Immobili
Veicoli
Sessione Giovani
SVIZZERA
07.11.21 - 17:260

246 giovani, un solo obiettivo: «La sostenibilità»

Svoltasi negli ultimi quattro giorni, la Sessione dei giovani ha dato alcune idee ai politici più navigati.

Eccone alcune: «Proibire i voli interni in Svizzera entro il 2030, integrare una formazione obbligatoria in sviluppo sostenibile nel curriculum scolastico e garantire una piazza finanziaria con soli investimenti sostenibili».

BERNA - Mentre i leader mondiali si sono incontrati alla COP26 a Glasgow, 246 giovani si sono incontrati a Berna durante quattro giorni per discutere le visioni per un futuro sostenibile, in particolare per combattere il riscaldamento globale. Lo scopo? «Vogliamo mostrare a un Parlamento timido sulla protezione del clima che le soluzioni esistono e che possono essere messe in atto», sottolineano i giovani che divisi in diversi gruppi tematici, hanno lavorato su diversi temi, aventi lo sviluppo sostenibile come filo conduttore.

E le tavole rotonde hanno sortito diverse idee. Come quelle di «proibire i voli interni in Svizzera entro il 2030, integrare una formazione obbligatoria in sviluppo sostenibile nel curriculum scolastico e garantire una piazza finanziaria con soli investimenti sostenibili». Ma non solo. Perché gli obiettivi fondamentali dei giovani sono quelli di «cooperare a livello internazionale per creare una tassonomia per misurare la sostenibilità, abbandonare i combustibili fossili, prendere provvedimenti nella direzione di un’economia circolare, o imporre salari e condizioni di lavoro equi come criterio imperativo per i partner delle imprese svizzere». Tutte soluzioni, queste, votate dal plenum e consegnate al presidente del Consiglio nazionale Andreas Aebi nell'ambito del 30° anniversario dell'evento. Esperti di varie organizzazioni così come parecchi parlamentari hanno aiutato i partecipanti a creare visioni e proposte concrete e realizzabili.
 
«La sostenibilità, una questione esistenziale per i giovani» - Nella giornata di ieri, il presidente della Confederazione ha accolto i 246 giovani della Sessione nella sala del Consiglio Nazionale e ha risposto ad alcune loro domande. Guy Parmelin ha parlato della «forza del compromesso», sottolineando l'importanza della sostenibilità: «Molti di voi hanno probabilmente partecipato agli attuali movimenti giovanili e discusso del riscaldamento globale. Questa è una questione esistenziale per voi, perché si tratta del vostro futuro. Siete ansiosi di agire».

La Sessione di quest'anno è stata caratterizzata dalla visita di giovani provenienti da tutta Europa, i quali hanno potuto scoprire il sistema politico svizzero e partecipare all'elaborazione di visioni.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
30 min
L'Astra Bridge funziona, ma...
L'USTRA traccia un primo bilancio della struttura che per la prima volta viene utilizzata sull'A1
VAUD
50 min
Siringhe al Balélec: attaccate cinque persone
In quattro si sono presentate in ospedale in seguito al festival, e una quinta ha denunciato l'accaduto in polizia
GINEVRA
1 ora
Il negazionista finisce in cella
Tesi razziste sui social network: un membro del Front National Suisse condannato a tre mesi di carcere
SVIZZERA
2 ore
Altri milioni per proteggere il bestiame dal lupo
La Confederazione mette a disposizione fondi supplementari a sostegno dell'economia alpestre tradizionale
SVIZZERA
3 ore
L'imposta sulla benzina non si tocca (per ora)
Il Governo ritiene che al momento non sia necessario adottare provvedimenti. Ma la situazione è sotto osservazione
SVIZZERA
3 ore
Stati Uniti impressionati dalle sanzioni svizzere
La dedizione delle autorità svizzere nell’applicare le sanzioni contro fondi russi ha riscosso l'ammirazione americana.
SVIZZERA
4 ore
«La comunità politica Ue è un'opzione per la Svizzera»
Il presidente del Centro Gerhard Pfister invita il Consiglio federale a valutare la proposta di Emmanuel Macron
FRANCIA / SVIZZERA
14 ore
«Complice di crimini contro l'umanità». Socia di Holcim sotto accusa
Avrebbe versato diversi milioni nelle casse dello Stato Islamico e ad altre organizzazioni per un impianto di cemento
SVIZZERA
18 ore
Superata la soglia dei 50'000 profughi ucraini in Svizzera
Continua incessante l'esodo di persone in fuga dalla guerra. La SEM: «401 iscrizioni nelle ultime 24 ore».
SVIZZERA
22 ore
Black-out di guerra: ecco il piano
Interruzioni prolungate dell'elettricità avrebbero «conseguenze devastanti» sulla Svizzera. Il governo vuole prevenirle
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile