Depositphotos (archivio)
Il 25 dicembre - festeggiato dal 95% della popolazione - è soprattutto atteso per passare del tempo in famiglia.
SVIZZERA
15.12.19 - 10:450
Aggiornamento : 11:47

I regali di Natale sono «poco importanti» per gli svizzeri

Solo il 3% della popolazione tra 16 e 74 anni li attende con impazienza. E uno svizzero su 10 pensa che vadano soppressi

di Redazione
ats

BERNA - Quasi tutti gli svizzeri festeggeranno il Natale, ma sono in pochi a non vedere l'ora di scartare i propri pacchi. Secondo un sondaggio dell'istituto di ricerche di mercato GfK, solo il 3% della popolazione tra 16 e 74 anni dice di attendere con impazienza le festività per ricevere i regali, mentre due su tre li trova simpatici ma non obbligatori. Un po' più del 10% pensa addirittura che vadano soppressi.

Per il 20% i regali sono indissociabili dal Natale, si legge in una nota. Al contrario, il 14% lo trascorre senza il minimo pacco, una percentuale che scende al 9% per i romandi e sale al 16% tra gli svizzero tedeschi.

Il 25 dicembre - festeggiato dal 95% - è soprattutto atteso per passare del tempo in famiglia, come evidenzia il 56% degli interrogati. Uno su cinque è invece ansioso di poter beneficiare di tempo libero lontano dal lavoro.

Circa un terzo afferma che i regali migliori sono quelli fatti dal partner. Gli uomini (42%) si sentono viziati dalla propria compagna, mentre non sempre il discorso vale anche in senso opposto (21%). In pochissimi apprezzano particolarmente i doni dei nonni (1,6%).

Sulla lista dei regali meno graditi figurano le candele profumate (18%), le calze (15%), gli utensili da cucina e i bagnoschiuma, entrambi attorno al 10%. Inevitabilmente alcuni pensieri, come i CD, sono benvoluti da chi ha almeno 50 anni, ma meno dai più giovani.

Gli svizzeri sono inoltre piuttosto reticenti a chiedere di cambiare un regalo mancato. Quattro su cinque ammettono in effetti di accettarlo in silenzio.

L'indagine di GfK è stata condotta all'inizio di dicembre presso 1002 svizzeri e non ha tenuto in considerazione il Ticino. Tre quarti degli intervistati sono svizzero tedeschi e un quarto romandi.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Wunder-Baum 7 mesi fa su tio
Soliti sontaggi oltralpe. Da ticinese, ma con mentalità mooooolto aperta, sono invece dell'opinione che il regalo, piccolo o grande che sia, è e fa parte della magia del Natale. I Re Magi portarono doni al bambino nella culla, forse ci si sta dimenticando anche di questo dettaglio ?
miba 7 mesi fa su tio
@Wunder-Baum Sono d'accordo con te ma a metà.... Hai indubbiamente ragione ma la magia del Natale viene sempre meno a scapito del business... La magia del Natale quest'anno i supermercati l'anno avviata già a metà ottobre....
Elena Rusconi 7 mesi fa su fb
Di questo articolo quello che mi fa arrabbiare che parlano degli svizzeri e dicono che non sono ststi presi in condiderazione i ticinesi che sia forse che facciamo parte del Burundi???? Assurdo neanche per una cosa cosi il Ticino è preso in considerazione...
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
15 min
Altri 161 casi, otto ricoveri e tre decessi
Il totale dei contagi dall'inizio dell'emergenza sale a 36'269. I decessi sono 1'712.
SVIZZERA
51 min
L'infrastruttura digitale «è carente» nel settore pubblico
Il problema è emerso soprattutto nel periodo di lockdown.
SVIZZERA
1 ora
Swissport vuole abbassare i salari di circa 2500 dipendenti
La società sta attualmente cercando di rinegoziare le condizioni di lavoro dei suoi collaboratori con le parti sociali
SVIZZERA
1 ora
Durante il lockdown anche il consumo di energia va giù
Crollo del 12% rispetto allo scorso anno, indica l'Ufficio federale dell'energia
BASILEA CAMPAGNA
3 ore
Muore colpita dal cavallo durante una lezione di equitazione
L'animale è inciampato durante un salto ad ostacoli. La donna è caduta a terra ed è stata travolta dal cavallo
SVIZZERA
3 ore
Vaccino: c'è la firma con l'azienda Usa, ma non per tutti
Se supererà il test clinico e sarà omologato, potranno essere vaccinate 2,25 milioni di persone.
ZURIGO
3 ore
Va alle terme, venti persone finiscono in quarantena
Una persona presente domenica nella struttura zurighese ha presentato i sintomi del coronavirus tre giorni dopo.
BASILEA
13 ore
«Per la prima volta vedremo l'assassina di nostro figlio»
Ilias tornava da scuola. Fu ucciso da una 75enne. Senza alcun motivo. Lunedì si apre il processo. Intervista ai genitori
SVIZZERA
14 ore
In Svizzera si stimano 400'000 casi di coronavirus
Lo sostiene la task force Covid-19 della Confederazione: l'80-90% dei malati non sarebbe stato rilevato
SAN GALLO
17 ore
«Uno sconosciuto nudo è seduto sul mio divano»
Due fratelli di 26 e 32 anni sono stati fermati dalla polizia: erano in stato confusionale dopo aver consumato LSD
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile