keystone-sda.ch / STF (ENNIO LEANZA)
La Confederazione potrà aiutare il settore dell'aviazione, secondo il Consiglio degli Stati.
SVIZZERA
04.05.20 - 19:560
Aggiornamento : 20:47

1,8 miliardi al settore dell'aviazione

Respinte due proposte dei Verdi che auspicavano maggiori obblighi ambientali

BERNA - Per aiutarlo ad affrontare la crisi, il Consiglio nazionale ha deciso di sostenere il settore dell'aviazione con 1,875 miliardi di franchi. Il pacchetto consiste in 1,275 miliardi per garantire prestiti alle compagnie Swiss e Edelweiss. Un secondo credito d'impegno di 600 milioni per sostenere le aziende del settore aeronautico attive negli aeroporti nazionali.

I Verdi hanno chiesto di sopprimere il credito d'impegno sostenendo di non voler aiutare con i soldi del contribuente un settore che già oggi beneficia di privilegi fiscali non concessi ad altri settori della mobilità. Tanto più che il sostegno non è condizionato a obiettivi climatici.

Parlando di Swiss, Christine Badertscher (Verdi/BE) ha ricordato come la società abbia finanze sane e che realizzato milioni di utili negli scorsi anni. Non si capisce bene quindi perché chiede aiuto quando oltretutto i salari sono coperti da altre assicurazioni sociali.

Questi aiuti servono per aiutare rapidamente e efficacemente le imprese del settore per salvaguardare gli impieghi e le connessioni internazionali della Svizzera, per questo motivo ci opponiamo a sottoporli a ulteriori condizioni, ha spiegato Pirmin Schwander (UDC/SZ). Anche Jean-Paul Gschwind (PPD/JU) ha sottolineato l'importanza del settore aereo - definito strategico da Farinelli - per la piazza economica della Svizzera.

Ueli Maurer ha poi ricordato che nessun franco finirà alla casa madre Lufthansa. I prestiti sono inoltre concessi a condizione che vengono rispettati una serie di condizioni in ambito sociale e di salvaguardia dell'ambiente, ha sottolineato il ministro delle finanze.

Con 98 voti contro 89 e 8 astenuti, il Nazionale ha poi voluto inserire una clausola che obbliga Swiss e Edelweiss a rimborsare entro il 30 settembre alle agenzie di viaggio gli anticipi versate da queste ultime per i voli non avvenuti. Inutile le obiezioni di Maurer secondo cui tale problema andasse risolto in altra sede.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
VAUD
1 ora
Caso FIFA: Platini e Blatter indagati per truffa
Il procedimento penale riguarda un controverso pagamento da parte di Blatter.
GINEVRA
1 ora
Covid, Ginevra chiede aiuti per 10 miliardi
Il parlamento ginevrino chiede inoltre all'esecutivo federale di estendere gli aiuti a tutte le imprese in difficoltà.
SOLETTA
3 ore
Assalto al portavalori, malviventi in fuga senza bottino
La polizia solettese ha avviato un'importante operazione di ricerca.
BERNA
4 ore
A Berna i ristoranti dovranno chiudere prima
Il cantone ha deciso un ulteriore inasprimento delle misure di protezione contro il coronavirus.
SVIZZERA
6 ore
Sempre meno svizzeri disposti a vaccinarsi
Un sondaggio dell'Ufsp rivela che la percentuale dei favorevoli è crollata dal 60% di marzo al 49% di ottobre.
BERNA 
7 ore
«Evitiamo di annullare tutti i progressi fatti finora»
L'UFSP è consapevole che la gente si sta stancando delle misure restrittive e invita a tenere duro
SVIZZERA
7 ore
Blick bacchettato per violazione della privacy
Il quotidiano ha pubblicato dati privati di una donna, rendendola facilmente identificabile.
SVIZZERA
9 ore
Altri 4'312 casi, 209 ricoveri e 141 decessi
Nelle ultime ventiquattro ore sono stati effettuati 27'266 test, con un tasso di positività del 15,8%.
SVIZZERA
10 ore
Tutti in montagna per sfuggire al virus, è boom di interventi del soccorso alpino
Lo confermano i dati del Club Alpino Svizzero che ha pubblicato i dati dei primi nove mesi del 2021
SVIZZERA
11 ore
Verde metallizzato, ecco la nuova vignetta autostradale
Costerà come sempre 40 franchi e sarà valida dal primo dicembre al 31 gennaio 2022.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile