TICINO
23.09.09 - 23:010
Aggiornamento : 10.11.14 - 12:43

Interrogazione sul segreto bancario: "Alla fine resterà solo il nome?"

BELLINZONA - È una interrogazione tutta incentrata sul segreto bancario, quella che Attilio Bignasca - sottoscritta da numerosi cofirmatari appartenenti a Lega, Udc, Plr e Ppd - ha inoltrato oggi al Consiglio di Stato. Un'interrogazione che parte della fatidiche parole di Merz "Il segreto bancario non è negoziabile", e arriva alla riunione dello scorso 18 settembre della Conferenza dei Direttori
Cantonali delle Finanze (CDF) durante la quale   è stato  sollevato il tema della disparità di trattamento tra autorità fiscali svizzere (cantonali) e autorità fiscali estere.

"In particolare - fa notare Bignasca - la CDF deplora che con la decisione del Consiglio Federale del 13 marzo 2009 di togliere la riserva Svizzera all'articolo 26 cpv. 1 e 5 del  modello di convenzione dell¹OCSE permettendo così lo scambio d¹informazioni su specifica domanda da parte delle autorità fiscali straniere, si crea di fatto una disparità di trattamento alla quale il ministro delle finanze al momento non ha dato il giusto peso".

"L'obiezione sollevata - continua Bignasca - si riferisce in particolare al fatto che con questi nuovi accordi di doppia imposizione le autorità fiscali estere possono richiedere informazioni alle banche svizzere non solo in caso di frode fiscale ma anche per procedure di accertamento ordinario. Al contrario, le autorità fiscali svizzere, non possono ottenere queste informazioni sul conto dei loro contribuenti ne presso banche svizzere ne presso banche
estere perché per le autorità fiscali cantonali è possibile ottenere queste informazioni solo in caso di frode fiscale".

Sulla base di queste considerazioni, Attilio Bignasca e cofirmatari, chiedono al Consiglio di Stato "se crede nella difesa del segreto bancario per i residenti svizzeri, che vuol dire protezione della privacy e rifiuto dello Stato guardone".

L'interrogazione chiede se il Canton Ticino ha partecipato alla riunione della Conferenza dei Direttori Cantonali delle Finanze (CDF) del 18 Settembre, e se il "Canton Ticino sostiene la posizione della Conferenza dei Direttori Cantonali delle Finanze (CDF) che di fatto chiede l¹abolizione del Segreto Bancario in Svizzera".
 

TOP NEWS Ticino
FOTO
BELLINZONA
9 ore
Un corteo da record: oltre 25.000 spettatori
La tradizionale sfilata, cuore del carnevale Rabadan, è stata baciata dal sole. Podio tutto biaschese tra i carri
LUGANO
12 ore
La paura dei treni affollati. «Io lavorerò da casa»
L’effetto Coronavirus si fa sentire anche in alcune aziende ticinesi.
FOTO E VIDEO
BELLINZONA
15 ore
È iniziato il mitico corteo del 157esimo Rabadan
Fra Guggen, gruppi e carri un pomeriggio di festa (e baciato dal sole) in quel di Bellinzona
BELLINZONA
15 ore
Quanta adrenalina, prima del super corteo
È il momento clou del carnevale Rabadan. Il backstage delle ore che lo hanno preceduto
CANTONE
15 ore
Coronavirus: «Nessun caso sospetto in Ticino. Ma siamo pronti»
Lo riferisce il DSS. Domani il gruppo di coordinamento allargato deciderà se attivare nuove misure
CHIASSO
17 ore
Volevano entrare in Svizzera con 225 chili di hashish. Arrestati
Le manette sono scattate per due cittadini stranieri. Entrambi residenti all'estero
CANTONE
19 ore
«Rassicurazioni poco credibili. Saremo pronti quando arriverà?»
Tiziano Galeazzi interpella nuovamente il Consiglio di Stato sul coronavirus. 19 domande a tutti i Dipartimenti
MENDRISIO
20 ore
Sono due gli infermieri dell'Obv sotto inchiesta
Oltre all'uomo accusato dell'omicidio di 17 pazienti malati terminali è indagata un'infermiera per tentate lesioni gravi
VIDEO
TORRICELLA-TAVERNE
1 gior
Treno diretto al Rabadan fermo in stazione
In (almeno) un vagone è partito l’allarme antincendio. Forse si tratta di «una bravata»
CANTONE / SVIZZERA
1 gior
«Nessuna limitazione all'ingresso»
L'Ufficio federale della sanità pubblica non intende intervenire alle dogane. «L'Italia segue la strategia comune»
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile