Keystone
SVIZZERA
06.04.20 - 12:280

Coniglietti di cioccolato, il virus colpisce soprattutto le piccole imprese

La produzione è iniziata più tardi rispetto ai grandi gruppi, risentendo maggiormente delle misure

BERNA - Che impatto sta avendo il coronavirus sulla fabbricazione e il consumo della tradizionale cioccolata di Pasqua, a cominciare dal classico coniglio? Sul fronte della produzione ci stanno rimettendo i piccoli produttori, mentre per i consumi è presto per valutare la situazione.

Un'inchiesta realizzata dall'agenzia finanziaria Awp mette in luce come le pasticcerie tradizionali si trovino in difficoltà. La produzione viene avviata più tardi che presso i grandi gruppi e ha quindi risentito delle misure di igiene e di distanziamento fra i lavoratori imposte dal Covid-19. «Quest'anno abbiamo potuto fornire solo circa un terzo della normale quantità», afferma Matthias Bachmann, direttore di una pasticceria a Lucerna. A causa delle restrizione l'azienda si è vista costretta a interrompere la produzione e lo stesso hanno fatto anche altri operatori del ramo.

Sul lato della domanda dei consumatori nessuno si sbilancia troppo in previsioni. Coop non ravvisa al momento alcuna diminuzione, mentre Migros fa sapere che è ancora troppo presto per esprimersi, perché la gran parte degli articoli viene smerciata immediatamente prima delle festività.

I grandi produttori avevano già terminato la produzione prima che scoppiasse la crisi, ma anche loro si aspettano difficoltà. A causa della chiusura dei negozi propri, dell'assenza di turisti e della parziale chiusura dei punti vendita del commercio al dettaglio Lindt & Sprüngli si attende un indebolimento delle attività pasquali, che rappresentano peraltro un momento importante per l'intero settore.

Secondo Urs Furrer, dell'associazione di categoria Chocosuisse, l'industria del ramo sta riconoscendo l'importanza del commercio online. «Ho l'impressione che, a causa della crisi, le aziende stiano prendendo la digitalizzazione ancora più seriamente». Attualmente però il problema numero uno del settore è un altro: «la difficoltà è rappresentata dai servizi di consegna: con l'enorme flusso di pacchi a volte non è più garantito che il coniglietto di Pasqua o l'uovo di cioccolato arrivino al posto giusto al momento giusto», osserva Furrer.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
1 ora
Raddoppiano contagi e ricoveri, aumentano i morti
La percentuale dei tamponi effettuati ieri risultati positivi è del 19,8%.
SVIZZERA
1 ora
Brivido nei cieli: gli F/A-18 non potevano vedere l'elicottero
Sono terminate le indagini relative a un pericoloso avvicinamento che ha avuto luogo nel 2018 sopra il lago di Zurigo
SVIZZERA / GERMANIA
2 ore
800 robot di ABB in viaggio: direzione Volkswagen
La commessa porterà alla produzione di veicoli elettrici nella sede di Hannover
SVIZZERA
2 ore
Credit Suisse abbraccia Axa per lanciarsi nelle assicurazioni
La collaborazione permetterà a Credit Suisse d'integrare soluzioni assicurative nel suo servizio digitale
SVIZZERA
3 ore
Riparabile o no? «Ditelo nell'etichetta»
In un sondaggio i consumatori chiedono un'etichettatura diversa per computer e smartphone
GINEVRA
5 ore
Due reinfezioni da Covid-19 segnalate a Ginevra
Le autorità non hanno ancora confermato ufficialmente questa circostanza
SVIZZERA
5 ore
Coronavirus: Nestlé non si fa scalfire
Il colosso alimentare ha registrato una crescita organica del 3,5% nei primi nove mesi dell'anno.
GINEVRA 
18 ore
Gli ospedali universitari attivano il dispositivo di gestione delle crisi
Raddoppiato in pochi giorni il numero di infetti.
SVIZZERA
18 ore
«Stiamo volando a vista invece di pianificare le prossime mosse»
L'idea è sapere in anticipo quali restrizioni entreranno in vigore a partire da quale soglia di gravità della situazione
SVIZZERA
21 ore
Test rapidi: risultati affidabili in 15 minuti
Dal 25 settembre Unisanté sta conducendo uno studio sui test rapidi.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile