Keystone
SVIZZERA
06.04.20 - 12:280

Coniglietti di cioccolato, il virus colpisce soprattutto le piccole imprese

La produzione è iniziata più tardi rispetto ai grandi gruppi, risentendo maggiormente delle misure

BERNA - Che impatto sta avendo il coronavirus sulla fabbricazione e il consumo della tradizionale cioccolata di Pasqua, a cominciare dal classico coniglio? Sul fronte della produzione ci stanno rimettendo i piccoli produttori, mentre per i consumi è presto per valutare la situazione.

Un'inchiesta realizzata dall'agenzia finanziaria Awp mette in luce come le pasticcerie tradizionali si trovino in difficoltà. La produzione viene avviata più tardi che presso i grandi gruppi e ha quindi risentito delle misure di igiene e di distanziamento fra i lavoratori imposte dal Covid-19. «Quest'anno abbiamo potuto fornire solo circa un terzo della normale quantità», afferma Matthias Bachmann, direttore di una pasticceria a Lucerna. A causa delle restrizione l'azienda si è vista costretta a interrompere la produzione e lo stesso hanno fatto anche altri operatori del ramo.

Sul lato della domanda dei consumatori nessuno si sbilancia troppo in previsioni. Coop non ravvisa al momento alcuna diminuzione, mentre Migros fa sapere che è ancora troppo presto per esprimersi, perché la gran parte degli articoli viene smerciata immediatamente prima delle festività.

I grandi produttori avevano già terminato la produzione prima che scoppiasse la crisi, ma anche loro si aspettano difficoltà. A causa della chiusura dei negozi propri, dell'assenza di turisti e della parziale chiusura dei punti vendita del commercio al dettaglio Lindt & Sprüngli si attende un indebolimento delle attività pasquali, che rappresentano peraltro un momento importante per l'intero settore.

Secondo Urs Furrer, dell'associazione di categoria Chocosuisse, l'industria del ramo sta riconoscendo l'importanza del commercio online. «Ho l'impressione che, a causa della crisi, le aziende stiano prendendo la digitalizzazione ancora più seriamente». Attualmente però il problema numero uno del settore è un altro: «la difficoltà è rappresentata dai servizi di consegna: con l'enorme flusso di pacchi a volte non è più garantito che il coniglietto di Pasqua o l'uovo di cioccolato arrivino al posto giusto al momento giusto», osserva Furrer.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
ARGOVIA
3 ore
Il neonato è morto di coronavirus?
Il piccolo è risultato positivo al virus, ma sarebbe morto a causa di una grave malattia neurologica
ZURIGO
4 ore
Swiss non segue le raccomandazioni per il Covid
Se mostri sintomi da Coronavirus, dovresti poter riprenotare il volo o ottenere un rimborso.
ZURIGO
8 ore
Rubava carte di credito agli anziani, e si comprava di tutto
È arrivata a spendere fino a 10.000 franchi
SVIZZERA
9 ore
Weight Watchers, saltano oltre 100 posti di lavoro
L'obiettivo dell'azienda è di riorientare verso l'online i propri servizi. Secondo Unia, è una misura «brutale»
SVIZZERA
10 ore
Soldati "congedati" nell'operazione Covid-19
Hanno svolto 280 incarichi in tutta la Svizzera. 5'000 militari, 300mila giorni di servizio
SVIZZERA
10 ore
Richiamo per un lotto del farmaco Algifor Liquid Caps
Le confezioni coinvolte contengono un altro medicinale e verranno sostituite gratuitamente
BERNA
12 ore
Kuster: «Morto il primo bambino contagiato da Coronavirus»
I dati odierni: «32 nuovi casi. Il numero più alto della settimana»
SVIZZERA
14 ore
La crisi affligge anche il cioccolato, licenziamenti da Läderach
La chiusura dei negozi e l'assenza di turisti hanno pesato molto sul fatturato dell'azienda
BERNA
15 ore
Duplice omicidio di Spiez: «L'autore sarà internato»
Nel 2013 l'uomo uccise barbaramente il direttore di un istituto pedagogico minorile e la sua compagna.
ZURIGO
15 ore
«Segnalare un problema non è tradimento»
Il Cda dell'ospedale universitario ha deciso di creare una struttura esterna per proteggere i dipendenti che denunciano.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile