Keystone
SVIZZERA
25.09.19 - 06:470
Aggiornamento : 09:44

Per opporsi ai nuovi jet c'è chi gioca la carta dell'ecologia

Perché «consumano 4'850 litri di cherosene per ora di volo» e inquinano in un momento già di crisi ma c'è chi questa la trova solo una scusa

BERNA - Ieri con 32 voti a favore, 6 contrari e 6 astenuti il Consiglio degli Stati ha dato il suo sì per l'acquisto di una nuova flotta di jet da combattimento per l'esercito. Spesa massima: 6 miliardi di franchi.

Se c'è chi è soddisfatto di questo primo risultato (Viola Amherd, per esempio) c'è anche chi non fa proprio i salti di gioia. Stiamo parlando del Gruppo per una Svizzera senza esercito (GSsE) che, per fare opposizione al piano ha deciso di puntare sulla carta... del clima: «Un F/A-18 consuma 4'850 litri di cherosene per ora di volo, è assurdo che l'esercito svizzero contribuisca alla più grande minaccia del nostro tempo, la crisi climatica», tuona il segretario Lewin Lempert.

«Con la stessa quantità di carburante un'automobile può fare diverse volte il giro del mondo», si accoda Jann Kessler, di Greenpeace Svizzera che accoglie favorevolmente la posizione del GssE. Non ci sta invece Marcel Dobler (Plr), che ritiene l'argomento ecologico se non altro un po' disonesto: «Qui lo si usa come base per nascondere il loro vero obiettivo: l'abolizione dell'esercito».

Per Dobler, inoltre, l'acquisto di un jet non è affatto assurdo: «Inutile puntare il dito sui consumi, per questi velivoli la performance è fondamentale per lo svolgimento della loro funzione».

Commenti
 
Mattiatr 1 mese fa su tio
Caro gruppo per una Svizzera senza esercito, non pensate alle conseguenze di quello che chiedete (intendo come ideale di progetto, non come finta polemica). L'esercito negli ultimi anni punta molto sulla formazione. Per esempio la scuola per quadri di comando fornisce un attestato, le truppe sanitarie hanno un accesso più facilitato in ambulanza, le truppe di salvataggio possono andare nei pompieri e ovviamente chi ha conseguito una patente ha la possibilità di fare autista o camionista. Pensate seriamente che in Svizzera ci sarebbero dei conducenti di camion senza l'esercito? Con quello che costano le patenti? Quindi voi signori non state cercando di abolire un esercito, ma di danneggiare gravemente il mercato del lavoro e l'economia della Svizzera. Grazie per pensare solo al vostro naso e non oltre!
Maxy70 1 mese fa su tio
Il GssE da suo stesso statuto, punta all’abolizione dell’Esercito, per cui sarebbe contrario anche all’acquisto di un Fokker triplano modello 1917. Mi infastidisce la costante e sterile polemica: la maggioranza del Popolo svizzero, almeno finora, è favorevole alla neutralità armata; orbene, una difesa nazionale senza copertura efficace dello spazio aereo, è come una casa senza il tetto. Una difesa nazionale credibile, quindi con un reale potere dissuasivo, è un pacchetto completo, da prendere o lasciare. Un velivolo da combattimento deve avere una performance tecnica all’altezza dei possibili avversari, non può essere valutato in base a criteri ecologici. L’unico, meschino, scopo della polemica è quello di intralciare sistematicamente ogni progetto mirato a mantenere in efficienza l’Esercito, minarne quindi la credibilità e arrivare alla sua abolizione per asfissia. L’ecologia non c’entra assolutamente nulla!
GIGETTO 1 mese fa su tio
Benissimo alla faccia dei Verdi e dei $inistroidi ro$$i...non vedo l’ora di vederli sfrecciare nei cieli svizzeri!!!
Ben8 1 mese fa su tio
Era meglio buttare i soldi alle ortiche... almeno non inquinano
TI.CH 1 mese fa su tio
Buona parte di voi fanno parte di quelli che vogliono la botte piena e la moglie ubriaca "svizzeri senza esercito branco di disfattisti; un popolo senza un esercito proprio avrà comunque un esercito ma di occupazione."
curzio 1 mese fa su tio
Il cittadino che ha una modesta utilitaria per recarsi al lavoro è un inquinatore, nemico dell'ambiente e che bisogna tartassare con tasse sul co2. Il cittadino che non vuole gelare dal freddo d'inverno e si scalda la casa, stesso trattamento. Quasi 5000 litri di cherosene per giocherellare per un'ora... hei... nessun problema!
Nazgul 1 mese fa su tio
@curzio Tralasciando l'ovvia insensatezza di paragonare le due cose, in Svizzera ci sono 4,6 milioni di automobili mentre gli aerei da caccia sono poche decine. Vogliamo fare due conti su chi e cosa inquina di più o di quanto sia ridicola la percentuale delle emissioni causate dai caccia sul totale?
Mattiatr 1 mese fa su tio
@Nazgul Considerando inoltre che è norma quotidiana che una macchina circoli per più di un ora al giorno, cosa che non si può dire sui jet, ... Diciamo che stiamo paragonando il Nilo con il riale dietro casa.
cf. 1 mese fa su tio
Non è una scusa ma un argomento in più per opporsi a questa FOLLE spesa. Vogliamo davvero buttare 6'000'000'000 di franchi dalla finestra? Non ci sono altre priorità?
Mattiatr 1 mese fa su tio
@cf. Con tutti i miliardi che ogni anno vengono buttati questi in confronto sono ben spesi. Oramai il pattugliamento per quanto costoso è necessario. In fondo se viene fatto a noi civili per le strade perché gli aerei dovrebbero essere esenti da questo piacere? Come sostengo sempre, è meglio spendere di più per materiale qualitativo, che risparmiare inizialmente e ritrovarsi con costi di manutenzione esorbitanti. In fondo nei prossimi 10 anni regaleremo un secondo miliardo all'UE, andando avanti così raggiungeremo anche lì i 6 mia. Almeno questi vengono usati dagli svizzeri ...
MIM 1 mese fa su tio
Ma perché dare sempre risalto a questi GSsE? La votazione è stata un'asfaltatura; perché non intervistare chi "ha vinto" invece di intervistare sempre i cattivi perdenti?
cf. 1 mese fa su tio
@MIM Veramente chi ha vinto è il GSsE. Hai già dimenticato che fine hanno fatto i Gripen? Se si vuole rispettare la volontà del popolo si dovrebbe rinunciare ad acquistare nuovi aerei.
Herr Hülsensack 1 mese fa su tio
@cf. Io penso che MIM faccia riferimento al fatto che il popolo si é espresso a favore di mantenere l'esercito, e non di abolire la milizia in favore di un esercito ridotto di professionisti. Quindi dovremmo di nuovo bocciare l'acquisizione di nuovi aerei ? Di conseguenza probabilmente ripartire i compiti che assolve l'aviazione a privati e stipulare contratti con eserciti esterni per il pattugliamento del nostro spazio aereo ? Se vogliamo spendere più di 6 miliardi mi pare proprio la decisione migliore.
sedelin 1 mese fa su tio
32 scellerati e 6 conigli. voterò per il signor herber!
Esse 1 mese fa su tio
Chissà quanta CO2 ...se li targano a camorino siamo ricchi!
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
4 ore
Raiffeisen, nuove strutture per voltare pagina
Le singole banche potranno fare sentire maggiormente la loro voce presso la sede centrale. Ogni banca disporrà di un voto nelle future assemblee generali
VAUD
5 ore
In Romandia arriva il “tutor” e il web s’infiamma
La polizia ha annunciato la messa in servizio di un radar che controlla la velocità su una porzione della semi-autostrada tra Orbe e Vallorbe (VD)
SVIZZERA
9 ore
Se fai il macchinista ti diamo 10mila franchi in più
Per far fronte alla carenza di macchinisti, le FFS hanno lanciato una campagna di promozione. Che prevede ad esempio un ritocco verso l'alto della busta paga durante la formazione
FOTO E VIDEO
GINEVRA
10 ore
Attivisti per l'ambiente bloccano il terminal dei jet privati
«Vogliamo denunciare questo mezzo di trasporto assurdo», urlano a gran voce. «Un aereo privato emette CO2 per passeggero venti volte superiori a quelle di un normale aereo di linea»
SVIZZERA
12 ore
Presidenza del Nazionale, nel 2022 toccherà ai Verdi
È quanto hanno deciso ieri i capigruppo in Parlamento dei differenti partiti. Saranno i popolari-democratici a saltare il turno
ARGOVIA
13 ore
Tredici ladri arrestati, uno è scomparso nel Reno
Circa 130 agenti hanno collaborato al fermo di alcuni presunti scassinatori. A Frick gli occupanti di un'auto sono fuggiti tuffandosi nel Reno. Di uno di loro si sono perse le tracce
SVIZZERA
15 ore
Deceduto l'ex ambasciatore Benedict de Tscharner
Nato nel 1937, ha svolto una lunga carriera diplomatica che lo ha portato a Vienna e Bruxelles e infine a Parigi, dove ha rappresentato la Svizzera dal 1997 al 2002
SAN GALLO
1 gior
Auto contro un Piranha dell'esercito
I dieci militari sono rimasti illesi, mentre l'85 a bordo del veicolo è stata trasportata in ospedale in gravi condizioni
SVIZZERA
1 gior
L'invecchiamento rallenta il benessere
Quando la generazione del baby boom andrà in pensione, gli over 65 passeranno dal 30% del 2017 al 48% del 2045
BERNA
1 gior
«L'economia svizzera rallenterà»
Ne hanno preso atto i partiti di governo (Udc, Plr, Ppd e Ps) in un incontro tenutosi oggi nella capitale
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile