Keystone
SVIZZERA
26.08.19 - 12:110

Blockchain: la Finma concede le prime licenze bancarie

Vanno a Seba Crypto e Sygnum. Esistevano già società che commerciavano in bitcoin, ma senza autorizzazione piena

BERNA - L'Autorità federale di vigilanza sui mercati finanziari (Finma) ha per la prima volta concesso un'autorizzazione bancaria e una di commercio di valori mobiliari a due fornitori di servizi finanziari basati sulla tecnologia blockchain.

A beneficiare dei permessi sono la Seba Crypto di Zugo e la Sygnum di Zurigo, che offrono prodotti a clienti istituzionali e professionali, ha indicato oggi la Finma. In Svizzera esistevano già società che commerciavano in entità quali i bitcoin, ma nessuna di queste aveva finora una piena licenza bancaria.

Nella sua comunicazione odierna l'autorità spiega anche come intende portare avanti la lotta sistematica al riciclaggio di denaro nel settore blockchain. Un ramo di cui la Finma riconosce il potenziale innovativo, ma che a suo avviso non può sottrarsi al collaudato quadro regolamentare vigente.

Passando a un livello tecnico, la Finma informa che gli istituti ad essa assoggettati in linea di principio possono inviare criptovalute o altri token solo a wallet esterni dei loro clienti, già identificati, e solo da questi accettare criptovalute o token. Non è invece permesso operare con clienti di altri istituti ricevendo o inviando token.

Ciò si applica fintantoché nel sistema dei pagamenti in questione non possono essere trasmesse in modo attendibile informazioni sul mittente o sul destinatario. A differenza degli standard fissati dal Gruppo d'azione finanziaria internazionale (GAFI) - l'organismo intergovernativo preposto a stabilire gli standard internazionali in materia di lotta contro il riciclaggio di denaro - questa prassi consolidata viene applicata senza eccezioni ed è pertanto una delle più severe nel mondo, sottolinea la Finma.

Come noto l'autorità di vigilanza elvetica gode attualmente di un'attenzione accresciuta a livello internazionale, dopo che Facebook ha scelto di puntare su Ginevra quale sede dell'associazione che gestirà Libra, la moneta virtuale che il colosso americano intende lanciare nel 2020.
 
 

Commenti
 
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
ZURIGO
57 min

Poliziotta investita, chiesta una punizione esemplare

Secondo la Federazione Svizzera dei Funzionari di Polizia, il 20enne «ha preso in conto la morte della agente»

BERNA
1 ora

Quaranta gatti sono troppi, potrà tenerne sei al massimo

Nell'appartamento c'erano grandi quantità di escrementi, l'aria era impregnata di ammoniaca, alcuni animali erano malnutriti e la loro riproduzione avveniva incontrollata

SVIZZERA
1 ora

Apple Pay accessibile anche con Visa e Mastercard

La possibilità di usufruirne viene offerta anche a chi possiede una carta di debito, una prima in Svizzera

VAUD
2 ore

Abusò della moglie, l'imam deve lasciare la Svizzera

Davanti al TF l'uomo ha invocato la protezione della sfera privata, garantita dalla Convenzione europea dei diritti dell'uomo. Ma il kosovaro non ha assimilato i valori sociali e giuridici

SAN GALLO
2 ore

Abusi, liberato l'allenatore delle ginnaste

L'uomo è sospettato di reati sessuali nei confronti di una 17enne

SVIZZERA
4 ore

Anche con un pomodorino o un chicco d'uva si può morire

L'Ufficio prevenzione infortuni mette in guarda sul rischio di soffocamento dovuto ad alimenti di piccole dimensioni per i bambini

SVIZZERA
4 ore

Evolve il mercato dell'auto: si guarda alle vendite online e al noleggio

Gli esperti analizzano il settore dopo l'introduzione di alcune novità da parte dell'azienda Auto Kunz di Wohlen

SVIZZERA
5 ore

Libra: avanti con 21 membri, firmata la carta e determinati i vertici

La missione è costruire una migliore rete di pagamento, ampliare l'accesso ai servizi finanziari essenziali e ridurre i costi per miliardi di persone che ne hanno più bisogno

SVIZZERA
5 ore

I ghiacciai raggiungono un nuovo record (negativo)

I ghiacciai svizzeri sono diminuiti del 10% in cinque anni, secondo l'Accademia svizzera di scienze naturali. Una perdita mai osservata prima

ZURIGO
8 ore

Le prostitute recensite non ci stanno: «Anche alcuni clienti sono disgustosi»

Non piacciono a tutte i forum dove si valutano le prestazioni. Ma c'è chi apprezza: «Una buona recensione significa un buon lavoro»

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile