EURO 2008
05.06.08 - 13:380
Aggiornamento : 01.11.14 - 23:32

La richiesta di Amnesty: 'La polizia rispetti i diritti umani'

Amnesty ha consegnato una petizione alla conferenza dei direttori cantonali di giustizia e polizia che chiede osservatori indipendenti per le operazioni di polizia durante EURO 2008.

BERNA/LUGANO - In vista dei campionati europei di calcio, Amnesty International raccomanda ai direttori e alle direttrici cantonali dei dipartimenti di giustizia e polizia e ai comandanti delle polizie cantonali che ospiteranno partite ufficiali durante Euro 20008 di nominare degli osservatori indipendenti con l’incarico di sorvegliare gli interventi di polizia. L’organizzazione per i diritti umani teme che i tifosi, e tra loro anche dei minorenni, possano essere vittime di arresti arbitrari. Amnesty International ha consegnato oggi alla Conferenza dei direttori e delle direttrici cantonali dei dipartimenti di giustizia e polizia la petizione “Per una polizia rispettosa dei diritti umani” e sottolineato l’importanza di introdurre un codice deontologico di intervento e di istituire in tutti i cantoni istanze indipendenti di denuncia e di ricorso.

La Sezione svizzera di Amnesty International ha consegnato oggi a Berna una petizione sottoscritta da più di 8'000 persone alla Conferenza dei direttori e delle direttrice cantonali dei dipartimenti di giustizia e polizia. Nell’imminenza dei campionati europei di calcio, l’organizzazione raccomanda ai cantoni che ospiteranno partite di calcio di Euro 2008 di nominare degli osservatori indipendenti per osservare gli interventi di polizia. “L’istituzione di un gruppo di osservatori indipendenti durante Euro 2008 – così come è avvenuto per la manifestazione anti - WEF svoltasi a Berna – è necessaria per poter individuare casi di mal funzionamento da parte delle forze di polizia e proporre l’adozione di misure immediate” ha affermato Denise Graf, autrice del rapporto di Amnesty International sull’operato della polizia in Svizzera. “Siamo a conoscenza di numerosi casi in cui tifosi di calcio minorenni sono stati posti in detenzione per molte ore senza che i loro genitori ne venissero informati. La maggior parte di questi giovani era estranea ai fatti e non aveva compiuto nessun reato. In simili circostanze è essenziale che la polizia provveda al rilascio immediato di persone ingiustamente arrestate”.

Amnesty International ha constatato che i tifosi di calcio costituiscono in numerose occasioni uno dei gruppi vittima di interventi sproporzionati da parte della polizia, unitamente alle persone di colore o ai manifestanti. L’organizzazione è convinta che l’adozione di misure adeguate consentirebbe di evitare i casi di violazioni dei diritti umani compiute dalla polizia. La petizione consegnata oggi chiede l’introduzione di misure supplementari di formazione e di precisi codici deontologici, nonché raccomanda l’adozione di criteri precisi e trasparenti per quanto attiene la delega di compiti di sicurezza a imprese private. Infine, la petizione chiede di istituire a livello cantonale istanze indipendenti per la presentazione di denunce contro l’operato della polizia, al fine di poter accertare in modo rapido e indipendente eventuali condotte che violano i diritti umani e poter punire i colpevoli.

In seguito a manifestazioni in cui si erano verificati interventi problematici da parte delle forze di polizia, i cantoni di Basilea Città e Berna hanno adottato delle misure concrete per evitare il ripetersi di questi errori, come per esempio la nomina di un osservatore indipendente. Il nostro auspicio è che anche gli altri cantoni facciano la stessa cosa” ha sottolineato Denise Graf.



Foto d'apertura: Keystone AP, Anja Niedringhaus
TOP NEWS Ticino
CANTONE / ITALIA
15 min
Coronavirus: anche una ticinese a "contatto" con il 38enne di Codogno
La donna ha partecipato alla gara podistica, tenutasi a Portofino il 2 di febbraio, nella quale correva l'uomo
ASPETTANDO ESPOPROFESSIONI
LUGANO
1 ora
Unica donna in una classe di 14 maschi. Selene appassionata di meccanica 
Fa l’operatrice in automazione, un settore in cerca di ragazze. Selene ha detto sì e ci ha raccontato perché
CANTONE
1 ora
Abusarono dei figli: la madre ricorre in appello, il padre no
La donna contesta la condanna a 13 anni di carcere, che sarebbe eccessiva rispetto ai 15 anni comminati al marito
CANTONE
2 ore
Radar, ecco dove saranno piazzati
La prossima settimana i controlli della velocità si concentreranno su sette distretti
FOTO E VIDEO
BELLINZONA
4 ore
I bambini mascherati si prendono la capitale
Musica, risate e coriandoli animano le strade, con il sole che bacia il corteo
VIDEO
CANTONE / SVIZZERA
7 ore
1300 bambini vanno a scuola a piedi
Secondo un'immaginaria staffetta, con Pedibus hanno percorso tanti chilometri da fare il giro del mondo sette volte
LOCARNO
11 ore
Azzannata dai social
I suoi dati personali condivisi in alcuni gruppi destinati all'aiuto/adozione di cani. Lei ora ha sporto denuncia
LUGANO
13 ore
Il passaporto svizzero piace ai russi. Meno agli italiani
Nuovi dati rivelano da quali nazioni provengono coloro che chiedono maggiormente la nazionalità svizzera.
ASCONA
14 ore
La leggenda su Hesse ad Ascona
Il Municipio rassicura sul fatto che non ci sono licenze edilizie per demolire l'abitazione.
FOTO E VIDEO
BELLINZONA
20 ore
Due intrusi d'eccezione invadono il Rabadan
È delirio totale durante la prima serata di carnevale. Le mascotte di Tio/ 20Minuti tra la gente. Ecco il video
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile