Keystone
SVIZZERA
23.04.21 - 08:460
Aggiornamento : 10:18

Accordo quadro, Parmelin è a Bruxelles

Il Presidente della Confederazione inconterà Ursula von der Leyen per tentare di sbloccare i negoziati.

Tre i punti chiave che rimangono ancora senza soluzione: la protezione dei salari, gli aiuti di Stato e la direttiva sulla cittadinanza europea che amplia l'accesso alle prestazioni sociali.

BERNA - Il presidente della Confederazione Guy Parmelin incontrerà stamattina alle 10 in quel di Bruxelles la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen. Tema del colloquio la spinosa questione dell'accordo istituzionale, che vede impegnate Svizzera e Ue in difficili negoziati da anni.

Dopo che il popolo, lo scorso settembre, ha bocciato in votazione l'iniziativa "Per un'immigrazione moderata", c'è pressione sul Consiglio federale per risolvere rapidamente il dossier legato all'accordo quadro. Nella sua versione attuale infatti, il testo è incapace di riunire una maggioranza.

Tre i punti controversi che rimangono ancora sul tavolo. Si tratta della protezione dei salari, degli aiuti di Stato e della direttiva sulla cittadinanza europea che amplia l'accesso alle prestazioni sociali.

Dopo un nuovo giro di trattative a livello tecnico, la palla è tornata nel campo dei politici. Berna ha annunciato settimana scorsa la trasferta di Parmelin in Belgio, ma nessuna informazione ulteriore è stata divulgata in merito al suo mandato.

Alla stampa domenicale, il vodese si è limitato ad assicurare di non voler fare «il Boris Johnson», riferendosi a come il premier britannico ha gestito la Brexit. Parmelin ha precisato che la situazione della Svizzera non è peraltro paragonabile a quella del Regno Unito, in quanto la Confederazione «non vuole uscire da un accordo, bensì trovare una soluzione per svilupparlo».

L'accoglienza del consigliere federale a Bruxelles rischia però di essere quantomeno tiepida. In una nota interna, di cui i media sono entrati in possesso di recente, non sono mancate le critiche della Commissione europea nei confronti della posizione del governo.

Stando al documento, la Svizzera si sta allontanando sempre più dal compromesso trovato e non ha espresso chiaramente la propria volontà. A quanto sembra non vi sarebbero dunque stati progressi di alcun genere, con la Commissione che appare inoltre particolarmente stizzita per non aver ricevuto risposta alle sue proposte riguardo i tre punti in sospeso sopraccitati. Per questo motivo Bruxelles pretende che sia la Confederazione a fare il prossimo passo.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Tato50 7 mesi fa su tio
Perché non facevano un accordo "rotondo" perché per Parmelin, prenderlo dove dico io, fa un male boia con tutti quegli angoli ;-))
Nano10 7 mesi fa su tio
Per l’ennesima volta caleremo le “braghe” 😡 considerato che ha dimostrato più di una volta anche questo signore di non avere le P.... UDC anomalo 😡
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
VALLESE
1 ora
Meteorite si schianta su un ghiacciaio vallesano
Grande quanto un mandarino, è precipitato sul ghiacciaio di Corbassère ma non è ancora stato trovato.
SVIZZERA
2 ore
Triage? «I vaccinati abbiano la precedenza in terapia intensiva»
Precedenza a chi ha ricevuto il vaccino? L'Accademia svizzera delle scienze mediche non ne vuole sentir parlare.
SVIZZERA
3 ore
Solo vaccinati e guariti al posto della mascherina? «I casi aumenteranno»
Discoteche e palestre puntano su vaccinati e guariti e schivano la mascherina obbligatoria.
LUCERNA
3 ore
Traffico di esseri umani, sotto accusa la ex gestrice di un bordello
La 54enne avrebbe costretto alla prostituzione almeno 29 donne thailandesi, sfruttando le loro difficoltà finanziarie.
BERNA
5 ore
Covid: pochissime morti fra i vaccinati
In quasi 9 decessi su 10 le vittime non erano state completamente vaccinate.
VAUD
6 ore
Il boss della 'ndrangheta non può entrare
Leo Caridi era stato estradato in Italia dove è stato condannato a 9 anni e 6 mesi
ZURIGO
7 ore
Il caffè al bar si fa sempre più salato
La bevanda energizzante aumenta di prezzo, i ristoratori si sentono a rischio
BERNA
8 ore
Droghe, la lista si allunga
L'elenco degli stupefacenti viene integrato con delle "new entry"
SVIZZERA
10 ore
Roche prepara il test antigenico per Covid e influenza
Il kit combinato permetterà di ottenere i risultati in 30 minuti
SVIZZERA
19 ore
Comprato per 8,90 franchi, venduto per 37'500 franchi
C'è sempre tantissimo interesse per la novità messa in circolazione dalla Posta Svizzera, ma qualcuno storce il naso
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile