Tipress (archivio)
Più di 2 miliardi serviranno alla costruzione della seconda canna al San Gottardo.
SVIZZERA
06.06.19 - 10:410

14 miliardi per le strade nazionali: «Ma non ai progetti controversi»

Il Consiglio degli Stati ha approvato oggi all'unanimità il credito per il periodo 2020-23. Nel calderone rientra anche il raddoppio del San Gottardo

BERNA - Quasi 14 miliardi di franchi per le strade nazionali per il periodo 2020-2023. Li ha approvati oggi il Consiglio degli Stati all'unanimità. I fondi serviranno anche per finanziare il raddoppio del San Gottardo.

Il credito adottato oggi si divide in 8,16 miliardi per l'esercizio e la manutenzione delle strade nazionali e 5,65 miliardi per la Fase di potenziamento 2019. Questa comprende il decongestionamento dell'area di Crissier (VD), il cosiddetto "bypass" di Lucerna e la circonvallazione di Le Locle (NE), progetti proposti dal governo, nonché le strade di aggiramento di La-Chaux-de-Fonds (NE) e di Näfels (GL), aggiunte dal Nazionale e confermate oggi dagli Stati.

Nei crediti destinati alla cosiddetta "Fase di potenziamento 2019 e la pianificazione di progetti non ancora approvati" figurano anche anche 2,084 miliardi per la costruzione della seconda canna al San Gottardo, approvata nella votazione popolare del 28 febbraio 2016. Questa somma non era contestata e non è stata oggetto di discussioni.

I "senatori" si sono invece rifiutati di considerare altri tre progetti adottati dalla Camera del popolo. Si tratta della Bodensee-Thurtalstrasse in Turgovia, il Muggenbergtunnel a Basilea Campagna e il completamento dell'autostrada nell'Oberland zurighese, per i quali non esistono stime sui costi di realizzazione.

Questi progetti sono controversi poiché sono stati inseriti nella lista in seguito a proposte individuali e non hanno seguito l'iter abituale. L'uguaglianza di trattamento nei confronti dei vari dossier, e di conseguenza nei confronti delle regioni che li hanno inoltrati, non viene rispettata, ha affermato Claude Janiak a nome della commissione.

Diverse regioni che hanno rispettato le regole del gioco hanno del resto vivamente protestato, ha aggiunto la consigliera federale Simonetta Sommaruga, ricordando che ci sono una ventina di altri progetti allo studio. Insomma, per la ministra dei trasporti è importante trattare tutti allo stesso modo.

Sommaruga ha poi ricordato alle Camere che questi nuovi progetti e il previsto passaggio di circa 400 chilometri di strade cantonali alla Confederazione necessiteranno una sessantina di nuovi posti di lavoro in seno all'Ufficio federale delle strade (USTRA). «Vi prego di tenerne conto» quanto si discuterà di aumentare il personale dell'amministrazione federale, ha aggiunto.

Il dossier torna ora al Nazionale per l'esame delle divergenze.

Commenti
 
TOP NEWS Svizzera
BERNA
7 ore

Ecco come gli attivisti sono entrati a Palazzo Federale

Sono una sessantina i giovani pro clima che hanno interrotto stamattina i dibattiti in Consiglio nazionale. Una 15enne risponde alla domanda di Quadri sulla sicurezza

ZURIGO
10 ore

Ferito al pene a causa di un anello contraccettivo

Il prodotto è risultato essere difettoso. E non è un caso isolato

VIDEO
BASILEA CAMPAGNA
13 ore

Mucche a spasso in galleria

È successo stamattina a Grellingen. Tutti i bovini sono comunque stati recuperati in pochi minuti, prima dell'arrivo della polizia

SVIZZERA
13 ore

Giudici federali eletti con un sorteggio, riuscita l'iniziativa

I promotori vorrebbero che fossero designati unicamente sulla base delle loro qualifiche professionali e personali, e non in base all'appartenenza politica o alle giuste relazioni

SVIZZERA
14 ore

Tassi e franchigie: i sindacati accusano, casse pensioni preoccupate, banche soddisfatte

Molte e variegate le reazioni alle decisioni odierne della Banca nazionale svizzera. Jordan difende le sue scelte

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile