Depositphotos (seb_ra)
SVIZZERA
21.09.20 - 20:370

Presto faremo le tasse via computer (e senza firma)?

Il Nazionale è d'accordo ma la discussione ora va agli Stati, fra i contrari c'è l'UDC che teme per la sicurezza

BERNA - Gli svizzeri dovrebbero poter compilare una dichiarazione d'imposta elettronica senza doverla firmare e le imprese dovrebbero poter presentare più documenti fiscali per via elettronica. Il Consiglio nazionale ha approvato oggi un disegno di legge in tal senso, voluto dal governo per promuovere la digitalizzazione. Il dossier va agli Stati.

Solo l'UDC ha opposto resistenza, temendo da un lato per la sicurezza dei dati e dall'altro per la sovranità cantonale. Una mozione del gruppo, che chiedeva la non entrata in materia, è stata bocciata per 148 voti a 45. Le proporzioni sono rimaste le stesse anche nel voto complessivo.

Al progetto del governo sono comunque state apportate diverse modifiche. I Cantoni saranno per esempio chiamati ad offrire ai loro contribuenti, oltre alla procedura tradizionale, anche una procedura elettronica per le imposte dirette. Per i democentristi questa disposizione rappresenta una limitazione inaccettabile dell'autonomia cantonale.

Il plenum ha inoltre voluto evitare che il Consiglio federale possa imporre l'impiego della procedura elettronica, ad esempio per l'IVA o le tasse di bollo. Per alcune aziende può infatti essere ancora difficile passare alla tecnologia digitale, ha sostenuto la maggioranza.

Alcune PMI lavorano ancora su carta, ha affermato Daniela Schneeberger (PLR/BL). Si può ottenere di più con gli incentivi che con i vincoli, ha aggiunto Martin Landolt (PBD/GL). Il ministro delle finanze Ueli Maurer ha tentato invano di rassicurare, affermando che le nuove regole non sarebbero state applicate a breve.

Il Nazionale ha infine stabilito che per le dichiarazioni fiscali elettroniche o cartacee devono essere utilizzati in tutta la Svizzera moduli e formati uniformi. L'obiettivo è semplificare le cose per i contribuenti e i consulenti fiscali.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
4 ore
Mascherina al chiuso «anche con la distanza»
La raccomandazione arriva dalla task force della Confederazione
BERNA
4 ore
Quarantena per i viaggiatori, tutto ciò che c'è da sapere
Adeguato il valore soglia che regola gli Stati per i quali c'è l'obbligo di quarantena.
VAUD
8 ore
Prilly, spara alla moglie e poi si suicida
La donna è stata ricoverata al CHUV. Le sue condizioni sono tali da metterne in pericolo la vita
SVIZZERA
10 ore
I cybercriminali hanno approfittato parecchio della pandemia
Nel primo semestre dell'anno al Centro nazionale per la cybersicurezza sono giunte oltre 5'000 segnalazioni.
SVIZZERA
11 ore
Coronavirus: Roche vuole produrre centinaia di milioni di test rapidi al mese
Analizzano un campione di saliva e non richiedono personale specializzato per la somministrazione.
SVIZZERA
12 ore
«Dobbiamo fare tutti la nostra parte contro il coronavirus»
Il consigliere federale risponde alle domande dei colleghi di 20 Minuten e dei lettori
SVIZZERA
13 ore
«È adesso il momento cruciale»
Isabelle Moret lancia un appello a tutti: «Solo con la solidarietà potremo superare la crisi».
SVIZZERA
14 ore
In Svizzera altri 287 ricoveri e 31 morti
Il virus continua a circolare molto: ben il 26.6% dei 35'230 tamponi effettuati nelle ultime 24 ore è risultato positivo
SVIZZERA
15 ore
Contro i blocchi del 5G Swisscom è pronta ad andare in tribunale
La società giudica illegali le moratorie contro la nuova rete: «Sono inaccettabili».
SVIZZERA
16 ore
Uccidono i germi ma «sono potenzialmente pericolosi per occhi e pelle»
Alcuni sanificatori UV dell'azienda svizzera Pearl sono stati richiamati, la nota della Confederazione
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile