keystone
Boris Zürcher
SVIZZERA
10.08.20 - 10:520

«Nessuna ondata di licenziamenti»

Il dirigente della Seco Boris Zürcher è ottimista. «Molte aziende hanno superato bene la crisi»

BERNA - Anche se la disoccupazione in Svizzera è destinata ad aumentare in autunno, il direttore della divisione lavoro presso la Segreteria di Stato dell'economia (SECO) Boris Zürcher non prevede un'ondata di licenziamenti. Egli parte dal presupposto che il tasso dei senza lavoro nell'edilizia, nel turismo o nel settore alberghiero e della ristorazione aumenterà solo leggermente e a causa di fattori stagionali.

«Secondo i dati attualmente a nostra disposizione, non ci sono indicazioni che ci sarà un'ondata di licenziamenti», ha detto Zürcher in una conferenza telefonica. Ciò si spiega con il ricorso al lavoro ridotto, uno strumento utilizzato attivamente dalle aziende.

Non è invece ancora chiaro quanti dipendenti toccati dal lavoro ridotto perderanno comunque il loro posto di lavoro. Mancano infatti termini di confronto con il passato. Zürcher è però ottimista e crede che molte aziende abbiano superato bene la crisi del coronavirus. La situazione è in via di miglioramento, soprattutto per le società che operano sul mercato interno.

Secondo i dati della SECO, il lavoro ridotto ha interessato in maggio in Svizzera circa 890'000 persone. In aprile, mese caratterizzato dal "lockdown", erano oltre un milione.

Lo strumento del lavoro ridotto costa molto denaro alla Confederazione: secondo Zürcher, da marzo sono stati versati circa 6 miliardi di franchi di indennità per lavoro a tempo parziale.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
ZURIGO
7 ore
Svizzera o Austria: chi sta facendo meglio nella lotta al Covid?
A differenza della Confederazione, l'Austria ha optato per un altro lockdown in autunno.
SOLETTA
9 ore
Lo stupratore di Olten: disoccupato e spacciava droga
Il vicinato parla del presunto autore dell'aggressione di domenica. Aveva già aggredito altre donne.
SVIZZERA
14 ore
Il Covid si riconosce dal respiro
Ricercatori dell'EPFL hanno sviluppato un algoritmo che permette di diagnosticarne la gravità
GRIGIONI
15 ore
I Grigioni chiudono i ristoranti per (almeno) due settimane
Con un tasso di riproduzione di 1,02, il quarto più alto in Svizzera, il Governo corre ai ripari prima delle festività
VAUD
15 ore
La scuola privata più costosa al mondo organizza feste illegali
Sabato è stata allestita un'attrazione presso l'Institut Le Rosey, sul Lago di Ginevra.
SONDAGGIO
BERNA
16 ore
«Parlarne. Trovare aiuto»: la salute mentale ai tempi del coronavirus
Il 10 dicembre si terrà una giornata per richiamare l'attenzione sulla delicata e quanto mai attuale tematica.
BERNA
17 ore
È ufficiale: primo gatto con il Covid in Svizzera
Sono diversi i casi registrati nel mondo, ma restano comunque molto rari
SVIZZERA
17 ore
Niente “pressioni estere”, stop a ulteriori restrizioni sulle piste
Il Consiglio nazionale adotta la dichiarazione contro «condizioni impraticabili»
SVIZZERA
17 ore
«Non sta andando come sperato»
Il consigliere federale Alain Berset non è contento dei numeri dell'epidemia. La "via svizzera" è in crisi?
SVIZZERA
18 ore
Orologi e gioielli, la Svizzera resta un leader indiscusso
Nel 2019, i tre gruppi elvetici più grandi erano Richemont, Swatch e Rolex.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile