keystone-sda.ch / STF (Ted S. Warren)
Le piccole e medie imprese orientate verso l'esportazione sono piuttosto ottimiste per il primo semestre del 2021.
SVIZZERA
21.01.21 - 14:140

Chi esporta è un po' più ottimista, ora

Le piccole e medie imprese orientate verso l'estero guardano con moderata fiducia a questo primo semestre

ZURIGO - Torna la fiducia fra le piccole e medie imprese (PMI) svizzere orientate all'esportazione: il 59% interpellate nell'ambito di un sondaggio prevede un aumento delle vendite all'estero nel primo semestre, il 27% una stagnazione e il 14% una flessione.

Il clima di fiducia - rilevato tra metà novembre e metà dicembre - ha raggiunto il livello precedente la diffusione dell'epidemia di coronavirus ed è ora nuovamente sopra la soglia di crescita, afferma in un comunicato odierno Switzerland Global Enterprise (S-GE), cioè l'ente di promozione economica all'estero della Confederazione, un tempo chiamato Osec.

Considerate sull'insieme dell'anno le previsioni sono ancora più rosee: la quota di chi pensa di esportare di più sale al 72%. I dati si sono così ripresi dal minimo storico registrato lo scorso anno sulla scia della pandemia.

Il barometro delle esportazioni di Credit Suisse, che rispecchia la domanda estera di prodotti svizzeri, è pure nettamente aumentato, raggiungendo 2,0 punti, valore più alto dal marzo 2018. «Contrariamente al settore dei servizi, l'industria globale è stata finora ampiamente risparmiata dalla seconda ondata di Covid-19: il clima delle esportazioni è pertanto positivo nel settore industriale», sottolinea Tiziana Hunziker, economista presso l'istituto, citata nella nota di S-GE.

«Alla fine del 2020 le PMI esportatrici svizzere hanno ritrovato l'ottimismo», riassume Alberto Silini, responsabile consulenza presso S-GE, in dichiarazioni pure riportate dal comunicato. «Il nostro sondaggio conferma che le aziende negli ultimi mesi sono riuscite a stabilizzare le loro attività internazionali, a mantenere quote di mercato e ad adattare i loro modelli commerciali alle nuove circostanze». Questo, secondo l'esperto, mostra ancora una volta il grande dinamismo che contraddistingue le PMI elvetiche e la loro capacità di far fronte alle crisi.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
ASCONA/ZURIGO
5 ore
Il pluri-omicida è stato "coperto" dalle autorità?
Gunther Tschanun ha vissuto in incognito in Ticino per 15 anni. Ma a Zurigo qualcuno lo ha aiutato
SVIZZERA / FRANCIA
6 ore
«Tenevano la bimba, urlava. Pensavo a un rapimento»
La piccola Mia è stata ritrovata in una ex fabbrica, ora occupata.
SVIZZERA / FRANCIA
14 ore
Ritrovata in Svizzera la piccola Mia, arrestata la madre
È stata la donna a ordinarne il rapimento.
BERNA
15 ore
Coppia trovata morta, presentano lesioni da arma da fuoco
Stando ai primi elementi dell'inchiesta può essere escluso qualunque intervento esterno.
VALLESE
15 ore
Scontro a Lens, morto un centauro portoghese
Il motociclista è stato sbalzato per 12 metri lungo una scarpata.
VAUD
16 ore
Rapita e ritrovata in una casa occupata
La bambina era stata "prelevata" da tre uomini in Francia, e portata dalla madre
SVIZZERA
16 ore
Entro luglio grandi eventi all'aperto con 1'000 partecipanti?
Per arrivare a 5'000 entro settembre, la proposta in una bozza dell'Ufsp che dovrà ancora essere valutata
APPENZELLO ESTERNO
16 ore
Auto nel dirupo: muore una 18enne
L'incidente questa notte tra Trogen e Wald, in coincidenza di una curva pericolosa
BERNA
17 ore
«Con le riaperture ci sarà un rischio elevato»
Critico il capo della task force, Martin Ackermann, sugli allentamenti di domani
ZURIGO
18 ore
Nel canton Zurigo: «Tutti vaccinati entro agosto»
Lo sostiene la consigliera Natalie Rickli che frena i piani di Berset per luglio: «Ancora troppe incertezze»
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile