Keystone
SVIZZERA
02.05.19 - 17:020
Aggiornamento : 03.05.19 - 09:47

Ruag verserà 30 milioni di franchi di dividendi alla Confederazione

Che è l'azionista unico del colosso delle armi elvetico, il presidente del consiglio d'amministrazione Lütof: «Soddisfatti della forte crescita»

BERNA  - Ruag verserà quest'anno 30 milioni di franchi di dividendi alla Confederazione, azionista unico del gruppo specializzato negli armamenti e nell'aerospazio: lo ha deciso l'assemblea generale della società tenutasi oggi a Emmen (LU), dove ha sede Ruag Svizzera, alla presenza della consigliera federale Viola Amherd.

In qualità di rappresentante della Confederazione, la ministra della difesa ha approvato la relazione annuale 2018 e il dividendo, ha indicato la società. Il versamento corrisponde al 41% utile netto consolidato ed è di 10 milioni inferiore a quello elargito per l'esercizio 2017.

Il presidente del consiglio di amministrazione Remo Lütolf si è espresso in termini positivi sull'andamento degli affari. «La nuova forte crescita è motivo di soddisfazione», ha detto, stando a quanto riporta un comunicato. «Le commesse in entrata e quelle in portafoglio hanno raggiunto livelli record, ma non siamo soddisfatti della redditività».

Per quanto riguarda l'imminente separazione del gruppo tecnologico, Lütolf ha parlato della più importante trasformazione della storia di Ruag: «Dopo la decisione del Consiglio federale dello scorso 15 marzo i lavori sono avanzati velocemente e sono convinto che con MRO Svizzera avremo il partner ideale per garantire l'armamento dell'esercito svizzero e con RUAG International un fiore all'occhiello elvetico per il settore aerospaziale».

L'esercizio scorso si è chiuso con un fatturato di 2,0 miliardi, un risultato operativo Ebit di 13 milioni e un utile netto di 16 milioni.

Frutto di una completa ristrutturazione delle imprese federali d'armamento, Ruag - il nome sta per RüstungsUnternehmen AktienGesellschaft - è diventata operativa il primo gennaio 1999. Oggi i suoi prodotti e servizi vengono usati per il 56% a scopi civili e per il 44% per finalità militari. Il gruppo è presente in varie località elvetiche (in Ticino ad Agno, Gordola e Lodrino) e in 15 stati in Europa, America e Asia. L'azienda ha oltre 9200 dipendenti.

Commenti
 
Mattiatr 3 mesi fa su tio
Errore nel sottotitolo, persidente al posto di presidente
red 3 mesi fa su tio
@Mattiatr Grazie, abbiamo corretto :)
LAMIA 3 mesi fa su tio
Andatelo a dire alla Amherd ! A quando l elezione dei Consiglieri Federali da parte del popolo?
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
FOTO
SAN GALLO
33 min

Case e strade allagate nella Svizzera orientale

I pompieri hanno dovuto compiere sedici interventi

SVIZZERA
1 ora

Redditività in calo per Raiffeisen

«La mia attenzione nei prossimi mesi sarà focalizzata a rendere Raiffeisen Svizzera ancora più produttiva ed efficiente», afferma il direttore generale

SVIZZERA
1 ora

C'è un errore con le stelle sulla banconota da 20 franchi

E l'ha notato un nostro lettore decisamente attento, chi l'ha realizzata però nega e invoca la libertà artistica. Chi ha ragione?

SVIZZERA
2 ore

L'alunno che viaggia in aereo, fa perdere punti alla classe

Se la corsa alla sostenibilità entra nelle aule scolastiche: un'iniziativa dell'ATA per promuovere la sensibilità ambientale

VIDEO
BASILEA CITTÀ
10 ore

Scene da film sul confine

Dopo aver tentato la fuga, tre persone sono state arrestate a Basilea. Viaggiavano su un'auto rubata

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile