Deposit
SVIZZERA
23.08.19 - 06:150

Farmaci acquistati all'estero, una mozione invoca il rimborso

Attualmente le casse malati non coprono i costi dei medicinali acquistati all'estero. Secondo il sorvegliante dei prezzi, ciò dovrebbe cambiare.

ZURIGO - In territorio elvetico alcuni farmaci costano più del doppio rispetto a quanto li pagheremmo oltre frontiera. Tuttavia, per gli svizzeri non vale la pena spostarsi, visto che viene applicato il principio di territorialità, una misura che impedisce alle casse malati di rimborsare i medicinali acquistati all'estero. 

Al Consiglio degli Stati è attualmente pendente una mozione affinché il Consiglio federale abolisca tale principio. Anche il sorvegliante dei prezzi Stefan Meierhans, in un recente post, si dice favorevole alla stessa. Ecco gli argomenti di discussione.

Pro

Costi sanitari - Secondo il sorvegliante dei prezzi, il fatto che molti medicinali siano meno cari all'estero potrebbe alleggerire l'onere per le casse malati. Anche gli assicuratori, per cui, dovrebbero essere favorevoli all’abolizione del principio di territorialità.

Prezzi - Se le casse malati dovessero sostenere i costi dei medicinali provenienti dall'estero, questo, a medio termine, potrebbe a un calo dei prezzi dei medicinali anche in Svizzera.

Qualità - La concorrenza internazionale potrebbe spingere il settore sanitario verso una maggiore efficienza e trasparenza, afferma Felix Schneuwly, esperto di assicurazione sanitaria di Comparis.

 

Contro

Profitto - Il settore sanitario svizzero beneficia dell'obbligo di stipulare contratti e di prezzi garantiti dallo Stato. L'abolizione del principio di territorialità porrebbe fine a questo privilegio.

Contraffazioni - L'associazione Interpharma mette in guardia contro i contraffattori: «Le importazioni parallele consentirebbero ai contraffattori di farmaci di farsi strada nei canali di distribuzione consolidati».

Calo dell’offerta - Sempre secondo Interpharma, con le importazioni parallele di farmaci dall’estero potrebbe verificarsi un calo dell’offerta di determinati prodotti. 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SAN GALLO
6 min

17enne investita dal treno: «Veniva ogni giorno a comprare un panino»

La ragazza è stata operata e la sua vita non è in pericolo. L'inchiesta dovrà chiarire perché l'adolescente si trovasse sui binari

VAUD
6 ore

Tenta di salvare il suo cane, ma muore affogato

Il corpo è stato ripescato dopo un'ora di ricerche. L'animale è stato tratto in salvo

ZURIGO
6 ore

Kühne: «Un bene spostarci in Svizzera, ma non so se lo rifaremmo»

Secondo il grande azionista e presidente onorario di Kühne+Nagel, il modello basato sulla libera circolazione potrebbe avere vita breve

SVIZZERA
8 ore

Asilo, i rifugiati arrivati nel 2015 costeranno un miliardo di franchi ai comuni

Per alcuni di essi questo comporta un aumento della spesa sociale e si rischia di dover aumentare le imposte

SONDAGGIO
SVIZZERA
9 ore

«I prodotti di Wish sono pericolosi»

Lo sostiene il Forum dei consumatori sulla base di test effettuati su diversi articoli. Si rileva anche la presenza di sostanze cancerogene

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile