keystone
FRIBORGO
22.10.19 - 19:020
Aggiornamento : 23.10.19 - 09:53

La fattura (milionaria) che Migros contesta

Il colosso della distribuzione ha pagato 1,7 milioni di franchi all'imprenditore Damien Piller. Ma ora vuole indietro i soldi

FRIBURGO - Il conflitto tra Damien Piller e Migros prosegue. Secondo la cooperativa Migros Neuchâtel-Friburgo (MNF), Piller e le sue società hanno ricevuto 1,7 milioni di franchi, senza fornire alcuna prestazione in cambio e la perizia commissionata dall'uomo d'affari e avvocato friburghese non lo scagiona. Piller replica aprendo la contabilità delle sue società.

«La cooperativa Migros Neuchâtel-Friburgo ha versato quasi 1,7 milioni di franchi a società controllate da Damien Piller, presidente dell'Amministrazione MNF, nell'ambito di due progetti di costruzione», hanno dichiarato l'MNF e la Federazione delle cooperative Migros (FCM) in un comunicato.

Secondo la nota, indagini approfondite avevano già portato a due rapporti che giungono alla stessa conclusione: «Migros non ha ricevuto alcuna prestazione in cambio dei pagamenti alle imprese di Damien Piller». Per questo la Federazione delle cooperative Migros e la cooperativa Migros Neuchâtel-Friburgo hanno deciso di sporgere separatamente denuncia penale contro Piller e ignoti.

Piller e l'amministrazione del MNF - che presiede da 23 anni - hanno commissionato una perizia ad un avvocato ginevrino, Alan Hughes. «Tuttavia, anche questo terzo rapporto conferma che non sono state fornite prestazioni per 1,7 milioni», aggiunge Migros. Nel tentativo di giustificare questi pagamenti, «Damien Piller continua a fornire spiegazioni diverse, contraddittorie e che si sono rivelate false durante le indagini». Si rifiuta inoltre di divulgare la documentazione contabile delle sue società.

La Federazione delle cooperative Migros e la cooperativa Migros Neuchâtel-Friburgo deplorano il fatto che, nonostante i gravi sospetti confermati da queste tre perizie, i membri dell'amministrazione dell'MNF continuino a sostenere il loro presidente. Dopo il voto di sfiducia del Comitato cooperativo Migros Neuchâtel-Friburgo e le ripetute richieste di dimissioni, solo una persona - Elena Wildi-Ballabio - ha lasciato la carica.

Il comitato cooperativo ha quindi deciso di sottoporre la questione del licenziamento immediato di tutti i membri dell'amministrazione dell'MNF ai 124'000 membri di Neuchâtel e Friburgo. Il voto è previsto per il 16 novembre.

Damien Piller non intende tuttavia retrocedere di un millimetro: in una nota oggi l'Amministrazione MNF ha annunciato che lo stesso Piller ha dato accesso ai conti delle sue società Anura e Constructor a un esperto contabile e a un architetto. In questo modo si potrà dimostrare che gli importi contestati corrispondono a prestazioni fornite.

I risultati sono previsti entro fine mese. Il comunicato accusa inoltre la FCM di essere «a corto di argomenti per danneggiare l'Amministrazione MNF e il suo presidente». Fa pressione tramite la stampa «ripetendo le bugie che diffonde da mesi» alla vigilia di un voto «che confermerà la fiducia dei membri della cooperativa nei confronti della loro amministrazione».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
VIDEO
SVIZZERA
50 min
Quella montagna verde che fa storcere il naso ai puristi del rossocrociato
Presentata oggi dalla Federazione Svizzera di Calcio, la nuova maglia da trasferta della Nazionale non sembra fare l’unanimità tra i tifosi
SVIZZERA
1 ora
Berna, la città migliore in Europa in cui stare al volante
Secondo "l'indice di guida nelle città 2019" di Mister Auto, la capitale svizzera si piazza al quarto posto a livello globale
SVITTO
6 ore
Travestito da Ku Klux Klan, il politico lascia l'UDC
Il giovane attaccò con dello spray al peperoncino il partecipante a una manifestazione antirazzista post Carnevale
SVIZZERA
7 ore
«Il 9 febbraio è la sconfitta che brucia di più»
È l'iniziativa contro l'immigrazione di massa il cruccio più grande di Christian Levrat. Secondo il 49enne è stata sottovalutata dal suo partito
GRIGIONI
9 ore
Sbanda sulla neve e si ribalta
L'incidente è avvenuto questa mattina ad Andeer sull'A13. Illesi il conducente e il suo cane
APPENZELLO INTERNO
10 ore
Ex procuratore rinviato a giudizio per favoreggiamento
Herbert Brogli avrebbe condotto «in malo modo» l'indagine caduta in prescrizione nel 2017 per la morte sul lavoro di un apprendista
SVIZZERA
10 ore
Da oggi è possibile aprire un conto presso la criptobanca Seba
Che gestirà cinque criptovalute (fra le quali i Bitcoin ed Ether). Clientela-tipo? Banche, professionisti della finanza e privati benestanti
GRIGIONI
12 ore
Operaio rimane schiacciato sul cantiere
L'uomo, un 43enne, ha riportato ferite alla parte superiore del corpo
ZURIGO
14 ore
Operazioni di volo: «Le tasse sono troppo elevate»
L'Ufficio federale dell'aviazione civile ha imposto una loro riduzione a partire dal 1° aprile 2020
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile