Keystone
Fra i sostenitori dell'iniziativa c'era anche l'ex sindaco Elmar Ledergerber
ZURIGO
23.09.18 - 16:040

Zurigo continuerà ad avere 9 municipali

L'iniziativa che voleva ridurre il numero di membri dell'Esecutivo a 7 è stata respinta

ZURIGO - Oltre ad essere la più grande città svizzera, con oltre 425'000 abitanti, Zurigo rimane l'unico comune a contare 9 rappresentanti nell'esecutivo. Un'iniziativa che voleva ridurre i municipali a 7 è stata respinta alle urne con il 61,8% di voti contrari. La partecipazione si è fissata al 39,9%.

L'iniziativa, intitolata "Più soldi per Zurigo: 7 municipali invece di 9", è stata lanciata da un comitato che non dipende dai partiti. Il testo chiedeva una profonda riforma dell'amministrazione comunale - che conta quasi 23'000 dipendenti - in modo da semplificare i percorsi decisionali e ridurre i doppioni. Fra i suoi sostenitori più illustri c'era anche l'ex sindaco Elmar Ledergerber (PS).

Il Municipio in carica, contrario all'iniziativa, ha fatto valere che Zurigo è una città in piena espansione ed è chiamata ad assolvere compiti e a fornire servizi che vanno ben oltre quelli di altri comuni. Non sarebbe del resto provato che rimpicciolendo l'esecutivo le spese si ridurrebbero.

È da 126 anni che l'esecutivo della città sulla Limmat conta 9 municipali: il numero fu fissato in un'ordinanza del 1892, ai tempi di un'aggregazione che fece quadruplicare i residenti e moltiplicò per venti la superficie cittadina.

Nessun'altra città svizzera, nessun cantone e nemmeno la Confederazione ha più di 7 membri nel proprio esecutivo. Diversi altri cantoni si accontentano di 5 rappresentanti in governo e la città di Berna ha ridotto nel 2004 i suoi municipali da 7 a 5, sottolineavano i fautori dell'iniziativa.

Gli zurighesi si sono già espressi a più riprese sulla riduzione del numero di municipali. Nel 1987 venne approvata un'iniziativa che ne chiedeva in forma generica 7 al posto di 9. Due anni più tardi, la relativa normativa sulla riorganizzazione dei dicasteri e dell'amministrazione fu però bocciata alle urne.

Anche il Consiglio comunale si è espresso contro l'iniziativa, ma soltanto di stretta misura: c'è infatti voluto il voto decisivo del presidente socialista del legislativo. A favore della riforma hanno votato i deputati di PLR, UDC e i Verdi-liberali. Contrari il PS, i Verdi e la Lista alternativa (AL) - formazioni che attualmente controllano assieme 6 poltrone su 9 dell'esecutivo - come pure i rappresentanti del Partito evangelico (PEV).

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
ZURIGO
3 ore
«Non ho intenzione di mettere la mia bambina in quarantena»
Il maestro di scuola elementare della figlia è risultato positivo al Covid-19. Ma per il genitore è una regola «assurda»
FOTO
NIDVALDO
4 ore
Quella "fortezza" nidvaldese che vuole prendersi il WEF
Sulla via che conduce il WEF a Lugano incombe un moderna "fortezza medievale".
BERNA
6 ore
Quel video virale di un poliziotto che spinge un manifestante e poi tira un pugno
È stato fatto a Berna martedì e sta girando su WhatsApp e sui social, la polizia: «Solo un'istantanea, ma indagheremo»
SVIZZERA
8 ore
«Una rapina pianificata nei minimi dettagli»
I tre presunti membri dei "Pink Panther" avrebbero allestito un piano meticoloso, pronto a tutto
SVIZZERA
8 ore
2'500 studenti in quarantena alla Scuola alberghiera di Losanna
Diversi focolai hanno colpito la Scuola alberghiera di Losanna (EHL), spingendo le autorità a una quarantena generale
SVIZZERA
9 ore
Il nuovo “Mister Corona” si è già dimesso
Stefan Kuster, successore di Daniel Koch, aveva iniziato ad aprile e lascia per «motivi personali»
SCIAFFUSA
9 ore
Alla guida del suo tir con un paio di birrette di troppo
Un conducente ceco è stato fermato a Sciaffusa con lo 0,7 permille e una montagna di vuoti nell'abitacolo
ARGOVIA
10 ore
Cade dalla sedia a rotelle e si ferisce
Il ferimento della figurante si è verificato durante un'esercitazione di salvataggio nel nuovo tunnel di Eppenberg.
SVIZZERA
11 ore
Sommaruga va da Conte e Mattarella
Martedì prossimo la presidente della Confederazione si recherà a Roma.
SVIZZERA
11 ore
UBS-Credit Suisse: «Le trattative sono state interrotte»
Ci sarebbero molte perplessità all'interno delle rispettive delegazioni sulla possibile fusione fra le due banche.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile