Immobili
Veicoli
Keystone
BERNA
28.08.21 - 14:060

Blocher intende guidare la lotta contro l'accordo quadro

Lanciata oggi a Berna la fusione tra l'ASNI e il comitato UE-NO

BERNA - L'ex consigliere federale UDC Christoph Blocher vuole unire le forze con l'Azione per una Svizzera neutrale e indipendente (ASNI) nella lotta - che lui stesso intende guidare - contro un nuovo accordo quadro tra la Svizzera e l'Unione europea.

Durante un congresso dell'ASNI oggi a Berna, Blocher ha lanciato un appello alla fusione tra quest'ultima e il comitato UE-NO, che si oppone a un'adesione strisciante all'UE, per accrescere la propria efficacia. I qualità di co-fondatore e presidente per molti anni di entrambe le organizzazioni, il "tribuno" zurighese dice di conoscere bene i loro punti di forza e le loro debolezze, in base alla versione scritta del suo discorso.

Sotto la presidenza del consigliere nazionale democentrista Roger Köppel il comitato UE-NO, fondato nel 2013, ha finora adempiuto al suo compito, ha detto Blocher, ma l'ASNI no. Un esame realistico dimostra che con la sola ASNI di adesso non è possibile vincere votazioni popolari.

Con un accordo quadro la Svizzera rischia di rinunciare definitivamente alla sua sovranità e di abbandonare la democrazia diretta, aveva avvertito l'ASNI in aprile in occasione dell'incontro tra il presidente della Confederazione Guy Parmelin con la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen a Bruxelles, aggiungendo che si sta preparando una votazione popolare.

Parmelin - a sua volta esponente dell'UDC - aveva dichiarato concluse le trattative con l'UE. Per il momento il rischio di un attaccamento istituzionale all'Unione sembra allontanato, ma assolutamente non è scomparso, ha detto oggi Blocher.

«Abbiamo ottenuto un'importante vittoria di tappa. La maggioranza della classe politica - ha sostenuto - continua però ad aspirare all'adozione automatica del diritto europeo, al potere decisionale di giudici esteri e alla firma di un trattato traditore della patria, che con la clausola della doppia ghigliottina di fatto avrebbe compreso un divieto di disdetta».
 
 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
ZURIGO
8 ore
Feriti a bottigliate a Winterthur
Tre persone sono state arrestati per due episodi distinti avvenuti nelle prime ore di domenica
SVIZZERA
10 ore
Gas, un accordo di solidarietà tra Svizzera e Germania
Simonetta Sommaruga e Guy Parmelin hanno incontrato il vicecancelliere Robert Habeck alla vigilia del WEF
ZURIGO
14 ore
Esplosione in casa, 18enne gravemente ferito
La deflagrazione sarebbe stata causata da una miscela pirotecnica autoprodotta.
SVIZZERA
15 ore
«È sempre più un'influenza stagionale»
C'è chi rivolge lo sguardo al prossimo autunno, esprimendo preoccupazione per l'emergenza di nuove varianti del Covid.
SVIZZERA
17 ore
Quando sei miliardi non bastano
La Confederazione potrebbe dover sborsare un ulteriore miliardo per l'acquisto dei jet da combattimento F-35.
GINEVRA
18 ore
La rissa fra "bande" degenera e partono alcuni spari
I fatti sono avvenuti in un bar del quartiere ginevrino di Plainpalais. Nessuno è rimasto ferito.
SVIZZERA
20 ore
Quegli spinosi miliardi degli oligarchi con i quali non si sa bene che fare
In Svizzera sono 6 (ma c'è chi dice che siano molti, molti di più) e per la legge elvetica non si possono toccare
SVIZZERA
21 ore
Anche il WEF 2022 si tinge di guerra
Al via oggi nella capitale grigionese il summit economico, attesi 50 capi di stato e anche Zelensky e Stoltenberg
SCIAFFUSA
22 ore
L'alcol, l'incidente e la fuga
Il conducente ha perso il controllo dell'auto, urtando una vettura ferma a un semaforo
SVIZZERA
22 ore
L'estate svizzera «potrebbe raggiungere i 40 gradi»
Le previsioni di Thomas Bucheli, caporedattore di SRF Meteo, dopo le temperature "non normali" del mese di maggio.
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile