TICINO
23.09.09 - 23:010
Aggiornamento : 10.11.14 - 12:43

Interrogazione sul segreto bancario: "Alla fine resterà solo il nome?"

BELLINZONA - È una interrogazione tutta incentrata sul segreto bancario, quella che Attilio Bignasca - sottoscritta da numerosi cofirmatari appartenenti a Lega, Udc, Plr e Ppd - ha inoltrato oggi al Consiglio di Stato. Un'interrogazione che parte della fatidiche parole di Merz "Il segreto bancario non è negoziabile", e arriva alla riunione dello scorso 18 settembre della Conferenza dei Direttori
Cantonali delle Finanze (CDF) durante la quale   è stato  sollevato il tema della disparità di trattamento tra autorità fiscali svizzere (cantonali) e autorità fiscali estere.

"In particolare - fa notare Bignasca - la CDF deplora che con la decisione del Consiglio Federale del 13 marzo 2009 di togliere la riserva Svizzera all'articolo 26 cpv. 1 e 5 del  modello di convenzione dell¹OCSE permettendo così lo scambio d¹informazioni su specifica domanda da parte delle autorità fiscali straniere, si crea di fatto una disparità di trattamento alla quale il ministro delle finanze al momento non ha dato il giusto peso".

"L'obiezione sollevata - continua Bignasca - si riferisce in particolare al fatto che con questi nuovi accordi di doppia imposizione le autorità fiscali estere possono richiedere informazioni alle banche svizzere non solo in caso di frode fiscale ma anche per procedure di accertamento ordinario. Al contrario, le autorità fiscali svizzere, non possono ottenere queste informazioni sul conto dei loro contribuenti ne presso banche svizzere ne presso banche
estere perché per le autorità fiscali cantonali è possibile ottenere queste informazioni solo in caso di frode fiscale".

Sulla base di queste considerazioni, Attilio Bignasca e cofirmatari, chiedono al Consiglio di Stato "se crede nella difesa del segreto bancario per i residenti svizzeri, che vuol dire protezione della privacy e rifiuto dello Stato guardone".

L'interrogazione chiede se il Canton Ticino ha partecipato alla riunione della Conferenza dei Direttori Cantonali delle Finanze (CDF) del 18 Settembre, e se il "Canton Ticino sostiene la posizione della Conferenza dei Direttori Cantonali delle Finanze (CDF) che di fatto chiede l¹abolizione del Segreto Bancario in Svizzera".
 

TOP NEWS Ticino
LUGANO
55 min

Il video del ciclista arrabbiato: «Multate anche i pedoni»

Il titolare di un negozio di biciclette ha documentato la "gincana" quotidiana in centro a Lugano. Bertini: «Stiamo recuperando, mi appello al buonsenso»

FOTO
BELLINZONA
1 ora

Ecco l'albero che produce energia con il vento

Il progetto, ideato da alcuni studenti della Commercio, è stato inaugurato ieri nel Parco urbano cittadino

NOVAGGIO
2 ore

Giornata Alzheimer: «La vita accanto alla mia compagna che non ricorda più nulla»

Il 21 settembre si celebra la Giornata mondiale della "ladra dei ricordi". «Mi prendo cura della mia piccolina. Le sue carezze mi fanno sentire fortunato»

CANTONE
15 ore

Radar a Camorino, pizzicata anche l'auto che trasportava Gobbi

Il tanto criticato controllo della velocità avrebbe "colpito" anche l'auto sulla quale sedeva il Consigliere di Stato. Ma a guidare era il suo autista

TORRICELLA-TAVERNE
15 ore

Auto sottosopra in autostrada, disagi al traffico

L'incidente è avvenuto in direzione sud e ha visto coinvolti due veicoli

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile