SVIZZERA
16.11.11 - 09:070
Aggiornamento : 30.08.18 - 09:04

Assicurazioni auto, svizzeri fedeli

Soltanto il 9% dei partecipanti ha cambiato assicurazione auto all'inizio dell'anno

LOSANNA - Gli Svizzeri sono clienti fedeli, almeno per quanto concerne l'assicurazione auto! È quanto rivela un recente sondaggio condotto da bonus.ch presso i propri utilizzatori. Soltanto il 9% dei partecipanti ha cambiato assicurazione auto all'inizio dell'anno. Quali ragioni inducono a restare fedeli al proprio assicuratore, quali a cambiare? L'assicurato rimane poi soddisfatto della propria decisione?

bonus.ch, il portale di comparazione, ha recentemente condotto un'indagine di soddisfazione sull'assicurazione auto presso i propri utilizzatori. Interrogati sulla qualità dei servizi proposti dalla propria assicurazione auto, 2'500 utilizzatori hanno risposto alle domande del sondaggio, valutando la propria compagnia su precisi aspetti qualitativi: chiarezza nella comunicazione delle informazioni, gestione dei sinistri, rapidità nei rimborsi, servizio clienti. In base alle risposte è stato calcolato un punteggio compreso tra 1 e 6, con 6 quale "miglior voto". Risultati positivi per gli assicuratori: come l'anno scorso, la maggioranza degli assicurati giudica "buona" la propria assicurazione auto.
 
1. Le informazioni trasmesse dall'assicuratore
 
Quasi l'80% dei partecipanti al sondaggio valuta come "buono" o addirittura come "ottimo" il livello di chiarezza delle informazioni comunicate dall'assicuratore per quanto concerne la polizza assicurativa, le condizioni generali, la corrispondenza. Globalmente, tuttavia, rispetto al 2010, i giudizi più alti sono stati meno frequenti. Tra coloro che hanno cambiato compagnia all'inizio dell'anno, il 28.5% giudica "ottima" la chiarezza dell'offerta inviata dall'assicuratore: un miglioramento (+1.6%) rispetto al 2010 per questo parametro. E, proprio come nel 2010, è smile-direct.ch a ottenere il miglior voto nella categoria, con 5.40. Seguono a breve distanza La Mobiliare e Alba (recentemente assorbita da Helvetia), entrambe con il voto 5.30, e baloisedirect.ch, con un punteggio di 5.13.

 2. Sinistri e rimborsi

 In termini di gestione dei sinistri, la maggior parte dei partecipanti al sondaggio, ovvero oltre l'80%, si dichiara soddisfatta della propria assicurazione auto: il 42.5% assegna alla propria compagnia la valutazione "ottimo" e il 44.2% la ricompensa con un "buono". Per quanto attiene alla valutazione dei tempi di risarcimento, quasi il 40% degli assicurati indica come tempo di attesa abituale un intervallo tra gli 11 e i 21 giorni. Per più del 42% di coloro che hanno risposto al sondaggio, tuttavia, tempi di risarcimento di 21-30 giorni sono considerati adeguati. In questa categoria, Alba è il miglior assicuratore del sondaggio con il punteggio di 5.29, seguito da smile-direct.ch, con il punteggio di 5.28, e dalla Mobiliare (5.13).

 3. Servizio clienti

 I dati raccolti sulla soddisfazione degli assicurati quanto alle prestazioni del servizio clienti mostrano che né la simpatia, né la professionalità dei collaboratori sono messi in discussione: si riscontrano valutazioni molto positive per la maggior parte degli assicurati, ed è Alba a piazzarsi al primo posto con un punteggio di 5.45. Seguono La Mobiliare (5.38) e smile-direct.ch (5.32). Come per l'anno passato, il giudizio assegnato più di frequente all'ufficio contenzioso è "buono", e tuttavia si deve osservare un netto calo della valutazione "ottimo", ovvero -5.4% rispetto al 2010.
 
4. I motivi che convincono a cambiare assicuratore
 
Soltanto il 9% dei partecipanti al sondaggio afferma di aver cambiato assicurazione auto per il 2011. Per quasi il 40% di questa categoria, la ragione principale è stata il livello del premio da pagare. Per il 30% circa, a fare scattare l'idea di un cambiamento è stato l'acquisto di una nuova auto, mentre per il 15% del campione, il passaggio a una nuova compagnia sarebbe stato motivato da un'offerta globalmente più interessante rispetto alla polizza già in vigore. Contrariamente al 2010, la qualità dei servizi e le prestazioni fornite dal nuovo assicuratore sembrano aver perso terreno nella classifica delle ragioni di un cambiamento. Tra coloro che non hanno cambiato assicuratore, il 7.3% dei partecipanti al sondaggio è rimasto presso la propria compagnia per non aver dato la disdetta entro il termine stabilito. Il 35.1% degli assicurati che non hanno cambiato assicurazione afferma di essere rimasto fedele alla propria compagnia principalmente per la qualità dei servizi forniti da quest'ultima. Con il 19%, Zurich ha il maggior numero di clienti fedeli tra i partecipanti al sondaggio, seguita da Axa Winterthur (18%) e La Mobiliare (12%). Axa Winterthur conta il maggior numero di nuovi assicurati tra i partecipanti al sondaggio (23%), seguita da Zurich (18%) e smile.direct (11%).

 Tra le compagnie d'assicurazione valutate, nessuna ha ottenuto un punteggio inferiore al 4.5. Quest'anno, il trio di testa è composto da Alba con un punteggio di 5.34, seguita da smile-direct.ch (5.33) e La Mobiliare (5.27). Il miglioramento più netto si riscontra nella classifica delle valutazioni per la qualità delle informazioni trasmesse. Dall'indagine si profilano tendenze a livello regionale: le valutazioni sono nel complesso meno lusinghiere in Svizzera romanda rispetto alla Svizzera tedesca. Il canton Zugo è quello che presenta il maggior numero di assicurati soddisfatti della propria assicurazione auto, seguito da Uri e Svitto.

 Per facilitare il confronto tra compagnie di assicurazione auto, bonus.ch offre un comparatore di premi imparziale, basato su tre profili tipo di assicurato per tutte le assicurazioni auto svizzere; a disposizione degli utilizzatori, anche un calcolatore di premi che comprende per il momento le compagnie baloisedirect.ch, Generali, smile.direct e Vaudoise Click2Drive.ch. Da oggi, il comparatore fornirà anche il punteggio che ogni assicuratore ha ottenuto in seguito all'indagine di soddisfazione, per aiutare i consumatori ad orientarsi meglio.

 

TOP NEWS Svizzera
ZURIGO
1 ora
Operazioni di volo: «Le tasse sono troppo elevate»
L'Ufficio federale dell'aviazione civile ha imposto una loro riduzione a partire dal 1° aprile 2020
SVIZZERA
2 ore
Christian Levrat non si ricandiderà
«Sono stato presidente per dodici anni, con molto piacere ed energia, ma è una funzione logorante, sia sul piano politico che personale» ha dichiarato il presidente del PS
FRIBURGO
3 ore
Liberale, fidanzata e fan della fondue: ecco la consigliera agli Stati più giovane
Classe 1988, Johanna Gapany è stata eletta domenica al ballottaggio a Friburgo. Donne che si impegnano in politica, afferma, ce ne vorrebbero di più
ZURIGO
3 ore
5G: la maggioranza della popolazione vorrebbe fosse fermato
Secondo un sondaggio Tamedia, più della metà degli intervistati è contro una copertura a tappeto. A trarne vantaggio, sostengono, sarebbero le grandi aziende
VIDEO
ZURIGO
11 ore
Dopo la partita devasta il tram a calci
L'atto di vandalismo si è verificato ieri pomeriggio al termine dell'incontro di calcio tra Zurigo e Sion. Non è la prima volta che gli ultras tigurini si rendono protagonisti di scene simili
SCIAFFUSA
13 ore
Parte un colpo dall'arma d'ordinanza, due agenti in ospedale
Il poliziotto che ha sparato ha riportato ferite a una mano, mentre un collega potrebbe aver subito danni all'udito
GINEVRA
14 ore
Prevenzione contro la radicalizzazione: «Bilancio positivo»
Il programma socioeducativo lanciato nel giugno del 2016 ha gestito 126 casi, la maggior parte dei quali legati all'islamismo. Apotheloz: «Lo Stato Islamico sembra morto, ma dobbiamo rimanere attenti»
FRIBURGO
17 ore
Caos ballottaggio: «Inutile la riconta dei voti»
La cancelleria cantonale ritiene non vi siano motivi validi per un riconteggio: «Il problema è stato unicamente di trasmissione». Ma il PPD, che ha perso il proprio seggio agli Stati, pensa al ricorso
LUCERNA
19 ore
Furto milionario in gioielleria, sei persone arrestate
Il colpo è avvenuto il 26 ottobre presso la gioielleria Gübelin in pieno centro. Parte del bottino è stata recuperata
BERNA
21 ore
L'Udc rivendica «il diritto di scherzare» sui gay
Includere l'omofobia nella legge anti-razzismo? Un comitato referendario, riunito oggi nella capitale, ha illustrato i motivi del "no"
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile