Tipress
BERNA
22.10.17 - 15:490

Farmaci senza ricetta, la proposta fa discutere

PharmaSuisse e casse malattia sono favorevoli, la Federazione dei medici svizzera si mostra però scettica

BERNA - Piace a PharmaSuisse a alle casse malattia la proposta del Consiglio federale di autorizzare i farmacisti a dispensare alcuni medicamenti soggetti a ricetta anche in assenza di una prescrizione medica. Più scettica la Federazione dei medici svizzeri.

Per l'associazione dei farmacisti PharmaSuisse il progetto va nella buona direzione: medici e centri di pronto soccorso verrebbero sgravati dei casi più semplici, cosa che si ripercuoterebbe in modo positivo sui costi del sistema sanitario, ha recentemente affermato in un'intervista il presidente Fabian Vaucher. Un parere, questo, sostenuto anche dalle associazioni delle casse malattia Santésuisse e Curafutura.

PharmaSuisse, anche qui sostenuto da Santésuisse e Curafutura, è invece contraria al divieto generale proposto per la vendita di farmaci antimicrobici, come gli antibiotici. Per Vaucher è una misura sproporzionata, soprattutto considerando che i farmacisti sono formati in materia.

I farmacisti deplorano anche il fatto che non saranno autorizzati a vendere liberamente i farmaci inseriti nella "lista A" (medicinali soggetti a prescrizione medica non rinnovabile senza l'autorizzazione espressa del medico), ma solo quelli della "lista B" (medicinali soggetti a ricetta medica e rinnovabili).

La Federazione dei medici svizzeri (FMH) sottolinea invece che attualmente non esistono algoritmi che permettono al farmacista di stabilire il corretto dosaggio per questi medicamenti. Le linee guida usate oggi sono soggette a responsabilità medica, ricorda la FMH, che critica anche la mancanza di un elenco dei farmaci interessati dalla misura.

Anche i Quadri medici degli ospedali svizzeri sono scettici riguardo alla facoltà di lasciare ai farmacisti la possibilità di dispensare medicinali della "lista B". Da parte sua, la Conferenza svizzera delle direttrici e dei direttori cantonali della sanità (CDS) ritiene che sarà necessario aumentare la vigilanza.

Commenti
 
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
1 ora

Viaggiare in bus potrebbe diventare ancora più conveniente

BlaBlaCar lancia il “BlaBlaBus”, che punta a diventare concorrente di Flixbus. L’Ufficio federale dei trasporti: «Non abbiamo ancora ricevuto alcuna richiesta»

SVIZZERA / FRANCIA
2 ore

Con l'aereo sul Monte Bianco, fermati 2 svizzeri

Il velivolo è stato individuato 300-400 metri sotto la vetta, sul versante francese. I due rischiano sanzioni per violazioni al codice dell'ambiente e alle regole dell'aviazione civile

FOTO
SVIZZERA / RUSSIA
2 ore

Cassis taglia il nastro della nuova ambasciata a Mosca

L'edificio, costato 42 milioni di franchi, ospita per la prima volta tutti i servizi attivi nella promozione degli interessi elvetici in Russia

VAUD
3 ore

«La moglie aveva sempre un'aria triste»

Una coppia belga e il loro figlio di 13 anni sono stati trovati privi di vita nella loro abitazione. Una famiglia ricca, ma riservata. La cui morte lascia aperti molti interrogativi

VIDEO
GRIGIONI
6 ore

Sorpassi pericolosi a bordo di super car, la polizia indaga

Un lettore filma scene mozzafiato nei Grigioni. I conducenti di auto sportive tedesche si sono "esibiti" in audaci e pericolose manovre

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report