Keystone
SVIZZERA
27.04.20 - 11:490
Aggiornamento : 14:41

Coronavirus: PMI svizzere preoccupate

Lo rivela un sondaggio. Molti i provvedimenti intrapresi, ma la metà teme comunque un fallimento.

ZURIGO - A causa delle misure di confinamento per contrastare l'epidemia di Covid-19, un quarto delle PMI svizzere stima un calo del giro d'affari di almeno il 50%, mentre circa la metà delle imprese interrogate ritiene «probabile» un fallimento se i provvedimenti fossero mantenuti.

Le misure attuate per lottare contro il coronavirus «mettono a repentaglio la situazione finanziaria di gran parte» delle 590'000 piccole e medie imprese svizzere e minacciano così numerosi posti di lavoro, stando a un sondaggio di Generali Suisse e dell'Associazione svizzera delle PMI pubblicato oggi.

Circa il 40% delle aziende intervistate ha risposto di aver iscritto i dipendenti alla disoccupazione parziale, il 32% di aver chiesto un credito ponte presso la Confederazione, mentre il 7% ha dovuto pronunciare licenziamenti. Il 22% invece non ha preso alcuna decisione particolare.

Le conseguenze sono pure importanti per il fatturato. Un quarto delle PMI ritiene che subirà una perdita della redditività del 50% o più. Circa la metà considera «probabile» un fallimento se la situazione non si allenterà. Tale rischio viene invece giudicato «improbabile» per oltre il 20% delle società interrogate.

Circa il 20% delle aziende reputa che sarà a corto di liquidità nel prossimo mese e si trova già in serie difficoltà. Quasi il 60% afferma che sarà in seria difficoltà se non potrà riprendere gli affari come d'abitudine nei prossimi quattro mesi.

Ciò che consentirebbe di risparmiare sui costi sarebbe anzitutto la sospensione delle polizze di assicurative che non sono attualmente necessarie e il differimento delle fatture o degli affitti. Il 12% delle aziende si vedrà altrimenti costretta a licenziare personale.

Un quarto delle società si è inoltre adattato a questo periodo eccezionale introducendo consulenze e vendite online, un servizio di consegna a domicilio o ancora la possibilità di acquistare "take away".

Una volta terminata la crisi, un terzo delle PMI auspica di sviluppare attività promozionali, un quarto vuole procedere a offerte speciali e a ribassi, mentre il 14% prevede di estendere il proprio assortimento di prodotti.

Complessivamente 716 società hanno risposto al sondaggio, che è stato condotto dal 3 al 17 aprile scorsi.
 
 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
4 min
Premio cinema svizzero 2021: "Atlas" tra i migliori film
Sono state proclamate oggi le nomination
SVIZZERA
1 ora
Travail.Suisse chiede un indennizzo più alto per il lavoro ridotto
Il sindacato ha avuto uno scambio di battute con il Ministro dell'economia Guy Parmelin
VALLESE
3 ore
Trovato morto un cucciolo di lupo: «È stato attraversato da un proiettile»
L'Uffico caccia e pesca ha denunciato il caso, su cui è stata aperta un'inchiesta
SVIZZERA
3 ore
Investita e annegata, «ma ha fatto tutto da sola»
Un 50enne informatico è accusato di avere ucciso la ex moglie. Ma respinge ogni accusa
VALLESE
3 ore
Valanga in Vallese, lo snowboarder si è autodenunciato
Grazie alla sua testimonianza è stato possibile escludere il ferimento di persone.
SVIZZERA
5 ore
La variante inglese galoppa: 474 casi in Svizzera
I dati dell'Ufficio della sanità pubblica. «Le mutazioni del virus aumentano in fretta»
SVIZZERA
6 ore
In tempi di crisi la gente vuole oro: in Svizzera la domanda s'impenna
La Confederazione è terza al mondo per consumo del prezioso metallo. Richiesta in netta risalita dopo anni di calo.
LUCERNA
6 ore
In arrivo dalla Gran Bretagna, con il virus mutato
Si tratta di un visitatore che era venuto a trovare dei parenti nel Canton Lucerna
VALLESE
6 ore
Causa una valanga, snowboarder "wanted"
Una volta rintracciato, dovrà coprire i costi ingenti degli interventi dei soccorsi.
Attualità
7 ore
In arrivo un'altra fornitura di vaccini Pfizer
L'UFSP assicura: si tratta di un rallentamento delle consegne, non di un'interruzione
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile