiede al Consiglio federale ritorsioni nei confronti dell'Italia in reazione alla "campagna denigratoria dell'Italia nei confronti della Svizzera"

BELLINZONA - Un postulato in cui si invia il Consiglio federale a esaminare l'introduzione di misure di ritorsione contro l'Italia. Entra in azione l'UDC ticinese che annuncia la deposizione in Parlamento in occasione della prossima sessione autunnale di novembre la proposta di:

- Non più accordare nuove autorizzazioni di soggiorno o di lavoro ai frontalieri italiani e agli Italiani che cercano lavoro in Svizzera fino a quando l’Italia non adempia rapidamente e in maniera non burocratica ai  suoi obblighi derivanti dall’accordo di Dublino;   

- Ridurre il ristorno fiscale proveniente dal reddito dei frontalieri (il Ticino ristorna oggi il 40% all’Italia, mentre i Grigioni restituiscono soltanto il 12,5% all’Austria) oppure sospendere totalmente questi  versamenti fino a quando l’Italia non rinuncerà alle sue misure intimidatorie alla frontiera;  

- Esigere che l’Italia si impegni chiaramente con la  Svizzera a garantire il collegamento a sud della trasversale alpina e  presenti delle soluzioni concrete.”

L'UDC non tollera quella che considera una "campagna denigratoria dell'Italia nei confronti della Svizzera che nuoce all'economie ticinese con delle misure inaccettabili".

"È la terza  amnistia fiscale che il governo italiano decreta dal 2001, invece di finalmente ridurre la  pressione fiscale nel suo paese,  come d’altronde lo stesso Giulio Tremonti aveva preconizzato nel suo libro pubblicato nel 1989.

"Il Ticino, per contro, - scrive l'UDC - sopporta gli ingenti costi sociali e la forte disoccupazione (4,8% nel settembre 2009), risultanti in particolare dalla crescente presenza di frontalieri italiani (44’000) e di cittadini italiani che si sono stabiliti in Ticino grazie alla libera circolazione delle persone. Anche nel settore del transito alpino delle merci, si constata che la Svizzera mantiene sempre i suoi impegni, mentre che l’Italia ricambia la Svizzera con promesse. Secondo le indicazioni delle autorità  elvetiche, notevoli problemi si pongono con l’Italia anche per quanto concerne la riammissione dei richiedenti l’asilo conformemente all’accordo di Dublino. L’Italia non si dimostra per nulla cooperativa nei  noi confronti. Questo atteggiamento esige delle contromisure".
 

TOP NEWS Ticino
CANTONE / ITALIA
53 min
Coronavirus: anche una ticinese a "contatto" con il 38enne di Codogno
La donna ha partecipato alla gara podistica, tenutasi a Portofino il 2 di febbraio, nella quale correva l'uomo
ASPETTANDO ESPOPROFESSIONI
LUGANO
1 ora
Unica donna in una classe di 14 maschi. Selene appassionata di meccanica 
Fa l’operatrice in automazione, un settore in cerca di ragazze. Selene ha detto sì e ci ha raccontato perché
CANTONE
2 ore
Abusarono dei figli: la madre ricorre in appello, il padre no
La donna contesta la condanna a 13 anni di carcere, che sarebbe eccessiva rispetto ai 15 anni comminati al marito
CANTONE
3 ore
Radar, ecco dove saranno piazzati
La prossima settimana i controlli della velocità si concentreranno su sette distretti
FOTO E VIDEO
BELLINZONA
4 ore
I bambini mascherati si prendono la capitale
Musica, risate e coriandoli animano le strade, con il sole che bacia il corteo
VIDEO
CANTONE / SVIZZERA
8 ore
1300 bambini vanno a scuola a piedi
Secondo un'immaginaria staffetta, con Pedibus hanno percorso tanti chilometri da fare il giro del mondo sette volte
LOCARNO
12 ore
Azzannata dai social
I suoi dati personali condivisi in alcuni gruppi destinati all'aiuto/adozione di cani. Lei ora ha sporto denuncia
LUGANO
13 ore
Il passaporto svizzero piace ai russi. Meno agli italiani
Nuovi dati rivelano da quali nazioni provengono coloro che chiedono maggiormente la nazionalità svizzera.
ASCONA
14 ore
La leggenda su Hesse ad Ascona
Il Municipio rassicura sul fatto che non ci sono licenze edilizie per demolire l'abitazione.
FOTO E VIDEO
BELLINZONA
20 ore
Due intrusi d'eccezione invadono il Rabadan
È delirio totale durante la prima serata di carnevale. Le mascotte di Tio/ 20Minuti tra la gente. Ecco il video
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile