Keystone
ZURIGO
25.05.20 - 07:470

Coronavirus e rimborsi, il direttore di Hotelplan critica Swiss

«Ha preso soldi dai clienti e poi ha bloccato unilateralmente il rimborso nei suoi sistemi»

ZURIGO - Il direttore di Hotelplan Thomas Stirnimann critica la compagnia aerea Swiss, che non concede indennizzi per i voli non effettuati. «È incredibile quello che si permette di fare», afferma in un'intervista pubblicata oggi dai giornali del gruppo CH-Media.

«Le agenzie di viaggio hanno anticipato a Swiss, e quindi al gruppo Lufthansa, milioni di franchi con i soldi dei clienti», spiega. La Legge federale concernente i viaggi «tutto compreso» prevede però che le agenzie «rimborsino i soldi ai clienti in caso di cancellazione». Ma nulla è pagato dalla compagnia Swiss, rileva Stirnimann.

«Ha preso soldi dai clienti e poi ha bloccato unilateralmente il rimborso nei suoi sistemi». «Con un tale modus operandi, Swiss sta spingendo l'intero settore nell'abisso finanziario», sottolinea il direttore di Hotelplan.

Per questo motivo Stirnimann si rallegra del fatto che la compagnia aerea sarà obbligata a rimborsare le agenzie di viaggio per i voli non effettuati fino in settembre se vuole ottenere i "prestiti covid" proposti dalle autorità federali. «Mi aspetto i primi rimborsi non appena arriverà la prima tranche di prestiti bancari, non a settembre», precisa.

A più lungo termine, il direttore di Hotelplan auspica una modifica legislativa. «Le compagnie aeree devono essere obbligate a garantire il rimborso ai clienti».

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
FRIBURGO
1 ora
Litiga con alcuni giovani e spara con un fucile da caccia
L'uomo di 78 anni, che ha esploso un unico colpo per terra, è stato arrestato dalla polizia. Nessuno è rimasto ferito.
SVIZZERA
1 ora
Giovedì 12 marzo? «Il giorno in cui le cose sono davvero cambiate»
Un libro mostra i retroscena della pandemia, e del lockdown, nel nostro paese
GRIGIONI
2 ore
Contro il guardrail in moto, 30enne in ospedale
Il centauro stava viaggiando sul passo dello Julier con un gruppo di altri motociclisti.
SVIZZERA
3 ore
«Ora stiamo usando un bisturi, a marzo ci voleva un'ascia»
Il capo della Task force Covid-19 della Confederazione sostiene la strategia finora adottata da Berna.
SVIZZERA
4 ore
Un salario minimo di 23 franchi all'ora? Si vota a Ginevra
Non solo nazionali: anche a livello cantonale sono previste settimana prossima delle votazioni rilevanti
GIURA
16 ore
Pedone investito da una bici: muore sul posto
L'incidente è avvenuto sabato pomeriggio a Glovelier
FOTO
GRIGIONI
18 ore
Il masso sulla Tesla interrompe la vacanza
Brutta disavventura per una coppia diretta in Engadina
GINEVRA
18 ore
Gli infermieri chiedono una negoziazione degli orari
Al centro delle loro rivendicazioni vi è una modifica del piano orario che impone una pausa di un'ora a metà giornata
LUCERNA
19 ore
Le opere del lockdown raccolgono 36'300 franchi
Il ricavato degli "schizzi" di solidarietà finirà a una Fondazione che sostiene gli artisti figurativi
SVIZZERA
23 ore
A Zurigo si manifesta contro «la bugia del coronavirus»
Sono circa 500 le persone che si sono riunite per protestare contro il Covid-19 e le misure che ne sono conseguite
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile