Keystone
Fabien Fivaz
SVIZZERA
15.12.20 - 08:390

Oltre due miliardi in più per la ricerca e la formazione

Il Consiglio nazionale si è allineato agli Stati, aggiungendo 214 milioni rispetto a quanto proposto dal Governo.

BERNA - La formazione, la ricerca e l'innovazione otterranno per il periodo 2021-2024 un credito complessivo di 28,1 miliardi di franchi, ossia oltre 2 miliardi in più rispetto ai quattro anni precedenti. Il Consiglio nazionale si è allineato oggi agli Stati rinunciando a un aumento di 12 milioni per gli istituti di ricerca d'importanza nazionale.

La Camera del popolo aveva finora auspicato che tali risorse supplementari venissero destinate in modo specifico alle attività di ricerca del Centro di competenze svizzero 3R, volto a promuovere i metodi sostitutivi alla sperimentazione animale. Ma oggi vi ha rinunciato per evitare che il progetto passi in Conferenza di conciliazione.

La commissione continuerà tuttavia a seguire tale dossier, ha sottolineato il relatore Fabien Fivaz (Verdi/NE). Questo punto deve essere discusso, in particolare nell'ambito dell'iniziativa contro la sperimentazione animale. In futuro, si prevede di informare meglio su quello che fa il centro 3R, ha assicurato il ministro della formazione e della ricerca Guy Parmelin.

Diversi crediti - I crediti approvati dal Parlamento coprono tutte le misure nazionali negli ambiti della formazione, delle alte scuole (politecnici federali, università cantonali, scuole universitarie professionali), della formazione continua, della ricerca e dell'innovazione. La transizione verso il digitale è una delle priorità del nuovo programma.

Il Consiglio federale aveva proposto un credito complessivo di 27,9 miliardi di franchi, ossia 2 miliardi in più rispetto ai quattro anni precedenti (+2,2%). Il Parlamento vi ha poi aggiunto 214 milioni di franchi supplementari.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
16 min
Più divieti per i non vaccinati: «È un'opzione»
Le parole di Lukas Engelberger. E su un eventuale obbligo vaccinale: «Pericoloso per il rapporto tra Stato e cittadini»
SVIZZERA
28 min
«Misure incoerenti. Svizzeri discriminati rispetto ai frontalieri»
Viaggi, vaccini e terze dosi. Lorenzo Quadri interpella il Consiglio federale sulle decisioni annunciate venerdì
SVIZZERA
54 min
La presidenza ci mostrerà un nuovo Ignazio Cassis?
Ne è convinto l'amico Fulvio Pelli in attesa della data storica (per il Ticino) dell'8 dicembre
SVIZZERA
9 ore
Senza tampone in aeroporto? Il rientro diventa un caos
Il caso di un manager che si è trovato bloccato in Germania: per prendere un volo per Zurigo ha sborsato 520 euro.
BASILEA CITTÀ
10 ore
Fiamme in una residenza assistita: grave un 86enne
Le cause dell'incendio sono al vaglio della polizia
FRIBURGO
15 ore
Ritorna l'obbligo di mascherina nelle scuole medie
Il provvedimento scatterà lunedì e sarà in vigore fino alle vacanze di Natale
SVIZZERA
19 ore
Swiss congela i voli per Hong Kong
La decisione è stata presa a causa delle rigide misure di quarantena previste per i membri dell'equipaggio
SVIZZERA
20 ore
Unia: «Si riduca l'orario di lavoro per tutti, referendum se aumenta l'età pensionabile»
Ecco cosa è emerso dall'assemblea dei delegati del sindacato, oggi a Berna
SVIZZERA
22 ore
«Misure tardive, andiamo verso una catastrofe»
L'infettivologo Andreas Widmer, presidente di Swissnoso: «Servono più restrizioni per i non vaccinati»
SVIZZERA
1 gior
«Senza una proposta della Svizzera, non ci sarà mai un piano B»
Un pacchetto bilaterale con l'Ue? Parla l'esperto Nicolas Levrat: «Berna sa che esistono alternative all'accordo quadro»
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile