Keystone
SVIZZERA
25.09.18 - 15:470

Il no di Schneider-Ammann e Sommaruga all'iniziativa dell'Udc

Per i due consiglieri federali l'iniziativa per l'autodeterminazione indebolirebbe la posizione della Svizzera all'estero

BERNA - Se dovesse essere accolta, l'iniziativa per l'autodeterminazione indebolirebbe la posizione della Svizzera all'estero, minando la fiducia che gli altri paesi hanno nella Confederazione: ne sono convinti i consiglieri federali Simonetta Sommaruga e Johann Schneider-Ammann, che oggi a Berna hanno lanciato la campagna contro l'oggetto in votazione il 25 novembre.

L'iniziativa "il diritto svizzero anziché giudici stranieri" - promossa dall'UDC - metterebbe in pericolo alcuni trattati internazionali, nuocerebbe alla certezza del diritto e indebolirebbe la protezione dei diritti umani, hanno affermato la ministra di giustizia e quello dell'economia in una conferenza stampa.

Per il governo la proposta di modifica costituzionale - che stabilisce il principio che la Costituzione federale ha rango superiore al diritto internazionale, con l'eccezione di quello cogente come ad esempio il divieto di tortura - avrebbe riflessi negativi sulla stabilità del paese e renderebbe Berna un partner inaffidabile.

La Svizzera - hanno argomentato Sommaruga e Schneider-Ammann, quest'ultimo nel giorno in cui ha annunciato le dimissioni - deve mantenere buone relazioni con vicini e con il resto del mondo. La conclusione di trattati internazionali permette di proteggere gli interessi nazionali, ma anche i diritti dei cittadini e i diritti umani. L'iniziativa mira a modificare il rapporto della Svizzera con il diritto internazionale, cosa che può essere vista come un incentivo a non rispettare gli impegni.

Inoltre, il testo in votazione impone un meccanismo rigido: la Svizzera dovrebbe rinegoziare un numero incalcolabile di trattati con gli stati interessati e, in caso di fallimento, denunciarli. Potrebbe trovarsi in una posizione di debolezza se fosse costretta a trattare sotto pressione. Ciò non rafforzerebbe certo l'autodeterminazione, hanno osservato Sommaruga e Schneider-Ammann.

Un sì all'iniziativa potrebbe anche avere conseguenze per l'economia: questo poiché le imprese hanno bisogno di stabilità per proporre investimenti e creare posti di lavoro. Quale nazione esportatrice al centro dell'Europa la Svizzera necessita di rapporti sicuri con i vicini e con il resto del mondo.

Il governo sostiene inoltre che il testo dell'iniziativa sia impreciso. Ne seguirebbero grandi discussioni politiche o addirittura diatribe in tribunale.

TOP NEWS Svizzera
FOTO E VIDEO
SVIZZERA / FRANCIA
8 ore

Un graffito sull'erba da 1'200 litri di vernice (bio) ai piedi della Torre Eiffel

Lo ha realizzato il friborghese Saype con un progetto dedicato ai migranti che è piaciuto molto: «A Parigi nessuno ha mai fatto niente del genere»

BASILEA CITTÀ
10 ore

Un aereo può schiantarsi a causa di forti turbolenze?

Sul volo Pristina-Basilea diversi passeggeri hanno temuto per la propria vita. Alcuni sono persino finiti in ospedale. Ma quanto sono pericolose davvero le turbolenze?

BASILEA
14 ore

«La cintura si è rotta e sono finito in ospedale»

Fra i 121 passeggeri del turbolento volo Pristina-Basilea c'era anche Idriz Brahimj, che ha sbattuto la testa contro il soffitto rimediando una commozione cerebrale

SVIZZERA
14 ore

C'è grande preoccupazione per le pensioni

Uno studio dell'Associazione svizzera d'Assicurazioni mostra che quasi tre quarti della popolazione svizzera è convinta che il livello delle pensioni scenderà

SVIZZERA
17 ore

Ritirato il recipiente di vetro del BÉABA Babycook Néo

A causa di un difetto di produzione, il recipiente può rompersi e rivelarsi pericoloso

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report