keystone
SVIZZERA
31.08.18 - 11:380

Biocidi, no all'omologazione automatica

Una mozione in tal senso è stata bocciata dalla Commissione dell'ambiente degli Stati

BERNA - La Svizzera non deve omologare automaticamente i biocidi la cui commercializzazione è consentita nei Paesi dell'Unione europea (Ue), secondo la Commissione dell'ambiente, della pianificazione del territorio e dell'energia del Consiglio degli Stati.

Una mozione in tal senso è stata bocciata senza voti contrari, si legge in un comunicato odierno dei Servizi del Parlamento. La maggioranza vuole mantenere la procedura esistente, disciplinata tramite un accordo con Bruxelles.

D'altronde, sottolinea la commissione, neanche per gli Stati dell'Ue c'è un automatismo: verificano le omologazioni prima di adottarle o di adeguarle. Non ci sono quindi svantaggi concorrenziali per le imprese elvetiche.

Il riconoscimento automatico unilaterale chiesto dalla mozione - depositata dal consigliere nazionale Bruno Pezzatti (PLR/ZG) - metterebbe al contrario a rischio l'accesso diretto al mercato europeo.

I biocidi (insetticidi, disinfettanti, preservanti del legno, veleni per ratti, ecc.) sono prodotti utilizzati contro i parassiti al di fuori del settore agricolo. La procedura di omologazione è prevista a causa dei potenziali rischi che comportano per l'essere umano e l'ambiente.

Commenti
 
TOP NEWS Svizzera
SAN GALLO
2 ore

17enne investita dal treno: «Veniva ogni giorno a comprare un panino»

La ragazza è stata operata e la sua vita non è in pericolo. L'inchiesta dovrà chiarire perché l'adolescente si trovasse sui binari

VAUD
8 ore

Tenta di salvare il suo cane, ma muore affogato

Il corpo è stato ripescato dopo un'ora di ricerche. L'animale è stato tratto in salvo

ZURIGO
8 ore

Kühne: «Un bene spostarci in Svizzera, ma non so se lo rifaremmo»

Secondo il grande azionista e presidente onorario di Kühne+Nagel, il modello basato sulla libera circolazione potrebbe avere vita breve

SVIZZERA
10 ore

Asilo, i rifugiati arrivati nel 2015 costeranno un miliardo di franchi ai comuni

Per alcuni di essi questo comporta un aumento della spesa sociale e si rischia di dover aumentare le imposte

SONDAGGIO
SVIZZERA
11 ore

«I prodotti di Wish sono pericolosi»

Lo sostiene il Forum dei consumatori sulla base di test effettuati su diversi articoli. Si rileva anche la presenza di sostanze cancerogene

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile