Keystone
SVIZZERA
10.09.19 - 13:010

Il Consiglio degli Stati in breve

Le principali decisioni prese dai senatori nella seduta odierna

BERNA - Nel corso della sua seduta odierna, il Consiglio degli Stati ha:

UFFICI POSTALI: respinto per 19 voti a 14 una mozione che domandava la sospensione della chiusura di uffici postali e la loro trasformazione in agenzie. Il dossier è liquidato.

LEGGE CACCIA: mantenuto ancora alcune divergenze con il Nazionale in merito alla revisione della Legge sulla caccia volta ad allentare i criteri per l'abbattimento del lupo. In particolare, gli Stati hanno ribadito che intendono consentire l'uccisione di lupi e stambecchi anche nelle bandite di caccia e nelle riserve per animali selvatici.

SSR: respinto cinque iniziative parlamentari e una cantonale che chiedevano di sancire per legge l'ubicazione delle sedi di produzione della SSR.

TRAFFICO DI AGGLOMERATO: deciso che non intende includere nel progetto per il traffico d'agglomerato 2019 la costruzione della circonvallazione stradale di Oberburg (BE). Il dossier ritorna al Nazionale.

COMMERCIO LEGNAME: deciso di vietare in Svizzera, come già stabilito dal Nazionale, il commercio di legname proveniente da disboscamenti illegali. Il dossier ritorna alla Camera del popolo per l'eliminazione di alcune divergenze.

E-BIKE: rinviato in commissione una mozione di Martin Schmid (PLR/GR) affinché anche i giovani dai 12 anni possano inforcare una bicicletta elettrica bloccata a 25 Km/h. Attualmente l'età minima è di 16 anni.

AVIAZIONE: trasmesso una mozione di Martin Candinas (PPD/GR) che chiede di estendere la giurisdizione penale federale agli incidenti aviatori e agli incidenti gravi, togliendola ai Cantoni.

MOBILITÀ: rinviato in commissione una mozione di Damian Müller (PLR/LU) mediante la quale introdurre un mobility pricing per tutti i vettori di trasporto non soggetti all'imposta sugli oli minerali o ad altre tasse (veicoli elettrici, a idrogeno, a GNL, ecc.). Le ricadute positive sarebbero molteplici secondo Müller: finanziamento della mobilità stradale assicurato, riduzione delle emissioni ed equa partecipazione ai costi.

PRODOTTI CHIMICI: rinviato in commissione una mozione di Martin Schmid (PLR/GR) che consente di continuare a impiegare i prodotti chimici pericolosi nell'industria chimico-farmaceutica, purché la produzione avvenga in un sistema chiuso e i prodotti chimici critici non siano più presenti in concentrazioni rilevanti nei prodotti finali commercializzati. La Svizzera dovrebbe quindi rinunciare a un riferimento diretto al diritto europeo in materia di prodotti chimici.

AUTO ELETTRICHE: stabilito che in futuro, come domanda una mozione dei Verdi liberali già approvata dal Nazionale, potranno essere create zone di parcheggio ad hoc per veicoli elettrici dotate di stazioni di ricarica. Il tempo di parcheggio consentito verrebbe adeguato al tempo medio di ricarica.

TIRO STORICO: stabilito che anche in futuro sarà possibile lo svolgimento del tiro in campagna e del tiro storico. La modifica della legge sulla protezione dell'ambiente dovrà permettere alla Confederazione di continuare a sostenere finanziariamente il risanamento di siti inquinati dai tiri anche dopo il 31 dicembre 2020. Il dossier è pronto per le votazioni finali.

DIGITALIZZAZIONE: approvato una mozione che auspica l'istituzione di un fondo, alimentato con parte dei proventi generati dall'attribuzione delle frequenze per il 5G, al fine di promuovere la digitalizzazione, specie in ambito cinematografico. Il dossier va al Nazionale.

FONDO SUPPLEMENTO RETE: accolto una mozione volta ad autorizzare un indebitamento temporaneo del "cosiddetto" Fondo per il supplemento rete destinato a incentivare l'installazione di pannelli solari sulle case. Il Nazionale deve ancora pronunciarsi.

IMMOBILI CONFEDERAZIONE: trasmesso una mozione che auspica l'autonomia energetica entro 12 anni per gli immobili della Confederazione. Il dossier va al Nazionale.

Ordine del giorno per mercoledì, 11 settembre, 08.15-13.00:

- Promozione economica 2020-2023

- Legge sul servizio civile

- Interventi vari DEFR
 
 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
APPENZELLO INTERNO
58 min
Lascia la pentola sul fornello, poi esce di casa
È successo in Appenzello Interno a un 80enne, a sventare l'incendio il provvido intervento dei vicini di casa
SVIZZERA
1 ora
Bonus Covid: «scioccante e umiliante» per i cassieri
Per i loro sforzi durante la pandemia, il personale di Aligro ha ricevuto buoni ristorante, a condizioni rigorose.
SVIZZERA
2 ore
Presenza di listerie nel formaggio alle erbe di Gstaad
L'allarme arriva dalla cooperativa casearia che lo produce, il consumo può rappresentare un rischio per la salute
SVIZZERA
3 ore
È boom di biciclette
Le persone le usano non solo per divertimento, ma anche per gli spostamenti di lavoro
GIURA / VAUD
4 ore
La mascherina diventa obbligatoria anche nei negozi
Giro di vite in due cantoni romandi per frenare i contagi. Nel resto della Svizzera locali notturni "osservati speciali"
SVIZZERA
5 ore
La priorità numero uno per le FFS? «La puntualità»
Vincent Ducrot non ritiene che l'obbligo di mascherina dissuada le persone dal prendere i treni
SVIZZERA
6 ore
«Senza mascherina si scende dal treno»
A Berna sono state spiegate le modifiche che entreranno in vigore da lunedì.
SVIZZERA
7 ore
Anche oggi più di 100 nuovi casi
Negli ultimi tre giorni i nuovi contagi sono sempre stati più di 100: ieri 116, mercoledì 137.
VALLESE
8 ore
Collisione fra due treni a Oberwald, alcuni feriti
Un convoglio merci è entrato in collisione con il fianco destro di un treno regionale.
SVIZZERA
8 ore
Turismo pronto al test estivo, ma il Röstigraben blocca i romandi
Se gli svizzerotedeschi si spostano volentieri nelle altre regioni, lo stesso non si può dire dei "cugini" francofoni.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile