Keystone
SVIZZERA / STATI UNITI
19.08.19 - 11:080

Manipolazione dati: Novartis prepara la risposta per il Senato americano

L'agenzia americana per i medicinali l'accusa di averle trasmesso dati manipolati per l'omologazione dello Zolgensma

BASILEA / WASHINGTON- Novartis ha promesso al Senato americano che fornirà le informazioni richieste in relazione alla manipolazione di dati nei test per il farmaco Zolgensma. «Stiamo pianificando una risposta, ma non l'abbiamo ancora inviata», ha precisato oggi un portavoce del gruppo basilese.

L'agenzia americana per i medicinali (FDA) accusa il gigante farmaceutico di averle trasmesso dati manipolati nel quadro della procedura di omologazione dello Zolgensma. La terapia genica, del costo stimato in 2,1 milioni di dollari, è stata sviluppata dal laboratorio americano AveXis, acquisito nel maggio 2018 per 8,7 miliardi di dollari da Novartis.

Il presidente della commissione delle finanze del Senato, Chuck Grassley, ha chiesto a Novartis di consegnare informazioni precise sul caso entro il 23 agosto. Egli vuole capire quando il colosso renano sia venuto a conoscenza della manipolazione.

Novartis era al corrente del problema prima di ricevere il via libera per la commercializzazione. Il gruppo basilese sostiene di aver aperto un'inchiesta nel momento in cui AveXis è venuta a conoscenza di possibili manipolazioni dei dati in un test sugli animali; appena erano disponibili "risultati interni", questi sono stati trasmessi alla FDA.

L'azienda ritiene che si sia trattato di una violazione isolata da parte di singoli collaboratori. Nel frattempo Allan e Brian Kaspar, rispettivamente capo della ricerca e sviluppo e responsabile scientifico di AveXis, sono stati sostituiti da Novartis.
 
 

 

Commenti
 
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
15 ore
Le chat di Whatsapp restano criptate
La Confederazione non intende obbligare i fornitori di servizi di messaggeria a rendere i dati accessibili alle autorità giudiziarie
SVIZZERA
16 ore
Accordo quadro: «Nessuna firma se non si chiariscono i punti in sospeso»
Il Consiglio federale risponde all'interrogazione inoltrata da Marco Chiesa dopo le dichiarazioni dell'ambasciatore Matthiessen
SVIZZERA
17 ore
«Malgrado le opposizioni, il 5G non è a rischio»
Il CEO di Swisscom ritiene di poter coprire entro la fine dell'anno oltre il 90% del Paese con la rete mobile di nuova generazione
SVIZZERA
18 ore
Autopostale: «Vigilanza lacunosa da parte di Berna»
La Commissione della gestione del Consiglio degli Stati punta il dito contro il Consiglio federale: «È evidente che si dovrà aumentare la vigilanza sulle aziende parastatali»
SVIZZERA
20 ore
Un argoviese ha diretto la prigione della tortura in Siria
Lo svizzero Thomas C. è stato tra i primi europei a partire per la Jihad e in breve tempo ha scalato le gerarchie dello Stato Islamico. Ha formato alcuni terroristi che hanno colpito l'Europa
SONDAGGIO
SVIZZERA
21 ore
Il 40% di chi lavora vorrebbe continuare a farlo anche dopo l'età della pensione
La maggior parte gradirebbe proseguire a tempo parziale mentre il 5% sarebbe volentieri disponibile a un tempo pieno
SINGAPORE / SVIZZERA
21 ore
UBS multata dalle autorità di Singapore per 8,1 milioni di franchi
La colpa: i suoi collaboratori avrebbero ingannato diversi investitori. I clienti raggirati saranno risarciti, promette la banca
SVIZZERA
22 ore
Il Governo risponde a Quadri: «La sospensione di Schengen non è fattibile»
Il consigliere nazionale leghista auspicava la decisione dopo la riapertura dei porti italiani
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile