Keystone
FRANCIA
21.05.19 - 12:030

L'OCSE rivede al ribasso le previsioni di crescita del PIL svizzero

L'istituzione si attende una progressione dell'1,5%, 0,1% punti percentuali in meno delle ultime previsioni

PARIGI - L'Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico (OCSE) ha rivisto al ribasso le stime di crescita della Svizzera, in relazione al rallentamento congiunturale mondiale. Il prodotto interno lordo (PIL) dovrebbe aumentare quest'anno dell'1,0%, a fronte di un +1,6% previsto lo scorso novembre

Per il 2020, l'istituzione con sede a Parigi si attende una progressione dell'1,5%, 0,1% punti percentuali in meno delle ultime previsioni. Nel 2018 la crescita si era attestata al 2,5%.

Mentre i consumi privati dovrebbero restare solidi con tassi di espansione di rispettivamente l'1,2 e l'1,5%, le esportazioni dovrebbero stagnare quest'anno prima di salire del 3,4% il prossimo.

L'incremento dei prezzi dovrebbe restare modesto: l'inflazione è attesa a +0,5% nel 2019 e a +0,7% nel 2020, ben al di sotto degli obiettivi della Banca nazionale svizzera (BNS) di un +2% circa.

"Una progressione più debole della domanda esterna peserà sulle esportazioni e gli investimenti", indica l'OCSE nelle sue prospettive economiche. Per gli esperti parigini i consumi delle economie domestiche aumenteranno invece grazie alla solidità del mercato dell'impiego e all'aumento dei salari.

La penuria di manodopera qualificata, in particolare nei settori tecnici, scientifici e informatici, resta un problema per le aziende e il numero dei posti vacanti continua a salire. Al contempo l'immigrazione rallenta e la popolazione invecchia.

Per rimediare a questa situazione, l'OCSE raccomanda di incoraggiare le donne a formarsi di più nelle materie scientifiche, tecnologie e nell'ingegneria e di facilitare l'immigrazione in provenienza da paesi non membri dell'Unione europea.

Come altri istituti di previsione, gli economisti dell'OCSE non si attendono un inasprimento della politica monetaria da parte della BNS prima della fine del 2020. Le tensioni geopolitiche potrebbero rafforzare l'attrattiva del franco quale valuta rifugio e dunque pesare sulle esportazioni.

Le tensioni legate al commercio internazionale dovrebbero pesare sulla congiuntura mondiale. Dopo una crescita del 3,5% nel 2018, l'OCSE pronostica un aumento del PIL mondiale del 3,2% quest'anno e del 3,4% il prossimo, "nettamente al di sotto dei tassi di crescita degli ultimi tre decenni".

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
1 ora
«Le accuse contro Infantino sono infondate»
È quanto ha ribadito oggi la FIFA, che non esclude il complotto
ZURIGO
2 ore
Atto di inciviltà: lancia un petardo nel tram per il primo di agosto
Dopo pochi secondi l’esplosione. Il video è stato pubblicato su Instagram.
SVIZZERA
3 ore
Operazione al timpano per Palazzo federale
L'anno prossimo verrà lanciato un concorso per decorare una delle parti più in vista dell'edificio.
LUCERNA
5 ore
Fuochi d'artificio contro un ristorante, 13 persone (leggermente) ferite
Una batteria di fuochi si è ribaltata e almeno un razzo è partito in direzione della terrazza.
SVIZZERA
6 ore
Covid-19, «gestione calamitosa»
Didier Sornette, professore all'ETH per la gestione dei rischi, deplora l'agire delle autorità svizzere.
SVIZZERA
6 ore
In Svizzera ci sono 66 nuovi casi, ma con pochi test
Il numero dei contagi complessivi da inizio febbraio sale quindi a 35'616. Non si registrano nuovi decessi.
SCIAFFUSA
7 ore
Lo picchiano in Argovia e poi lo portano con la forza fino a Sciaffusa
L'alterco fra un gruppo di persone di nazionalità afghana ha portato all'arresto di due persone
SVIZZERA
7 ore
Affitti verso l'alto nonostante la crisi, ma non in Ticino
Il coronavirus sembra non fermare l'interesse per gli alloggi in città. Lo rivela un'analisi di Homegate.
SVIZZERA
7 ore
Ricongiungimento coppie non sposate: «Servono le prove»
Da oggi la Svizzera autorizza il ricongiungimento con i partner che si trovano in Paesi terzi.
SVIZZERA
7 ore
Il colosso delle fiere si riposiziona: via libera degli azionisti
L'assemblea generale di MCH Group ha approvato l'aumento di capitale di quasi 105 milioni di franchi
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile