Tipress (archivio)
URI
15.01.20 - 10:390

Ad Altdorf e dintorni l'idea del voto a 16 anni piace

Il Canton Uri sembra essere a un passo dall'abbassamento del diritto di voto per i giovani

di Redazione
ats

DIRITTO DI VOTO

Caricamento in corso ...
Questi sondaggi non hanno, ovviamente, un valore statistico. Si tratta di rilevazioni aperte a tutti, non basate su un campione elaborato scientificamente. Hanno quindi l'unico scopo di permettere ai lettori di esprimere la propria opinione sui temi di attualità.

ALTDORF - La conservatrice Svizzera centrale terra di fermento per la partecipazione giovanile alla vita politica? Dopo il precursore Canton Glarona nel 2007, Uri sembra ora essere a un passo dall'abbassamento del diritto di voto da 18 a 16 anni. Il Consiglio di Stato sostiene una mozione in questo senso inoltrata da membri dei quattro gruppi in Gran Consiglio.

Già dieci anni fa, in seguito a un'iniziativa della Gioventù socialista (GISO), sull'onda della decisione della Landsgemeinde del confinante Glarona, che primo Cantone svizzero ha conferito il diritto di voto a livello cantonale e comunale ai 16enni, il popolo della valle della Reuss aveva avuto modo di discutere dell'abbassamento di due anni del diritto di voto.

L'esecutivo urano sostenne la proposta, lo stesso fece molto timidamente il legislativo (grazie al voto della presidente), ma il popolo alle urne non ne volle assolutamente sapere (80% di no).

Oggi assistiamo a un ripensamento, scrivono i deputati Viktor Nager (gruppo PS-Verdi), Céline Huber (PPD), Elias Arnold (UDC) e Thomas Sicher (PLR) nella loro mozione. I giovani si fanno sempre più sentire in tutta la Svizzera ed è quindi opportuno emettere un segnale in loro favore a Uri.

Il Consiglio di Stato ha fatto propri gli argomenti dei "mozionisti" e fa notare che anche per il voto alle donne e l'abbassamento da 20 a 18 anni dei diritti civici sono stati necessari vari tentativi. Indica inoltre che la popolazione sta invecchiando e quindi la composizione dell'elettorato risulta demograficamente mutata.

L'esecutivo ritiene poi che il dibattito sul clima abbia rianimato l'interesse dei giovani per la politica. Questo sviluppo potrebbe portare a una maggiore accettazione da parte della popolazione urana per l'abbassamento dell'età alla quale sia possibile partecipare attivamente alla vita politica. Il progetto prevede di mantenere il diritto di eleggibilità a 18 anni. Se i 16enni e 17enni dovessero un giorno poter votare, il corpo elettorale urano crescerebbe del 2-3%.

Per la verità la discussione sul voto ai giovani non riguarda solo la Svizzera centrale. Il prossimo 9 febbraio i neocastellani sono chiamati a esprimersi sull'iniziativa popolare costituzionale cantonale "Per il diritto di voto a 16 anni su richiesta". Il diritto di voto non sarebbe concesso universalmente a tutti i minorenni tra 16 e 18 anni, ma solo a coloro che chiedono espressamente di essere iscritti nei registri elettorali. Governo e parlamento sono favorevoli alla modifica.

Proposte a favore dell'abbassamento di due anni del diritto di voto sono inoltre in discussione a Zurigo, Ginevra e Vaud.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
1 ora
Tutto pronto per l'ultimo atto della Questione giurassiana
A Moutier si andrà al voto il prossimo 28 marzo. La consigliera federale Keller-Sutter ha verificato il dispositivo
SVIZZERA
2 ore
Un ristorante su cinque ha già dovuto gettare la spugna
È un quadro «drammatico» quello tracciato da Gastrosuisse per il settore della ristorazione
SVIZZERA
2 ore
«Domani valuteremo nuovamente la situazione»
Alain Berset ha incontrato oggi i rappresentanti cantonali della sanità per fare il punto sulla pandemia in Svizzera.
BASILEA CITTA'
5 ore
Novartis collabora alla produzione di un nuovo vaccino
Il gruppo farmaceutico renano prevede di avviare la produzione di principi attivi nei prossimi mesi.
BERNA
6 ore
Dibattito urgente sul coronavirus il 17 marzo
Lo terrà il Consiglio nazionale. Saranno cinque gli interventi parlamentari riguardanti la pandemia in corso.
SVIZZERA
6 ore
In Svizzera 1'223 contagi e 9 morti in 24 ore
Restano stabili i numeri della pandemia, che sinora ha registrato 561'068 casi accertati
SVIZZERA
8 ore
Antenne 5G nel mirino dei ricattatori
Ignoti hanno incendiato un impianto di Swisscom, chiedendo agli operatori di versare milioni a favore dei bambini
SVIZZERA
8 ore
Massacrarono una donna a martellate: condanna confermata
Il Tribunale federale ha respinto i ricorsi inoltrati dagli autori del tentato assassinio avvenuto nel 2016 a Ginevra
SVIZZERA
9 ore
Che anno da record per le dogane
Boom di merci contraffatte e più sequestri di droga ai valichi. Chiusi valichi secondari e al via controlli sistematici
BERNA
9 ore
Brutto colpo per aeroporto di Berna, Flybair congela attività
Il primo esercizio dell'azienda si chiude con una perdita di 760'000 franchi
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile