Deposit
SVIZZERA
18.09.20 - 11:240

Aumento di stipendio? Chiederlo ora è pericoloso

È quanto sostiene l'esperto Urs Klinger. «Il capo potrebbe cercare personale all'estero»

ZURIGO - Non è un buon momento per andare dal capo a chiedere soldi in più in busta paga, perché lui potrebbe essere tentato di cercare il personale all'estero: ne è convinto Urs Klingler, della società di consulenza Klingler Consultants.

Se si lavora per un'azienda che non è sotto pressione a causa della crisi del coronavirus e si ha un ottimo rapporto con il datore di lavoro si può considerare la possibilità di negoziare il salario, spiega l'esperto in materia di retribuzioni in dichiarazioni rilasciate a 20 Minuten. «Nel 90% dei casi è tuttavia molto pericoloso sollevare ora la questione dello stipendio».

Questo perché a suo avviso molte imprese si troverebbero sotto pressione e prenderebbero in considerazione la possibilità di sostituire i costosi lavoratori svizzeri con quelli più economici provenienti dall'estero. Secondo Klingler le richieste di salario potrebbero proprio essere un fattore scatenante.

Lo specialista stima che complessivamente le retribuzioni nominali 2021 saliranno dello 0,1% rispetto a quelle di quest'anno, cioè che rimarranno praticamente immutate. «Non si accorge nessuno dello 0,1%».

Più ottimista è invece l'Unione sindacale svizzera (USS), che come noto all'inizio di questa settimana ha chiesto aumenti salariali fino a 100 franchi al mese o fino al 2%. Questo nei rami economici e nelle imprese che ne hanno i mezzi.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
6 min
La Svizzera toglie la mascherina e torna in ufficio
Ecco tutti gli allentamenti che entreranno in vigore il prossimo sabato 26 giugno
SVIZZERA
27 min
Altri 154 contagi e due decessi in Svizzera
Sono sedici gli svizzeri che hanno necessitato di un ricovero ospedaliero nelle ultime 24 ore. Il bollettino dell'UFSP.
FOTOGALLERY
NEUCHÂTEL
1 ora
«L'intero villaggio è pieno di fango e detriti»
Ieri sera il Ruhault ha rotto gli argini a Cressier. Alcune famiglie hanno dovuto essere sfollate.
SVIZZERA
1 ora
Vacanze a tinte rossocrociate per molti svizzeri
Le montagne elvetiche restano meta ambitissima, va un po' meno bene alle città.
ZURIGO
2 ore
Vaccino Covid, centinaia al giorno non si presentano al loro appuntamento
«Con l’inizio dell’estate e degli Europei queste cifre sono aumentate», dichiara il Dipartimento della sanità zurighese.
ARGOVIA
5 ore
Il vaccino di Pfizer/BioNTech verrà prodotto anche in Svizzera
Ad occuparsene sarà Novartis, che produrrà le fiale nel suo sito di Stein, nel Canton Argovia
FOTO E VIDEO
SVIZZERA
6 ore
Temporali violenti, Cressier è finita sott'acqua
Ai residenti è tuttora sconsigliato di bere acqua dal rubinetto
SVIZZERA
7 ore
Spingono un 60enne giù dalle scale e scappano
La polizia è alla ricerca di un gruppo di giovani
SVIZZERA
7 ore
Vaccino sì, vaccino no? Un quarto degli svizzeri è ancora scettico
Anche l'età e il sesso sembrano essere un fattore: è quanto emerge da un sondaggio dell'istituto Sotomo
SVIZZERA
14 ore
Viola Amherd vuole i caccia F-35
Il ministro della Difesa avrebbe scelto il produttore americano Lockheed Martin per rinnovare la flotta
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile