keystone-sda.ch (MELANIE DUCHENE)
Vendite in aumento del 4% per il Gruppo Migros nel 2020.
SVIZZERA
19.01.21 - 09:160
Aggiornamento : 10:33

Vendite in aumento del 4% per il Gruppo Migros lo scorso anno

Vendite online e commercio al dettaglio hanno compensato le perdite nei settori penalizzati dalla pandemia

ZURIGO - Dopo il record di fatturato raggiunto nel 2019, l'anno scorso il Gruppo Migros è cresciuto ulteriormente: i ricavi sono saliti del 4% a 29,8 miliardi di franchi.

Il boom delle vendite online (+31% a tre miliardi di franchi) e il commercio al dettaglio hanno più che compensato i forti cali ad esempio nel settore dei viaggi, della ristorazione, delle palestre e del tempo libero, scrive il gigante arancione in un comunicato diffuso oggi.

Secondo quest'ultimo la ristrutturazione del portafoglio lanciata negli anni scorsi, la focalizzazione sugli affari centrali e l'ampliamento dell'offerta sul web si sono rivelati strategicamente determinanti. Le vendite online hanno rappresentato per la prima volta oltre il 10% al giro d'affari del Gruppo. Alla progressione ha contribuito soprattutto Digitec Galaxus, con un +56,4% a 1,7 miliardi di franchi.

Il fatturato generato dal commercio al dettaglio è salito complessivamente del 2,6% a 24,4 miliardi (+7,2% a 24,2 miliardi al netto delle cessioni di Globus e Depot). Le dieci cooperative hanno generato un giro d'affari di 14,9 miliardi (+3%), di cui 12,5 miliardi (+7,4%) nei supermercati.

I negozi specializzati Micasa, SportXX, melectronics, Do it + Garden ed OBI hanno accresciuto le vendite del 5,6% a 1,7 miliardi. La chiusura delle succursali imposta in primavera è stata compensata dalla crescita del canale online (+138,8%): il numero delle ordinazioni effettuate in internet è più che raddoppiata nel corso dell'anno e a tratti durante il lockdown è perfino decuplicata. La gastronomia (-41,7% a 390 milioni) ha invece sofferto per le restrizioni legate all'epidemia.

Quest'ultima ha anche modificato le abitudini dei consumatori, che trascorrendo più tempo a casa si sono recati più spesso nelle filiali di quartiere. I carrelli della spesa sono diventati più pieni, ma in compenso gli acquisti sono stati compiuti più raramente. Di conseguenza la frequenza della clientela è scesa dell'8,9%.

Da parte sua Hotelplan ha conseguito il risultato peggiore della sua storia: il giro d'affari netto dell'operatore di viaggi è calato del 38,4% a 732 milioni di franchi. Su basi comparabili la flessione è addirittura del 57%.

Da rilevare infine che Migros Industria ha aumentato il fatturato dell'1,8% a 6 miliardi, nonostante la minore domanda di terzi.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
ZURIGO
21 min
«Il telelavoro provoca un danno enorme all'economia»
La consigliera di Stato Carmen Walker Späh si oppone all'obbligo imposto dall'autorità federale.
SVIZZERA
1 ora
Il sale, ultimamente, resta in Svizzera
In un decennio, il calo delle esportazioni è stato del 91%
SVIZZERA
2 ore
Solo l'1% delle aziende vuole imporre la vaccinazione
Il dato emerge da un sondaggio di Manpower: «Le ditte elvetiche puntano sulla responsabilità individuale».
SVIZZERA
4 ore
Riaperture: il Consiglio nazionale si chiama fuori
Respinta la richiesta di fissare un termine ultimo al 22 marzo. Approvati maggiori aiuti economici
FOTO
GRIGIONI
6 ore
Dalla pandemia è nata una piramide di carta igienica
Durante la scorsa primavera il suo valore è stato stravolto. Ecco l'opera del grigionese Marc B. Bundi
SVIZZERA
12 ore
Dopo il burqa, il velo nelle scuole?
Gli oppositori alla dissimulazione del volto ora si concentrano sull'ambito formativo. Ma c'è chi è contrario
SVIZZERA
17 ore
«Tutte le aziende in crisi vanno aiutate, anche quelle nuove»
Il Consiglio Nazionale vuole togliere il limite temporale del primo ottobre per la richiesta dei casi di rigore.
SAN GALLO
19 ore
Tragedia sfiorata a un passaggio a livello
A Staad un bambino di tre anni ha attraversato le rotaie proprio mentre transitava un treno.
SVIZZERA
19 ore
Blocher: «Non sottomettiamoci ai diktat del Governo»
Il plenum dovrà decidere se iscrivere nella legge la data del 22 marzo per riaprire ristoranti e altre attività.
SVIZZERA
20 ore
I “milionari della mascherina” sostituiscono quelle non usate gratis
La Farmacia dell'esercito aveva acquistato il materiale dalla Emix Trading AG, ma l'aveva poi ritirato precauzionalmente
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile