Archivio Tipress
SVIZZERA
23.06.19 - 23:020

Zalando & Co. chiamati alla cassa

A causa dello shopping online, la Posta investe milioni nella propria infrastruttura. E pensa a un aumento dei prezzi per i clienti commerciali

BERNA - Con il boom dello shopping online, negli ultimi anni il settore della spedizione dei pacchi è completamente cambiato. Lo sa bene la Posta, che per poterne gestire oltre 135 milioni all’anno ha di recente annunciato la creazione di tre nuovi centri di smistamento regionali, oltre a un impianto più piccolo. Ma si parla anche di nuovi servizi, quali la consegna serale o nel weekend. Scelte, queste, che comportano investimenti milionari.

E ora il Gigante Giallo intende riversare questi investimenti su chi genera il traffico di pacchi, come scrive oggi la NZZ am Sonntag. «Prevediamo un leggero aumento dei prezzi» afferma infatti Dieter Bambauer, capo di Postlogistics. L’aumento non interesserà i clienti privati, bensì quelli commerciali, che ogni anno affidano alla Posta milioni di pacchi.

Non è ancora chiaro di quanto potranno aumentare le tariffe. E nemmeno se a seguito di tale aumento, saranno chiamati alla cassa i clienti dei negozi online: starà infatti ai fornitori decidere se e come fatturare la differenza ai consumatori.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
matteo2006 11 mesi fa su tio
"Tre giorni fa" con l'avvento delle mail e dei social e con l'abbandono progressivo della comunicazione via posta e delle cartoline classiche pareva che la Posta sarebbe andata in fallimento; in tempi non sospetti parlo di almeno 15 anni fa dicevo già che questo catastrofismo era una bufala in quanto con l'avvento dello shopping online la posta avrebbe macinato spedizione ancora più di prima. Voilà!
Masta206 11 mesi fa su tio
assurdo... piu' pacchi =piu' soldi per la posta e invece sembra quasi che si lamentano!!
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
1 ora
La crisi affligge anche il cioccolato, licenziamenti da Läderach
La chiusura dei negozi e l'assenza di turisti hanno pesato molto sul fatturato dell'azienda
BERNA
2 ore
Duplice omicidio di Spiez: «L'autore sarà internato»
Nel 2013 l'uomo uccise barbaramente il direttore di un istituto pedagogico minorile e la sua compagna.
ZURIGO
2 ore
«Segnalare un problema non è tradimento»
Il Cda dell'ospedale universitario ha deciso di creare una struttura esterna per proteggere i dipendenti che denunciano.
SVIZZERA
4 ore
«In arrivo un'ondata di fallimenti»
È cupa la previsione di Heinz Karrer, Presidente di economiesuisse
GLARONA
4 ore
La terra trema ripetutamente nelle Alpi glaronesi
La scossa più forte è stata avvertita nella giornata di martedì
GINEVRA
5 ore
«Covid-19 come la peste, non finirà mai»
«La medicina ha fatto una figuraccia; sbagliato dare agli scienziati un credito illimitato».
VAUD
13 ore
Con l'app di tracciamento l'attenzione sulla Svizzera è alta
Il sistema decentralizzato DP-3T attira l'attenzione di molti paesi per la protezione della privacy
SVIZZERA
15 ore
Telelavoro: detective a caccia di dipendenti indisciplinati
Non mancano le aziende che chiedono ad agenzie investigative di sorvegliare i propri collaboratori
SVIZZERA
20 ore
"Mister Covid-19" esce di scena: «È un buon momento per partire»
Dopo alcuni mesi di "lavoro straordinario", Daniel Koch va in pensione «con sentimenti positivi».
ZURIGO
21 ore
Aeroporti e compagnie aeree pronti alla grande ripresa dei viaggi
Swiss ed Edelweiss intendono ricominciare a proporre numerosi collegamenti nelle prossime settimane
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile