Depositphotos (Kzenon)
SVIZZERA
29.09.20 - 10:560

Bisognerà “insegnare” la guida automatizzata ai neopatentati (e non solo)

Lo sostiene l'upi in uno studio recente: «Un cambiamento che non avverrà dall'oggi al domani»

BERNA - La crescente automazione dei veicoli ha il potenziale di aumentare la sicurezza stradale. Ma tale sviluppo necessita anche la formazione dei conducenti, principianti o sperimentati. L'Ufficio prevenzione infortuni (upi) ha pubblicato un nuovo studio sul tema.

Il nuovo studio contiene raccomandazioni rivolte per esempio all'Ufficio federale delle strade (USTRA) e all'associazione dei maestri di guida. L'obiettivo è di sensibilizzarli meglio sulla questione, ha spiegato il portavoce dell'upi Nicolas Kesser.

I sistemi di guida “intelligenti” rappresentano una nuova sfida per la circolazione stradale. Capita spesso che i giovani conducenti disattivino i sistemi di assistenza alla guida per mancanza di conoscenze o che persone alla guida di un veicolo automatizzato diminuiscano l'attenzione.

È quindi importante, secondo l'upi, integrare nella formazione nuove competenze. I maestri dovrebbero insegnare le varie opzioni di assistenza alla guida. Se le diverse funzionalità fossero utilizzate in maniera ottimale, anche la sicurezza aumenterebbe.

Gli utenti dovrebbero inoltre conoscere i limiti di queste tecnologie. Ogni conducente rimane in effetti responsabile del proprio veicolo. Deve sempre essere pronto a reagire a situazioni critiche. Malgrado l'aiuto dei sistemi di assistenza, è fondamentale che i conducenti mantengano in qualsiasi momento la padronanza del veicolo.

Per il momento, l'insegnamento delle nuove tecnologie è ancora ai primi balbettii e dipende dall'interesse del maestro di guida. Secondo l'upi, occorre riflettere a misure più estese per tutta la categoria.

Seguire l'evoluzione tecnologica

«Il cambiamento non avverrà dall'oggi al domani», ha rassicurato Kessler. Le vetture al 100% automatizzate non saranno pronte prima di diverse decine di anni. Si tratta semplicemente di seguire l'evoluzione tecnologica e integrarla nella formazione.

L'insegnamento delle nuove funzionalità non dovrebbe limitarsi ai nuovi conducenti, ma essere rivolto a tutte le categorie d'età e di esperienza. La formazione di base relativa alle regole della circolazione stradale rimane sempre centrale.

 

 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
VALLESE
4 ore
A 239 km/h sui 120: rischia almeno un anno di carcere
Si tratta di un ventenne che la polizia ha fermato sabato in Vallese, lungo l'autostrada A9
SVIZZERA / UNIVERSO
4 ore
Sarà un robot svizzero a ripulire lo spazio
I detriti presenti sull'orbita terrestre saranno ripuliti da un robot realizzato dal Politecnico federale di Losanna
ZURIGO
6 ore
Credit Suisse: arriva il banchiere con il burnout
Sarà il nuovo presidente del Cda. Il suo "esaurimento" l'ha portato a rivalutare la salute mentale dei dipendenti.
SVIZZERA
8 ore
«Non vogliamo vaccinare i bambini per ora»
Il punto da Berna con la responsabile delle malattie infettive Virginie Masserey e il capo-farmacista dell'Esercito
GRIGIONI
8 ore
«Meglio la gente sulle piste, che in paese»
Il governo grigionese non vuole sentir parlare di chiusura degli impianti. «Così i turisti si riverseranno nei centri»
FOTO
BASILEA CAMPAGNA
9 ore
Terribile schianto in galleria: morta una 55enne
L'incidente è avvenuto questa mattina nel tunnel di Eggflue sull'A18 in territorio di Grellingen.
SVIZZERA
9 ore
Quando si sceglie il partner i soldi non contano... ma dopo sì
Secondo un sondaggio della Banca Cler, quando un rapporto si consolida aumenta anche l'importanza del denaro
SVIZZERA
10 ore
Violi le norme Covid? Multe fino a 300 franchi
Lo ha deciso oggi il Consiglio nazionale che sta esaminando le modifiche alla Legge Covid-19
SVIZZERA
10 ore
Covid, in Svizzera altri 3'802 casi e 107 decessi
Il 19,2% dei test effettuati nelle ultime ventiquattro ore sono risultati positivi
FOTO
SVIZZERA
10 ore
Decine di incidenti nelle prime ore del mattino
Con dicembre arriva la neve. E con essa i primi disagi sulle strade.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile