Depositphotos (Kzenon)
Il Consiglio federale dovrà elaborare le basi legali necessarie all'introduzione di una app per smartphone che permetta il tracciamento del coronavirus.
SVIZZERA
05.05.20 - 21:010
Aggiornamento : 22:48

App di tracciamento sì, ma con basi legali

Il Nazionale ha ribadito che il suo uso dovrà essere facoltativo

BERNA - Il Consiglio federale dovrà elaborare le basi legali necessarie all'introduzione di una app per smartphone che permetta il tracciamento del coronavirus. Lo ha deciso oggi il Consiglio nazionale adottando, con 127 voti contro 55 e 11 astenuti, una mozione in tal senso. Ieri gli Stati ne avevano approvato una dal tenore analogo.

L'applicazione, il cui uso dovrà essere facoltativo, non dovrà prevedere la raccolta centralizzata dei dati personali. Lo scopo di tale programma - attualmente sviluppato, fra gli altri, dai Politecnici federali di Zurigo e di Losanna - è contribuire alla ricostruzione della catena dei contatti.

La necessità di elaborare una specifica base legale si giustifica col rischio d'ingerenza nei diritti fondamentali. Un'ordinanza di necessità del Consiglio federale non viene giudicata sufficiente.

Il Consiglio federale chiedeva la bocciatura della mozione poiché ritenuta superflua. Tutte le richieste in essa contenuto sono infatti già in corso di concretizzazione: l'esecutivo non intende ricorrere a un'ordinanza di necessità e il messaggio sulla creazione delle basi legali sarà licenziato venerdì, ha affermato, invano, il consigliere federale Alain Berset.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
ZURIGO
55 min
Violento frontale, in gravi condizioni entrambi i conducenti
Per motivi ancora da chiarire, il giovane ha invaso la corsia opposta.
FOTO
BERNA
1 ora
Ad Aegerten è spuntata un'anfora di duemila anni
La scoperta risale alla scorsa primavera. Il contenitore era impiegato per il trasporto di olio d'oliva
ZURIGO
1 ora
Certificato Covid, qui anche per tagliarsi i capelli
«Lavoriamo talmente vicino al cliente che un'eccezione non ha senso», così il gerente del salone, Pedro Sanchez.
SVIZZERA
3 ore
Quarantena senza salario per i non vaccinati? «Sì, ma...»
In Germania il provvedimento scatterà il prossimo 1. novembre. Ecco cosa ne pensano i politici del nostro paese
BERNA
4 ore
Come Mitholz si prepara a dire addio all'ex deposito di munizioni
Chi abita nelle vicinanze dell'impianto dovrà trasferirsi in un luogo sicuro
SONDAGGIO TAMEDIA
5 ore
Tutti alle urne: come avete votato?
Domenica saremo chiamati a esprimerci sul Matrimonio per tutti e sull'Iniziativa 99%. Partecipate al nostro sondaggio
FOTO
LUCERNA
14 ore
Niente manifestazione a Willisau
60 persone sono state controllate dalla polizia e poi allontanate
BERNA
14 ore
Gli scettici sui vaccini pubblicano file non censurati dei pazienti
In particolare, su Telegram, è comparsa la cartella clinica di una donna finita in ospedale dopo il vaccino.
FOTO
GINEVRA
15 ore
Manifestazione in semi lockdown: assoluzione quasi generale
La corte ha stabilito che la polizia avrebbe dovuto agire con più moderazione
BERNA
16 ore
Barricate, proiettili di gomma e idranti nel cuore di Berna
Transenne e molti agenti oggi su Piazza federale per scongiurare lo svolgimento di nuove proteste anti-covid
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile