Keystone
SVIZZERA
21.01.19 - 13:450

II pilastro, il Consiglio degli anziani è contrario ai tagli delle rendite

Modulare le rendite in base alla situazione finanziaria della cassa pensioni rappresenta una violazione della Costituzione

BERNA - Una riduzione delle rendite correnti del secondo pilastro costituisce una violazione della Costituzione federale. Lo afferma il Consiglio svizzero degli anziani respingendo seccamente la proposta di modulare le rendite in base alla situazione finanziaria della cassa pensioni.

Attualmente non è possibile ridurre le rendite correnti, se la cassa pensioni dispone di sufficiente copertura. Questo principio è stato ribadito anche dal Tribunale federale che con una sentenza del 23 novembre 2017 ha giudicato non conforme al diritto federale il regolamento dell'istituto di previdenza della società di consulenza PricewaterhouseCoopers (PwC).

Il modello prevedeva una rendita base fissa e una variabile per la parte sovraobbligatoria retribuita sotto forma di bonus in base al rendimento degli investimenti. La cassa di PwC intendeva applicare questo meccanismo non solo alle nuove rendite, ma anche a quelle correnti. Secondo i giudici di Losanna, il diritto vigente non permette simili soluzioni.

Un'iniziativa parlamentare presentata dal verde liberale Thomas Weibel (ZH) però chiede di modificare le basi legali in modo da consentire modelli assicurativi simili a quello previsto da PwC. Un'ipotesi che il Consiglio svizzero degli anziani boccia senza appello.

«Mantenere le promesse fatte non fa parte solo di un modo di agire corretto e consueto. Una diminuzione di una rendita corrente sarebbe in contrasto con principi giuridici fondamentali. Ciò sarebbe arbitrario, sproporzionato e violerebbe il principio della buonafede (art. 9 della Costituzione federale)», si legge in un comunicato. Una simile proposta intacca pure il diritto alla proprietà (art. 26 della Costituzione).

L'iniziativa Weibel darebbe il via libera ai tagli delle rendite attuali nell'ambito del regime sovraobbligatorio. Ai pensionati, quando richiedono una rendita, viene assicurato che riceveranno una determinata somma, sulla base della quale pianificano il loro futuro. A causa di lacune giuridiche, però non sarebbero in grado di opporsi a una riduzione. I consigli di amministrazione delle casse pensioni potrebbero proporre tagli senza tener conto del parere dei diretti interessati. «La certezza del diritto è fondamentale per il buon funzionamento di una collettività ed è una delle prerogative del successo del nostro Paese», scrive ancora il Consiglio degli anziani notando come il rispetto della Costituzione viene sempre più spesso rimesso in discussione dal Parlamento.

Commenti
 
LAMIA 8 mesi fa su tio
Gli anziani dovrebbero esprimere il loro voto alle votazioni anziché astenersi o dare la loro scheda ai figli.
TOP NEWS Svizzera
ZURIGO
1 ora

Le prostitute recensite non ci stanno: «Anche alcuni clienti sono disgustosi»

Non piacciono a tutte i forum dove si valutano le prestazioni. Ma c'è chi apprezza: «Una buona recensione significa un buon lavoro»

SVIZZERA
1 ora

L'industria dei videogiochi svizzera è in crescita

La Swiss Game Developers Association spera che il governo svizzero voglia sfruttare il potenziale di questo settore nella prossima legislatura

LUCERNA
10 ore

L'aggressore 23enne affronta la Polizia. La vittima: «Non vedo più da un occhio»

Il 21 settembre aveva letteralmente spaccato la faccia a un 33enne incontrato in stazione. La polizia, quindi, aveva diffuso le immagini della video sorveglianza

VALLESE
12 ore

Chamoson, l'auto trovata nel Rodano è quella della tragedia

I cadaveri dei due dispersi non sono stati per contro ritrovati nell'abitacolo

SVIZZERA / SPAGNA
14 ore

Gli indipendentisti catalani in Svizzera: «Viste da qui, queste sentenze sono inconcepibili»

Per la sezione elvetica dell'Assemblea Nacional Catalana, le condanne di oggi sono «uno scandalo nell'Europa democratica»

GINEVRA
14 ore

A processo il vicepresidente di Exit Romandia: «Ha aiutato un'86enne a morire»

I fatti risalgono all'aprile del 2017: la donna, in buona salute, aveva chiesto di poter lasciare questo mondo insieme al marito gravemente malato

FOTO
ZURIGO
16 ore

Ruba l'auto, forza il posto di blocco e investe una poliziotta

Un'agente di 39 anni è rimasta ferita gravemente. Il conducente, un cittadino svizzero, è stato fermato e arrestato

FOTO
BASILEA CITTÀ
17 ore

Bus frena bruscamente per evitare una bicicletta, sette feriti

Diversi passeggeri sono caduti a terra a causa della frenata d'emergenza del mezzo. Il ciclista non si è fermato sul luogo dell'incidente. La polizia cerca testimoni

LOSANNA
17 ore

Il Politecnico di Losanna rinuncia al concorso di Elon Musk

I ricercatori intendono concentrarsi sull'aspetto ecologico di questo tipo di trasporto del futuro

VIDEO
ZURIGO
19 ore

Un'enorme pozza di sangue sul tram, è mistero sulle cause

La vicenda è avvenuta attorno alla mezzanotte di domenica sul tram numero 2 della città di Zurigo. La compagnia di trasporti: «Oltre 2000 orme insanguinate». La polizia: «Stiamo indagando»

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile