Deposit
SVIZZERA
11.06.19 - 11:410

Banche: disparità salariali in aumento tra uomini e donne

Le impiegate degli istituti di credito svizzeri guadagnano in media il 23,6% in meno dei colleghi maschi, denuncia l'Asib

ZURIGO - Gli impiegati di banca guadagnano di più oggi che due anni or sono, ma degli aumenti in busta paga approfittano più fortemente gli uomini che le donne. Ciò rafforza ulteriormente la già elevata disparità salariale nel settore.

Nel 2019 la retribuzione mediana - bonus inclusi - ammonta a 115'000 franchi, 3'250 in più del 2017, secondo l'ultimo sondaggio condotto dall'Associazione svizzera degli impiegati di banca (ASIB) assieme all'istituto onlineumfragen.com cui hanno partecipato 4'725 addetti.

In Ticino essa si attesta a 108'047 franchi, in progressione solo dell'1% a causa di una contrazione del 35,2% dei bonus. A titolo di confronto, a Zurigo la remunerazione mediana complessiva è di 128'500 franchi (+2,8%) e a Ginevra di 129'000 franchi (-2,1%).

Dal 2009 ad oggi si nota una chiara tendenza al rialzo, che riguarda diversi livelli gerarchici, regioni e categorie bancarie. Ma si delineano anche grandi divergenze tra uomini e donne: queste ultime guadagnano in media il 23,6% in meno dei colleghi maschi, un valore che supera di quasi dieci punti percentuali la media svizzera, che secondo l'Ufficio federale di statistica (UST) si attesta al 14,6% nel settore privato.

Tra i salari fissi la differenza è salita dal 20,7 al 22,2%: un'inversione di tendenza spiacevole, afferma l'ASIB in un comunicato odierno. Nel 2017 la disparità salariale era infatti ancora diminuita rispetto a due anni prima.

Complessivamente tra il 2017 e il 2019 gli stipendi fissi sono cresciuti del 2,9% o 3'000 franchi. Ma gli aumenti sono avvenuti soprattutto su base individuale: quasi due terzi degli interrogati ha indicato di non essere stato confrontato a variazioni.

Anche i bonus sono saliti, ma pure questi sono stati attribuiti in maniera molto individuale. Il 31,8% dei partecipanti al sondaggio ha ricevuto bonus più elevati, il 28,2% più bassi. La ripartizione è incomprensibile per molti dipendenti, rileva l'ASIB.

Ed è proprio per i bonus che la disuguaglianza tra uomini e donne è maggiore: i primi hanno ottenuto in media il 36% in più delle seconde, a fronte di un divario del 30,8% nel 2017.

Le divergenze salariali nel settore bancario crescono con l'aumento dell'età e degli anni di servizio: uomini che hanno lavorato per oltre 20 anni presso lo stesso istituto ricevono quasi il 40% di bonus in più di donne con la stessa esperienza.

I risultati del sondaggio non rappresentano una prova scientifica di disparità salariali discriminatorie, afferma l'associazione. Tuttavia si riconoscono tendenze chiare in linea con quelle di altre indagini, ad esempio dell'UST.

Le banche devono fornire una spiegazione su tali differenze, scrive l'ASIB, secondo cui le analisi salariali che le aziende saranno obbligate ad effettuare dal prossimo anno dovranno essere trasparenti e comprensibili.

Dal sondaggio emerge anche che il 36,7% dei partecipanti si sente esaurito dopo una giornata di lavoro e che un quarto non riesce a rigenerarsi veramente nel tempo libero e ha paura per il suo futuro - una situazione cui i dipendenti delle grandi banche sono maggiormente confrontati che quelli delle altre categorie di istituti. Si tratta anche di un tasso molto più elevato che in altri settori economici: secondo la Segreteria di stato dell'economia (SECO) solo il 12% dei lavoratori in Svizzera afferma di essere insoddisfatto delle proprie condizioni di lavoro.
 
 

Commenti
 
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
VALLESE
1 ora
Trentatré reclute con la diarrea
Il norovirus ha colpito la caserma di Sion
SVIZZERA
2 ore
Problemi tecnici per Twint
Almeno da venerdì si riscontrano delle difficoltà nella trasmissione di denaro
GRIGIONI
4 ore
WEF: domani i riflettori sono puntati su Greta e Trump
Il Forum economico vuole mettere al centro il cambiamento climatico
GRIGIONI
7 ore
«A Davos gli scienziati e i giovani leader possono lasciare il segno»
La presidente della commissione europea Ursula von der Leyen ha inaugurato oggi il 50esimo Forum economico mondiale nella località grigionese
FRIBURGO
8 ore
Rapina alla banca di Attalens, gli autori confessano
I due, 10 giorni fa, avevano minacciato i dipendenti dell'istituto e un cliente con una pistola, prima di fuggire con diverse decine di migliaia di franchi
SAN GALLO
8 ore
«Sono stata trattata come una ladra»
Alla cassa automatica una studentessa voleva pagare separatamente alcuni articoli. Ma è finita in un controllo a campione ed è stata accusata di tentato furto
SVIZZERA / CANTONE
10 ore
Il guasto di Swisscom dovuto a «materiale difettoso»
La principale società di telecomunicazioni ha reso noto i motivi della panne che venerdì mattina ha paralizzato le proprie reti di telefonia fissa in quasi tutto il Paese (Ticino compreso)
SVIZZERA
10 ore
La notte più fredda si ferma a -24 gradi
La temperatura è stata registrata a Samedan. A Stabio il termometro è sceso di cinque gradi sotto allo zero
VAUD
12 ore
Quella tragica carambola che ha ucciso un uomo
L'incidente, avvenuto sabato a Bussigny, ha provocato anche quattro feriti gravi. Tre i veicoli coinvolti. La polizia cerca testimoni per comprendere la dinamica
FOTO
SAN GALLO
13 ore
«Ho pensato fosse uno scherzo, poi ho visto il sangue»
Durante le riprese di un film in un bar di Rapperswil-Jona, si è sfiorato il dramma. I membri della troupe raccontano quei momenti di terrore
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile