Keystone
SVIZZERA
09.11.18 - 15:560

Preventivo, il dibattito si annuncia agguerrito

Durante l'esame in Commissione delle finanze undici crediti sono stati decisi con un solo voto di scarto

BERNA - Il dibattito sul preventivo 2019 della Confederazione si preannuncia molto combattuto al Consiglio nazionale. Durante l'esame delle varie voci avvenuto in seno alla Commissione delle finanze (CdF) del Nazionale, in ben undici casi le votazioni sui singoli crediti si sono decise con un sol voto di scarto.

Per il 2019 il governo prevede un'eccedenza di 1,26 miliardi di franchi. Dopo il passaggio in commissione, questa cifra è stata potata a 1,33 miliardi. Il risultato potrebbe tuttavia cambiare anche di molto nel corso della prossima sessione invernale quando il plenum affronterà il dossier: sono state infatti presentate oltre 50 proposte di minoranza.

Tra le proposte approvate dalla commissione figura un taglio di 45 milioni di franchi nell'aiuto sociale nel settore dell'asilo, approvato con 13 voti contro 11. Per la CdF le cifre iscritte a preventivo dal Consiglio federale sono troppo elevate rispetto all'evoluzione della situazione, ha spiegato il suo presidente Markus Hausammann (UDC/TG) davanti ai giornalisti accreditati a Palazzo federale.

Con 13 voti contro 12, la commissione ha pure approvato un taglio trasversale di 19 milioni di franchi nei "beni e servizi". La CdF, con il voto decisivo del presidente, ha anche deciso di diminuire di 7,7 milioni di franchi i fondi destinati all'Ufficio federale dell'ambiente e di 1,4 milioni quelli per l'Ufficio della sanità pubblica per le loro attività di consulenza.

La CdF ha per contro aumentato di un milione di franchi il budget destinato al Tribunale penale federale per permettere la creazione di una nuova corte d'appello. Tre milioni supplementari sono stati concessi anche all'Ufficio federale dello sport in vista del mondiali di ciclismo di Martigny (VS) e Aigle (VD) del 2020.

La commissione ha infine approvato con 15 voti contro 8 la creazione di 44 posti supplementari per il Corpo delle guardie di confine per complessivi 2,8 milioni di franchi. Questa somma andrà tuttavia compensata.

Tra le proposte di taglio respinte si segnalano i 50 milioni nelle spese per il personale federale (13 voti a 11) e i 78 milioni nel budget del Dipartimento degli affari esteri (13 a 12). Sull'altro fronte, la proposta di aumentare di 503'000 franchi il sostegno al Museo alpino di Berna è stata bocciata con il voto preponderante del presidente.

Secondo le cifre approvate dalla Commissione delle finanze, nel 2019 le entrate ammonteranno così complessivamente a 73,56 miliardi (+3,1%, rispetto al 2018) e le uscite a 72,23 miliardi (+1,7%) per un'eccedenza che, come detto, toccherà 1,33 miliardi.

La commissione si è poi anche occupata della seconda aggiunta al preventivo 2018 della Confederazione, approvata all'unanimità. Si tratta di 14 crediti aggiuntivi per complessivi 47,5 milioni di franchi.

Di questi, 15,0 milioni sono destinati alle prestazioni complementari dell'AI. Un'ulteriore aggiunta riguarda i contributi a favore dei Cantoni per la rivitalizzazione di corsi d'acqua (10,9 milioni).

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
6 ore
Credit Suisse: a rischio centinaia di posti di lavoro
Lo afferma la SonntagsZeitung, secondo la quale ci sarebbero dei piani di riduzione dei costi
SVIZZERA ROMANDA
9 ore
Boom di false petizioni, la polizia mette in guardia
Finti non udenti, ma non solo. Cambiano i "beneficiari", ma la sostanza resta la stessa.
SVIZZERA
10 ore
Passi avanti... in Borsa
La società zurighese punta per l'anno prossimo a una quotazione dal valore di circa 2 miliardi di franchi.
GRIGIONI
11 ore
Esce di strada e viene sbalzato dall'abitacolo: morto un anziano
Il corpo è stato ritrovato ieri pomeriggio dal figlio nei pressi di un maggengo sopra Seewis.
BERNA
12 ore
I positivi tornano sotto i 100
Resta fortunatamente invariato il numero dei decessi.
SVIZZERA
14 ore
I pesticidi finiscono anche nell'Evian
Diversi ricercatori hanno trovato residui di clorotalonil nella famosa acqua minerale.
FOTO
SVIZZERA / BULGARIA
14 ore
La cella invece del mare greco
Un giovane vacanziero è stato bloccato all'aeroporto di Sofia perché il suo passaporto era scaduto da due settimane.
BERNA
14 ore
Scandalo pedinamenti: la polizia zurighese ha commesso negligenze
Gli investigatori coinvolti nella vicenda non sarebbero stati sentiti in maniera adeguata, secondo il TF.
SVIZZERA
15 ore
Criminalità sul web: Google sempre più chiamata in causa
La Fedpol e i Cantoni hanno inoltrato ben 1'097 richieste d'informazioni per ottenere dati di utenti svizzeri nel 2019.
CAPO VERDE
1 gior
Bloccata da 4 mesi a Capo Verde: «Riportatemi in Svizzera»
Una 50enne di Svitto era partita a marzo per due settimane di vacanza e relax. E invece sta vivendo un incubo
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile