Archivio Keystone
SVIZZERA
12.03.20 - 10:480

Coronavirus: le banche corrono ai ripari contro i contagi e dividono i team di lavoro

Negli istituti elvetici i team essenziali sono ora suddivisi su più sedi per garantire la continuità del servizio

ZURIGO - In tempi di pandemia anche in Svizzera le banche ricorrono a piani d'emergenza: i team attivi in comparti ritenuti essenziali per il funzionamento dell'attività sono divisi tra più sedi. Gli eventi per i dipendenti e i clienti vengono cancellati.

Le cosiddette misure di "split operation" sono volte a evitare il rischio d'interruzioni delle operazioni dovute al contagio reciproco. I team attivi in aree critiche come le negoziazioni, le transazioni di pagamento o l'informatica sono distribuiti in due o più sedi. In alternativa, alcuni dei dipendenti possono essere assegnati al lavoro da casa.

Contattata dall'agenzia Awp, l'autorità di vigilanza Finma fa presente che presso l'Associazione dei banchieri elvetici esiste una convenzione di autoregolamentazione per assicurare la continuità dell'attività bancaria, che risale al 2013 e riguarda esplicitamente il caso di pandemia. Questa normativa è vincolante: la conformità è controllata nell'ambito della vigilanza generale.

Come di consueto in questi casi, la Finma è in contatto con le istituzioni controllate. Agli occhi dei controllori bernesi il sistema bancario è comunque ben preparato. «L'attuazione concreta delle misure corrispondenti da parte degli istituti sta attualmente procedendo secondo i piani e in modo professionale».

Le varie esperienze - Tutte le società interpellate da Awp nell'ambito di un sondaggio hanno confermato di avere disposizioni adeguate. Le grandi banche UBS e CS possono probabilmente contare su un po' di vantaggio grazie alla loro presenza in Asia: UBS, ad esempio, ha iniziato a suddividere le attività commerciali inizialmente in diverse regioni dell'area Asia-Pacifico, mentre l'attuazione in Svizzera è iniziata la scorsa settimana.

Credit Suisse si sta muovendo nello stesso senso e la misura di divisione viene estesa a un numero sempre maggiore di aree. In linea con le raccomandazioni delle autorità sanitarie l'impresa aveva già «avviato misure di salute e sicurezza in una fase iniziale» ha detto un portavoce

La Banca nazionale svizzera (BNS) non vuole entrare nei dettagli: per il momento l'attività prosegue «come di consueto» sia nelle sue diverse sedi in Svizzera, sia nella succursale di Singapore, ha fatto sapere un addetto stampa. «La BNS osserva e analizza la situazione da vicino e si prepara a eventuali sviluppi».

Lo splitting è confermato ad esempio dal gestore patrimoniale del Liechtenstein VP Bank, dove i dipendenti sono stati divisi tra le sedi di Vaduz e Triesen (FL). Julius Bär ha istituito un team centrale di continuità operativa che coordina e attua le misure in tutto il mondo.

Anche le banche retail hanno attuato le disposizioni. La Banca cantonale di Zurigo (ZKB) aveva già istituito una task force contro la pandemia in febbraio e ora sta attuando il "team splitting". Altri due grandi istituti cantonali, quelli di Basilea città a del Vallese, puntano soprattutto sulla promozione dell'impiego a domicilio e sul lavoro flessibile,

Raiffeisen sta inoltre implementando operazioni di divisione per tutti i team critici. I membri di queste unità lavorano in uffici separati o a casa.

Viaggi limitati - Inoltre le banche, come altre aziende, stanno limitando drasticamente i viaggi di lavoro. Gli appuntamenti interni e quelli con i clienti si svolgono, ove possibile, tramite conferenze telefoniche o per via digitale. Molto viene anche rimandato a una data successiva. Presso Raiffeisen per esempio sono state rinviate le assemblee generali.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
FOTO
VALLESE
2 ore
Si stacca una valanga sopra Nendaz: un morto e un ferito
La grossa slavina ha travolto una guida alpina e uno dei suoi clienti. Stavano sciando fuori-pista.
FOTO
BERNA
4 ore
Corona-scettici scacciati dalla polizia
Un centinaio di persone si è ritrovato su Piazza federale per protestare contro le misure imposte dal Governo.
VIDEO
ZUGO
5 ore
Attorno alla polizia che balla "Jerusalema" scoppia la querelle
C'è chi ha accusato la Cantonale di non avere i diritti per la clip diventata virale
SAN GALLO
8 ore
Sei anni di carcere al rapinatore mascherato
Tra il 2016 e il 2019, il 27enne aveva colpito nove volte in banche e distributori di benzina della Svizzera orientale.
SVIZZERA
8 ore
Quei giovani rampanti diventati milionari vendendo FFP2 (inutilizzabili) all'esercito
E facendole pagare anche 9.90 l'una. Le ultime novità da un caso di cui si parla poco e che imbarazza Berna
ZURIGO
8 ore
Beccato con un chilo e mezzo di coca nello zaino
Un 23enne lettone, giunto in Svizzera con un volo dal Brasile, è stato fermato all'aeroporto di Zurigo-Kloten.
ZURIGO
9 ore
«Per sostenere l'economia più aperture domenicali dei negozi»
Da farsi a ridosso di Natale 2021, è la proposta di recuperare quelle "saltate" l'anno scorso di Carmen Walker Späh
GRIGIONI
11 ore
Fra hotel e scuole di sci, a St. Moritz previsti nuovi tamponi a tappeto
A partire da lunedì prossimo, l'obiettivo è essere sicuri che la variante britannica non si sia diffusa nel comune.
SVIZZERA
11 ore
La pandemia pesa su AutoPostale che perde il 25% dei passeggeri
E circa 50 milioni di franchi nel solo 2020, i mesi più interessati dal calo sono quelli primaverili
VALLESE
12 ore
Tragedia fuori pista a Saxon, morto uno sciatore 23enne
Il ragazzo si trovava con un amico sui pendii questo venerdì ed è stato sorpreso dal crollo di un blocco nevoso
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile