Keystone
SVIZZERA
01.07.20 - 10:210

Torna a salire numero delle aziende fondate in Svizzera

Il Ticino tra i cantoni più colpiti dal ribasso semestrale

BERNA - In giugno, insieme all'allentamento delle misure anti-coronavirus, è tornato sensibilmente a crescere il numero di nuove aziende fondate in Svizzera. Gli imprenditori sembrano riprendere coraggio dopo i mesi primaverili, nei quali si era assistito a un netto calo.

Secondo una ricerca dell'Istituto per le giovani aziende (IFJ) pubblicata oggi, a giugno sono nate 4445 società. Ciò corrisponde a un incremento del 24% rispetto allo stesso mese del 2019 e dimostra il ritrovato ottimismo. Nella seconda metà dell'anno si può prevedere un ulteriore aumento, indicano in una nota gli autori dello studio.

Prima della crisi legata al Covid-19, febbraio 2020 era passato alla storia come il mese con il maggior numero di nuove imprese dall'istituzione del registro del commercio. Tuttavia, i provvedimenti introdotti dal governo per contrastare la diffusione dell'epidemia hanno portato a un brusco rallentamento. Tra marzo e maggio è stato infatti fondato il 15% di aziende in meno in confronto a dodici mesi prima.

Il recente rialzo non è bastato a compensare questo calo, dato che le imprese entrate in scena nel primo semestre sono state meno, anche se solo leggermente, che nel 2019. Si parla di un totale di quasi 22'000, per una contrazione del 3-4%.

Per quanto riguarda i vari cantoni, il Ticino è uno di quelli più colpiti dal ribasso semestrale, mette in luce l'IFJ, così come un analogo sondaggio di startups.ch, pure di pubblicazione odierna. Nel cantone italofono il calo delle società fondate su base annua è stato di un quinto, inferiore solo a quello di un quarto registrato da Sciaffusa. Diminuzione a due cifre (-11%) pure per Vaud.

L'aumento più marcato - circa del 25% - è invece sfoggiato da Obvaldo. Incremento percentuale di rilievo anche per Appenzello Interno (18%) e Basilea Città (11%).

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SONDAGGIO TAMEDIA
50 min
Imprese responsabili e materiale bellico: e voi come voterete?
Il prossimo 29 novembre saremo chiamati alle urne. Partecipate al secondo sondaggio di 20 minuti e Tamedia
SVIZZERA
7 ore
Alberghi: «Servono 500 milioni per i casi di rigore»
HotellerieSuisse chiede di potenziare il sostegno al settore alla luce delle nuove limitazioni
BERNA
8 ore
Test in 15 minuti: ecco come funziona
Sarà possibile usufruirne dal 2 novembre, ma solo da parte di determinate categorie.
SVIZZERA
11 ore
Provvedimenti contro il coronavirus: «Un passo inevitabile»
I partiti politici sono generalmente soddisfatti per le decisioni prese oggi dal Governo.
SONDAGGIO
SVIZZERA
11 ore
In quarantena... senza contatti con un malato (a causa di Swisscovid)
È la storia di una donna che ha ricevuto un'allerta dall'app. Ma lei quel giorno non era nemmeno uscita di casa
BERNA
14 ore
Già pronte le misure per ridurre l’impatto economico della pandemia
Il Consiglio federale ha adottato una modifica dell’ordinanza "COVID-19 assicurazione contro la disoccupazione"
SVIZZERA
14 ore
«Provvedimenti difficili, ma indispensabili»
Il Consiglio federale ha presentato le nuove misure decise per contenere la diffusione del coronavirus in Svizzera.
SVIZZERA
14 ore
Crescono gli avvelenamenti da paracetamolo
Fenomeno dovuto alla disponibilità di pastiglie con dosaggio più elevato, secondo ricercatori del Politecnico di Zurigo
BERNA
15 ore
Nuove misure anti-covid non prima delle 16:15
La seduta del Consiglio federale si sta prolungando più del previsto.
ZURIGO
15 ore
Il franco resta un bene rifugio, ma con il Covid vince la corona svedese
La moneta coniata a Stoccolma si è rafforzata del 3,8% nei confronti del franco dallo scorso 20 febbraio.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile