Keystone
SVIZZERA
12.03.19 - 17:340

«Cosa pensa il Governo dell'ennesimo schiaffo ricevuto dall'Ue?»

La decisione di mantenere la Svizzera nella lista grigia dei paradisi fiscali non è andata giù a Lorenzo Quadri. Il Consiglio federale è chiamato a rispondere durante l'ora delle domande

BERNA - «Ancora schiaffi alla Svizzera dall'Ue». Il Consigliere nazionale Lorenzo Quadri non ha preso benissimo (eufemismo) la decisione presa dai ministri delle finanze europei che lascia la Svizzera iscritta nella lista grigia dei paradisi fiscale, poiché «ci sarebbero ancora margini di miglioramento».

Per Quadri questa decisione «è inaccettabile», considerato che nel contempo l'Unione europea «pretende la firma dell'accordo quadro istituzionale ed il versamento di 1.3 miliardi di contributo di coesione dal nostro Paese».

Per questi motivi il consigliere nazionale ticinese pretende una reazione chiara e decisa dal Consiglio federale nella prossima ora delle domande su questi punti chiave: «Cosa ne pensa il Governo della decisione presa dai ministri» e come può «ritenere che a queste condizioni e visto un simile partner vi siano i presupposti» per concludere gli accordi?

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
moma 2 anni fa su tio
Si tratta di scegliere tra un'isola ben organizzata in tutto e per tutto, dove si sta bene e si è al sicuro e una palude melmosa. Io resto sull'isola, evidentemente. Noto che restano anche quelli che lodano la palude, logicamente.
limortaccituoi 2 anni fa su tio
Quadri dovrebbe essere felice e contento di aver raggiunto il suo risultato. Svizzera messa in un angolo e isolata dai paesi dell'UE. Non è il suo sogno?
pulp 2 anni fa su tio
@limortaccituoi Siamo seri o almeno oggettivi. Tu riesci a spiegarmi perché il Lussemburgo, con le sue società in accomandita, permette a colossi mondiali di pagare una cippa di imposte ed è bellamente in "White list"? Mi riesci a spiegare perché gli USA sono in "White list" (salvo scoprire che i conti del Delaware e non solo sono più opachi di quelli che furono durante il nostro segreto bancario). Ecco il punto è questo.... la Svizzera purtroppo viene sistematicamente presa di mira e non certo per una presunta mancata collaborazione.... Ecco perché bisogna rivedere le "amicizie" ed avere quelle giuste per evitare di finire in questo androne. E non pensare che l'entrata in UE favorirebbe la Svizzera..... basta guardare alle disparità di trattamento che Bruxelles utilizza fra stati e stati della stessa UE. Sono curioso a questo proposito di vedere cosa diranno quando (con l'avallo dello stato tedesco) nascerà il colosso bancario dalla fusione di Commerzbank e Deutsche Bank, con una bella ricapitalizzazione proprio da parte dello stato... cosa come spero tu sappia vietatissima dai burocrati UE.
moma 2 anni fa su tio
Se ora votassimo sull'adesione l'UE, i pro prenderebbero una legnata mortale.
pulp 2 anni fa su tio
Ho da tempo l'impressione che l'adagio di Orwell (tutti gli animali sono uguali, ma alcuni sono più uguali degli altri) sia stato il più azzeccato per descrivere le vicessitudini umane - dai singoli, passando per le comunità, gli stati ed ora le conglomerazioni si stati. Già perché la sensazione che se rubi una caramella finisci sulla sedia elettrica, mentre il tuo vicino può rapinare un carico di valori, uccidere le guardie, e viene ammonito con un buffetto (nella migliore delle ipotesi) è forte. Ovviamente per uscire da questa situazione non si può semplicemente reagire a muso duro - ci vuole un sacco di pragmatismo e soprattutto di alleati.
pulp 2 anni fa su tio
@pulp Oggi quello che in pratica manca alla Svizzera.... già perché ci si ostina a vedere come i "migliori" alleati, proprio quelli che sono pronti a mandarti sulla sedia elettrica ed a considerare nemici quelli che invece avrebbero la forza e la disponibilità per darti una mano. Non stupiamoci quindi che in Lussemburgo ci sono società in accomandita di ditte straniere (USA in primis) che pagano quasi meno tasse di un privato cittadino e la Svizzera viene messa alla gogna per delle facilitazioni fiscali che al paragone fanno sorridere. Vogliamo cambiare qualche cosa.... lavoriamo a stretto contatto con la Cina, l'India, l'Inghilterra e seppur obtorto collo anche con gli USA.... solo così riusciremo ad avere voce in capitolo.
Mattiatr 2 anni fa su tio
@pulp Potrei prendere come esempio una valle. Ti tieni buoni i vicini perché sono i vicini ma guai ad andare a Locarno a cercare dei soci. :-)
shooter01 2 anni fa su tio
ecco la dimostrazione che lustrare le scarpe e succhiare le dita dei piedi a dei dittatori bancarottieri non serve a nulla. Escludendo gli interessi dei grandi gruppi economici, ovvio
roma 2 anni fa su tio
....il nostro, governo con calzoni e mutande calati fino alle ginocchia, gli occhi chiusi e i denti stretti, non è che può dire qualcosa... Da cittadino io posso dire "chi se ne frega della lista grigia dell'ue".
Mattiatr 2 anni fa su tio
@roma Mi sa che le braghe le hanno date via ai paesi UE per la famosa coesione.
lo spiaggiato 2 anni fa su tio
A parte le sfuriate del codino isterico, restare nella lista grigia non fa niente... l'importante è non essere in quella nera... :-)))))
ciapp 2 anni fa su tio
povera svizzera la stanno affondando, politici pro UE, VERGOGNATEVI
MrBlack 2 anni fa su tio
Come mai i paesi europei sono automaticamente esclusi da queste liste...solo perché appartengono alla EU...anche se alcuni sarebbero a pieno diritto sulle liste? Quadri proponi di creare delle liste analoghe usando gli stessi parametri e considerando anche i paesi europei...
tip75 2 anni fa su tio
continuate a leccare i fondelli all europa e presto saremo come tutti i paesi che vi appartengono...
marco17 2 anni fa su tio
Che disco rotto 'sto Quadri e le sue inutili interrogazioni fotocopia.
Thor61 2 anni fa su tio
@marco17 Sembri uno di quelli che per far dispetto alla moglie si taglia i propri "Gioielli" COMPLIMENTI!!! Pur di dar contro al nemico va bene tutto!!! Secondo te sarebbe meglio tacere e prendere calci nei denti, da chi ha PRETESO la dismissione del segreto bancario in Svizzera per ampliarlo in molte nazioni europee? Tra cui l'olanda e il belgio, solo per citarne un paio!
Mattiatr 2 anni fa su tio
@marco17 Fa esattamente come il Pronzini, ogni colore la sua bocca :-)
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
55 min
Nel part-time la discriminazione è maschile
Stando a un'indagine del KOF, gli uomini sono maggiormente penalizzati quando vogliono ridurre la percentuale lavorativa
SVIZZERA
3 ore
Gli svizzeri hanno voglia di mare
La domanda di viaggi nelle località balneari è più alta rispetto al periodo pre pandemia.
LUCERNA
3 ore
Pantaloni lunghi 70 metri alla ricerca del record
La cerniera è lunga 16 metri e potrebbero essere indossati da una persona alta 180 metri
ZURIGO
4 ore
Cittadinanza per chiunque abbia vissuto quattro anni in Svizzera
È quanto propone l'associazione senza scopo di lucro Aktion Vierviertel.
SVIZZERA
7 ore
Variante Delta: «In Svizzera non dobbiamo essere preoccupati»
Per il presidente della Commissione federale per le vaccinazioni, i preparati di Moderna e Pfizer sono efficaci al 90%.
SVIZZERA
8 ore
Cassis non esclude un nuovo accordo quadro con l'UE
I presupposti dovrebbero essere molto più espliciti di quanto siano stati nei negoziati precedenti.
GIURA
8 ore
Ritrovato il ciclista scomparso
Il 68enne, scomparso ieri durante una gita in bici, è stato recuperato dalla Rega
ZURIGO
9 ore
Arrestata una "truffatrice romantica"
La 33enne potrebbe aver sottratto con l'inganno ben 160mila franchi a un uomo di 78 anni.
SVIZZERA
19 ore
Asilo nido d'oro e congedi scarsi, Svizzera fra gli ultimi per la cura dei bimbi
Stando all'Unicef la Confederazione è terzultima su 41 paesi al mondo: «Ci meritiamo di più»
SVIZZERA
20 ore
GISO: «Nessuno deve possedere più di 100 milioni di franchi»
Il progetto dell'iniziativa si chiama "Make the rich pay for climate change".
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile