Keystone
SVIZZERA
25.05.20 - 10:410

Gli averi a vista della BNS continuano a salire, ed è record storico

Ed è la 19esima volta di fila per il valore più elevato mai raggiunto, e non è detto che sia una cosa positiva

ZURIGO - Continuano a salire gli averi a vista della Banca nazionale svizzera (BNS), un parametro osservato con attenzione perché indizio di intervento sul mercato dei cambi per evitare un rafforzamento del franco ritenuto eccessivo.

La settimana scorsa si sono attestati a 679,9 miliardi di franchi, 6,4 miliardi in più rispetto ai sette giorni precedenti, ha indicato oggi l'istituto. Si osserva il 19esimo aumento consecutivo e, nel complesso, il valore più elevato mai raggiunto nella storia.

Il ritmo di incremento è tornato ad accelerare: la settimana scorsa la progressione era stata di 4,4 miliardi, quella precedente di 5,3 miliardi e quella prima di 13,5 miliardi.

Il 19 marzo scorso, nell'ambito dell'informazione sull'esame trimestrale della situazione economica e monetaria, la BNS aveva fatto sapere che sta agendo in modo più attivo sul mercato delle divise. Come da tradizione però né allora né oggi sono stati forniti dettagli.

Nella settimana in rassegna gli averi in conti giro delle banche svizzere presso la BNS si sono attestati a 597 miliardi, mentre gli altri averi a vista si sono fermati a 83 miliardi. Per dare un'idea dell'entità di queste cifre può essere ricordato che nel 2018 il prodotto interno lordo della Svizzera ammontava a 690 miliardi.

I conti in questione vengono sorvegliati con attenzione perché una loro forte crescita costituisce un indizio che fa appunto pensare a interventi della BNS sul mercato per evitare che il franco si rafforzi.

Questo poiché quando l'istituto compra divise il corrispettivo in franchi viene accreditato sul conto della banca interessata all'operazione. Oggi l'euro è scambiato a un livello di poco inferiore a 1,06 franchi.
 
 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
55 min
Niente più restrizioni per chi arriva da questi 21 Paesi
Ci sono Croazia, Bulgaria, Irlanda, Romania e Cipro, nonché Andorra, Monaco, San Marino e Vaticano.
SVIZZERA
3 ore
L'efficacia di SwissCovid? «Per ora è un mistero»
Le ultime cifre indicano che 1.85 milioni di svizzeri hanno scaricato l'app, ma solo la metà la utilizza.
SVIZZERA
4 ore
Immunità di gregge: «Scelto il test sierologico del CHUV»
L'esame verrà utilizzato nel programma Corona Immunitas che dovrà stimare l'immunità della popolazione svizzera.
FOTO
BERNA
5 ore
Un pellicano in fuga catturato nell'Aare
Il volatile è fuggito martedì mattina dalla gabbia dello zoo Dählhölzli di Berna.
SVIZZERA
6 ore
Record in terapia intensiva: il 10 aprile
I posti letto occupati hanno toccato un picco del 99 per cento tre mesi fa
ZURIGO
6 ore
Coronavirus: un buttafuori digitale può salvare la scena dei club?
Più veloce, più sicura e impersonale. Una macchina è in grado di occuparsi dei controlli all'ingresso delle discoteche.
SVIZZERA
7 ore
In Svizzera 142 nuovi contagi
Salgono a 33 290 i casi dall'inizio della pandemia. Nessun nuovo decesso
SVIZZERA
11 ore
Richemont, vendite a picco tra aprile e giugno
L'azienda numero due al mondo nei beni di lusso non ha avanzato previsioni per il resto dell'esercizio 2020/21
GRIGIONI
12 ore
Trading online: venticinque persone truffate nei Grigioni
La polizia cantonale mette in guardia: «Attenzione agli investimenti finanziari non trasparenti»
SVIZZERA
12 ore
I super-ricchi vogliono raccogliere i frutti dei loro investimenti
La conseguenza? I mercati azionari potrebbero indebolirsi nel resto del 2020
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile