Keystone
SVIZZERA
28.04.20 - 08:250
Aggiornamento : 12:30

Primo trimestre in forte crescita per Novartis

Domanda «stabile e forte» per i suoi prodotti. La corsa alle scorte per il coronavirus avrà i suoi effetti sul fatturato

BASILEA - Novartis ha registrato nel primo trimestre di quest'anno un fatturato netto di 12,28 miliardi di dollari (circa 11,90 miliardi di franchi), in crescita dell'11% su base annua (+13% a tassi di cambio costanti). L'utile netto si è attestato a 2,17 miliardi di dollari, in progressione del 16% (+24% senza gli effetti valutari).

L'utile operativo EBIT "core" è salito del 28% a 4,18 miliardi (+34% al netto dei cambi) e quello netto "core" del 26% a 3,55 miliardi (+31%), indica Novartis in una nota odierna.

A contribuire alle vendite è stata in particolare la divisione farmaceutica Innovative Medicines con una crescita dell'11% (+13% a tassi di cambio invariati) a 9,8 miliardi di dollari. I prodotti generici Sandoz hanno registrato un aumento del 9% (+11%) a 2,53 miliardi di dollari.

Le cifre sono chiaramente superiori alle attese: gli analisti consultati dall'agenzia AWP si aspettavano in media un fatturato di 11,91 miliardi - di cui 9,51 per Innovative Medicines e e 2,38 per Sandoz -, un EBIT "core" di 3,70 miliardi e un utile netto "core" di 3,16 miliardi di dollari.

Mentre molte aziende hanno sofferto per le conseguenze del coronavirus, il gruppo farmaceutico ne ha tratto profitto: secondo il presidente della direzione Vas Narasimhan la creazione di scorte da parte di pazienti e istituzioni sanitarie ha accresciuto il giro d'affari di circa 400 milioni di franchi. Tuttavia tale tendenza non dovrebbe proseguire e per il secondo trimestre è attesa una normalizzazione della dinamica di prescrizione e di consumo.

Al contempo l'epidemia ha anche avuti effetti negativi: ad esempio è stato constatato un lieve calo delle vendite di cure innovative quali l'antitumorale Lutathera, la terapia cellulare Kymriah e la terapia genica Zolgensma, visto che a causa del coronavirus è diminuito anche il numero dei trattamenti ospedalieri.

Tutti questi sono i motivi per cui Novartis per il momento mantiene invariati i suoi obiettivi. Attualmente è troppo difficile prevedere esattamente quali conseguenze avrà alla fin fine l'epidemia. Il gruppo basilese punta a una crescita del fatturato a tassi di cambio costanti tra il 5 e il 10% L'utile operativo "core" dovrebbe salire attorno al 10%.

La prospettiva contiene anche il portafoglio delle compresse e delle attività dermatologiche di Sandoz negli Stati Uniti, che Novartis voleva entrambe cedere a Aurobindo. A inizio aprile era stato reso noto che l'operazione è stata abbandonata consensualmente.

Anche l'azienda renana è attiva nella ricerca di una possibile terapia contro il Covid-19, ma al momento, in mancanza di dati solidi, è ancora molto difficile fornire indicazioni concrete su tali programmi, ha spiegato il Ceo in una teleconferenza.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
FOTO
LUCERNA
4 ore
Solidarietà per il medico "corona-scettico": a Lucerna sfilano in 350
La sospensione di un professionista di Ebikon decretata dal Cantone non è andata giù a diverse persone.
BERNA
5 ore
Piccole tracce di TNT nelle acque sotterranee di Mitholz
Si tratta comunque di concentrazioni ampiamente al di sotto dei valori limite.
LUCERNA
10 ore
Medico si oppone alle misure anti-covid: non può più esercitare
L'autorizzazione gli è stata temporaneamente revocata perché ha violato i suoi doveri professionali.
FOTOGALLERY
SVIZZERA
10 ore
Quante code "non necessarie" fuori dai negozi
Le immagini dei lettori da un capo all'altro della Svizzera: code anche di 500 metri
SVIZZERA
12 ore
Covid fonte di stress per gli infermieri
Un'indagine condotta su 4100 infermieri ha evidenziato che durante la pandemia lo stress è notevolmente aumentato.
SVIZZERA
14 ore
Covid-19: 2'560 casi nel weekend svizzero
Sono 16 i decessi registrati da venerdì a causa del virus.
SVIZZERA
14 ore
Posta «affidabile» nel 2020: i mesi più difficili, però, non sono stati nemmeno conteggiati
In primavera e in autunno Berna aveva dispensato il Gigante giallo dai vincoli, per garantire i servizi indispensabili.
ARGOVIA
15 ore
Cadavere trovato un anno fa in una grotta: «Fu omicidio»
Il corpo, ritrovato senza vita il 5 aprile 2020 vicino a Brügg, apparteneva a un 24enne zurighese scomparso nel 2019.
SVIZZERA
15 ore
Una pandemia di donne arrabbiate
In Svizzera il Covid ha colpito l'occupazione femminile. Ma le relazioni coniugali ne hanno beneficiato
SVIZZERA
16 ore
«Vogliono zittire la scienza»
I Verdi lanciano un appello in difesa della task-force Covid
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile