BERNA
17.08.17 - 16:420

«No a una revoca differenziata della patente»

Il Consiglio federale ha respinto una mozione presentata da Ulrich Giezendanner

BERNA - No ad una revoca della patente di guida facendo una distinzione in base alla relativa categoria di licenza. Il Consiglio federale ha respinto una mozione in tal senso presentata da Ulrich Giezendanner (UDC/AG).

Il consigliere nazionale, nel testo depositato, spiegava che al momento è prevista soltanto una «revoca generale» della patente, anche per i conducenti professionisti.

Per esempio, all'autista di camion o autobus che compie un'infrazione per eccesso di velocità mentre è alla guida della sua moto durante il fine settimana viene ritirata anche la licenza per condurre il mezzo pesante.

A suo avviso, si tratta di una «prassi molto severa, a causa della quale molti lavoratori affidabili (tra cui padri di famiglia) perdono la loro fonte di reddito».

L'esecutivo fa notare però che se l'autorità cantonale ritira la patente a un autista senza precedenti significa che l'infrazione commessa non era di lieve entità.

Inoltre, le autorità cantonali hanno già oggi la possibilità di disporre nei confronti di conducenti professionisti la revoca di patenti per autocarri o autobus per una durata inferiore rispetto alle altre categorie, precisa il governo. Senza contare che, in considerazione della maggiore responsabilità che hanno nella circolazione stradale, gli autisti dovrebbero essere sensibilizzati in modo particolare al rispetto delle norme stradali.

 

Commenti
 
TOP NEWS Svizzera
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile