Immobili
Veicoli
Keystone
SVIZZERA
29.11.21 - 17:300

Thomas Hefti nuovo presidente del Consiglio degli Stati

Il 62enne glaronese è stato eletto all'unanimità. Subentra a Alex Kuprecht.

BERNA - Thomas Hefti (PLR/GL) è stato eletto presidente del Consiglio degli Stati con 44 voti su 44 schede valide per il periodo 2021-2022. Subentra ad Alex Kuprecht (UDC/SZ).

Di professione avvocato con un proprio studio legale, il neo presidente del Consiglio degli Stati, il 62enne Thomas Hefti (PLR) era destinato ad entrare in politica: sia il padre che il nonno erano entrambi attivi su questo fronte. Considerato un conservatore, non ama particolarmente le novità.

Il padre del neopresidente della Camera dei cantoni, Peter Hefti, è stato anch'egli "senatore", mentre il nonno e il bisnonno hanno fatto parte del governo di Glarona.

Come molti altri politici attivi a Berna, anche Hefti ha incominciato a farsi le ossa a livello comunale, per poi salire di grado fino ad essere eletto nel 2014 al Consiglio degli Stati in sostituzione di Pankraz Freitag, deceduto in carica.

Formativa ed arricchente la sua esperienza politica alla guida di Glarus Süd, frutto della fusione di diversi comuni, un processo che Hefti ha vissuto personalmente: oggi Glarona conta solo tre comuni.

Di carattere schivo, considerato tra i "senatori" più conservatori del PLR sotto il "cupolone" secondo Smartvote, Thomas Hefti gode di una certa considerazione in Parlamento, pur non bramando le prime pagine dei giornali. La sua influenza è palpabile soprattutto a livello di commissioni, dove avviene il grosso del lavoro politico. Come molti altri parlamentari, anche Hefti non disdegna i mandati extra parlamentari: ne ha ben 17, ma non tutti rimunerati.

Considerato un conservatore, Hefti non ama particolarmente i cambiamenti; si è opposto all'adesione della Svizzera alla Convenzione sulla violenza contro le donne, da lui considerata superflua o alle misure AVS contro il lavoro nero, a suo avviso inefficaci. Scettico anche su un'eccessiva trasparenza nella politica: si è pronunciato contro la pubblicazione dettagliata dei voti espressi in aula.

Poco presente sulla ribalta politica nazionale, Hefti è uscito dal cono d'ombra di un relativo anonimato nazionale presentando nel maggio scorso una proposta volta a modificare il Codice di diritto processuale civile che potrebbe avere conseguenze negative sulla libertà di stampa. In futuro un giudice potrebbe bloccare la diffusione di informazioni su una persona o istituzione in caso di "pregiudizio grave", non quindi "particolarmente grave" come stabilisce attualmente il testo di legge. Una modifica che, secondo il settore, potrebbe pregiudicare molto inchieste giornalistiche.
 
 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
10 ore
Dalla fine di maggio, più posti per gli ucraini
Per sette mesi saranno disponibili 250 alloggi in più nell'ex ospedale di Flawil
ARGOVIA
10 ore
Stessa sorte per aggressore e aggredito
La sparatoria avvenuta il 30 ottobre 2020 dopo un tentato furto a un negozio d'armi di Wallbach è a un punto di svolta.
VALLESE
12 ore
Ha sbranato 28 animali: ordinato l'abbattimento di un lupo
L'animale si aggira nell'Alto Vallese, fra i comuni di Ergisch e Unterbäch.
ZURIGO
12 ore
Nessuna bomba all'aeroporto di Zurigo
Nel velivolo di Helvetic Airways non è stato trovato nulla di sospetto.
FOTO
URI
13 ore
"Ucrainizzato" il monumento a Aleksandr Suvorov
L'opera si trova nelle Gole della Schöllenen e dal 1899 ricorda l'alto ufficiale russo.
BERNA
16 ore
Schiacciato da una balla di fieno, muore un 29enne
L'uomo è deceduto in ospedale a causa delle gravi ferite riportate.
VALLESE
17 ore
La Rega vuole spiccare il volo anche in Vallese
Attualmente solo Air-Glaciers e Air Zermatt sono autorizzate a soccorrere con gli elicotteri.
SVIZZERA
19 ore
Eliminati 227 proiettili inesplosi
Resta alto il numero di segnalazioni. L'aumento sarebbe da ricondurre alla pandemia
SVIZZERA
21 ore
Il sì a Frontex? «È un segno di attaccamento all'Europa»
I giornali commentano i risultati usciti dalle urne ieri, soffermandosi sul (difficile) rapporto tra Svizzera e UE.
FOTO
SVIZZERA
22 ore
Fulmini, vento e grandine a Nord delle Alpi
I forti temporali si sono abbattuti in particolare nell'Oberland bernese e sulla Svizzera centrale.
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile